Primavera / Torino-Empoli 2-2, le pagelle: occorre più personalità

Primavera / Torino-Empoli 2-2, le pagelle: occorre più personalità

I voti di TN / La vena di De Luca merita maggior supporto. Berardi, Traore e Gjuci: si può dare di più. Coppola, grandi interventi

Termina la gara tra le squadre Primavera di Torino ed Empoli ed è il momento, come di consueto, delle pagelle ai ragazzi di Coppitelli. I granata vanno vicini ala classica vittoria di rapina dopo aver sofferto per lunghi tratti del match, ma vengono penalizzati da un finale di partita troppo rinunciatario, dove l’Empoli riesce a schiacciare i granata e trovare la rete del pari. Occorre maggior personalità nel gestire le fasi del match da parte di tutti, e alcuni ragazzi di qualità devono trovare il modo di metterla a frutto in modo migliore.

COPPOLA 7: nulla può sulla staffilata di Traore, ma è super su Bellini: è merito suo se il Toro non affonda, nella difficilissima prima fase del match. OK anche su un tentativo da fuori di Giani. Nella ripresa un’altra gran parata: ma non basta a portare la vittoria in casa granata perchè nulla può sul bel pallonetto di Zini, che ricaccia in gola l’urlo di gioia ai granata.

LUISE 5.5: il ragazzo napoletano si adatta al ruolo di terzino destro con abnegazione, cercando di tenere la posizione senza lasciare “buchi”. La controindicazione è che in fase di spinta il contributo non è sufficiente. (8′ st AURILETTO 6: si posiziona come terzino destro, tiene botta quando serve e dà una mano ad acquisire certezze nella fase difensiva

BUONGIORNO 5.5: per il nazionale Under 18 un inizio non sfavillante, con il brevilineo Giani che gli crea qualche grattacapo di troppo. Cresce col passare dei minuti, e nel secondo tempo sfodera alcuni buoni interventi, ma proprio allo scadere gli sfugge Zini per il gol del pari.

RIVOIRA 6.5: è il migliore delle retroguardia granata: mette una pezza in tante situazioni e non perde la lucidità. Va anche vicino alla rete del pari di testa, su corner. Nella ripresa, quando la squadra gioca secondo il credo “difesa e contropiede”, dà il meglio, manifestando sicurezza e personalità.

VALERIO 6: lanciato titolare, tiene la posizione con ordine anche nelle fasi più difficili e tutto sommato non sfigura contro avversari di buona qualità.

OUKHADDA 5.5: non sempre nel vivo del gioco, fatica a trovare la posizione giusta e commette tanti errori di misura in passaggi e cross. Nella ripresa le cose non migliorano granchè.

OSEI 5.5: il metodista di Coppitelli prova a dettare i tempi, è l’unico nella linea mediana granata che prova a fare gioco. Prova ad usare molto la testa, e gliene va dato atto, ma sbaglia anch’egli troppo: alla seconda stagione in Primavera è lecito aspettarsi di più.

BORTOLETTI 6: non positivo il primo tempo: tanti errori in costruzione e difficoltà nel fronteggiare il mobilissimo Bellini. Cresce alla distanza, trovando maggior precisione. E mette a segno una rete importantissima: zampata in mischia che va vicina a portare la vittoria in casa granata.

BERARDI 5.5:  tanto movimento ma non troppa concretezza, chiuso nella morsa tra Zini e Carradori ha poco spazio per scatenarsi. Sul finire del primo tempo, però, con un buono spunto confeziona una buona palla gol per Traore. Nella ripresa cresce ed è il maggior pericolo per gli empolesi, ma sbaglia qualcosina di troppo. Ci si può attendere di più dalla sua qualità (31′ st D’ALENA 5.5: dovrebbe dare una mano a gestire il possesso palla, in realtà ci riesce poco perchè la partita, nel finale, la gestisce sempre l’Empoli.)

DE LUCA 6.5: è l’ancora di salvezza granata. Gli basta una palla buona per fare la differenza e lo dimostra ancora una volta al 34′ del primo tempo, quando non sbaglia davanti al portiere e porta il match sul pari. Otto gol in otto presenze parlano per lui. Va vicino alla doppietta personale nella ripresa, ma il diagonale finisce fuori; poi davanti alla porta viene contrastato all’ultimo. La sua è una gran vena, che però meriterebbe maggior supporto da parte dei compagni.

TRAORE 5: il fuoriquota senegalese non riesce a fare la differenza nel primo tempo: qualche imprecisione di troppo nell’ultimo passaggio e pochi dribbling riusciti. Brutto l’errore sottoporta sul finire del primo tempo. (1′ st GJUCI 5.5: si vede poco, mette la sua qualità al servizio della squadra solo a corrente alternata. Può fare di più)

All.: COPPITELLI 6: opta per un turnover misurato, vista l’incombente sfida di Coppa Italia di mercoledì prossimo: fuori Auriletto, Giraudo e D’Alena per Luise, Valerio e Bortoletti. L’approccio al match non è buono e la squadra va in difficoltà. Poi De Luca dà la mano che serve, la squadra cresce e riprende certezze. Secondo tempo giocato puramente di rimessa e messo a frutto con una rete di rapina che va vicino a portare i tre punti: ma nel finale i granata vengono raggiunti. Per quanto fatto, la vittoria sarebbe stata forse troppo.

Empoli (4-3-1-2): Meli 6, Zappella 6, Carradori 6.5, Zini Al. 6.5, Damiani 6 (37′ st Zini An. 7), Giampà 6.5, Di Leo 6 (37′ st Seminara ng), Bellini 6.5, Manicone 6.5, Traore 6.5, Giani 6.5 (1′ st Farloni 6). A disp. Motti, Seminara, Montanaro, Germignani, Buglio, Castorani, Tehe, Zini. All. Dal Canto 6.5.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy