Supercoppa Primavera / Torino-Lazio, Longo: “Fieri di questo trofeo”

Supercoppa Primavera / Torino-Lazio, Longo: “Fieri di questo trofeo”

Postpartita / Il tecnico granata commenta così la partita contro la Lazio: “Il merito è di questi ragazzi, bravi a reagire”

Al termine della gara contro la Lazio che ha assegnato la Supercoppa Primavera, ha parlato il tecnico del Torino, Moreno Longo. Ecco le sue parole: “Siamo felici e fieri di aver portato a casa questo trofeo, complimenti ai ragazzi per come hanno reagito. Non abbiamo mai mollato neanche quando siamo andati sotto. Siamo stati attenti e ora ci possiamo godere questo successo meritato. Spiace per l’infortunio ai due nostri attaccanti, lo staff medico sta monitorando ma potrebbe trattarsi di un problema al legamento crociato per entrambi”.

Poi Longo continua: “Non avete sentito nella preparazione alla partita nessuna mia dichiarazione sugli assenti. Ma abbiamo giocato senza Procopio, Zenuni e Segre. Osei non avrebbe dovuto giocare e ha stretto i denti giocando una partita da altri tempi. È la vittoria del gruppo: la rosa è completamente rinnovata di nuovo, abbiamo giocatori non abituati a questi palcoscenici e non è facile gestire le emozioni. In questo senso, ci aiutano queste esperienze: a diventare uomini che sanno gestire le situazioni. Ho la fortuna di lavorare con uno staff che fa un lavoro di gruppo notevole. Se dovessi dedicare queste la vittoria, la dedicherei a Rana, Nava, Dellasette, i nostri dirigenti, tutto lo staff medico che fa un gran lavoro straordinario e lo dovrà fare nuovamente per Debeljuh e Martino: per loro temiamo infortuni ai crociati e sarebbe tremendo. Lo staff medico dovrà ancora fare la differenza. In ogni caso è anche la vittoria del Presidente Cairo: è lui che sceglie le persone, e direi che lo fa bene”.

Quindi Longo conclude: “Paragonerei questa emozione a quella della serata dello Scudetto: alzare un trofeo nel proprio stadio capita poche volte, e gioire con un pubblico che ci ha trascinato nei momenti più difficili della partita è stato fantastico. La partita? Abbiamo fatto un buon primo tempo provando a fare gioco contro una Lazio che giocava di rimessa. Poi nel secondo tempo siamo entrati male in campo prendendo un gol che poteva anche non essere il solo. Poi abbiamo reagito, la squadra aveva voglia di vincere e la rimonta è riuscita, nonostante i due cambi “sprecati” per gli infortuni. La partita contro il Middlesbrough? Nulla è ancora finito. I ragazzi dovranno racimolare ancora una volta ogni energia e tentare il tutto per tutto”. 

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 1 anno fa

    Partita a tratti ma finale da TORO : quando si vince si tiene palla CAPITO PRIMA SQUADRA?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 1 anno fa

    bravissimi tutti una serata di festa con una squadra che nn molla mai.ma la 1 squadra c era a vere i ragazzi?c era da imparare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FLAGHI - 1 anno fa

    Grandi ragazzi, grande Longo, Zaccagno migliore in campo senza nulla togliere agli altri..qualcuno mi deve spiegare perchè il Milan lancia Donnarumma e noi non possiamo farlo con lui, invece dobbiamo continuare a sorbirci quel brocco di Padelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ziocane66 - 1 anno fa

      Noooo! Povero Padellone: alla fine gli voglio bene solo io! ( Anche se tra lui e la difesa certi numeri da circo….)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy