Torino-Inter Berretti, parla Migliaccio: “Partita vinta contro una schiacciasassi”

Torino-Inter Berretti, parla Migliaccio: “Partita vinta contro una schiacciasassi”

Giovanili / A seguito dello straordinario successo contro l’Inter, i commenti del tecnico sulla prestazione dei suoi, e non solo

Migliaccio, Berretti, Torino, Giovanili

Vince, con sorpresa e merito, la Berretti del Torino, che incorna 1-0 la strafavorita Inter (QUI il report completo del match) e si regala una memorabile giornata. Al termine del match, il tecnico Migliaccio si è espresso in merito:

“Da allenatore,  nel primo tempo siamo sempre riusciti a uscire palla a terra come volevamo. Il tema tattico è stato questo: la nostra organizzazione contro il loro uno contro uno a tutto campo. La nostra partita era quella di ingabbiarli, e alla fine ci siamo riusciti. Nel primo tempo abbiamo mancato 3-4 volte l’ultimo passaggio, ci stiamo lavorando. Ma siamo comunque arrivati quelle 3-4 volte al loro limite, questo era l’obiettivo”.

Poi Migliaccio ha anche sottolineato la forza della squadra che stava davanti: “Stiamo parlando di una squadra che ha seppellito di 4 gol ogni altra squadra, a parte un pareggio e una sconfitta. Hanno provato a toglierci il mediano, abbiamo fatto fare la partita ad Auriletto e Rivoira: l’avevamo preparata in questo senso.”

Infine, Migliaccio si è esposto in una battuta sulla Beretti e sul rapporto con la Primavera: “La Berretti, dal punto di vista gestionale, è la categoria più difficile, con un gruppo molto numeroso. Spero che abbiano capito che tutti i sacrifici che fanno servono per la Primavera? Gjuci, sceso a dare una mano dalla Primavera? Talvolta un po’ egoista, ma si è comportato bene. Con il gruppo di Longo c’è un legame forte, di unità d’intenti. Oggi Muzzi, che è il titolare, ha dovuto dare spazio al Primavera, ma va bene così. Abbiamo tanto lavoro da fare, ma la strada è quella giusta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy