Torino Primavera-Chieri 1-2: buone sensazioni in un test probante

Torino Primavera-Chieri 1-2: buone sensazioni in un test probante

Amichevole / Sconfitta di misura contro un avversario di Serie D per i granata di Coppitelli

Finisce con una sconfitta di misura la quarta amichevole stagionale del nuovo Torino Primavera di mister Federico Coppitelli: a Cantalupa, contro un avversario di maggior esperienza come il Chieri (squadra che si appresta a disputare il campionato di Serie D), i granata tengono bene il campo pur finendo sconfitti per 2-1. Un risultato che offre al tecnico laziale spunti su cui lavorare ma anche piccole certezze su cui continuare a erigere la squadra: il test è stato probante e significativo, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista nervoso.

Sotto il sole di Cantalupa, Coppitelli conferma il 4-3-3: rispetto all’ultima uscita contro l’Alpignano, le novità sono costituite dal portiere Reinaudo, dai terzini Oukhadda e Valerio e dal tridente, formato da Gashi, Braidich e Gjuci.

Il primo tempo inizia in salita per i granata: nei primi dieci minuti il Chieri fa girare palla velocemente e i granata devono soffrire. Gli uomini di Manzo trovano il gol del vantaggio al 6′: è Messias a sbloccare la partita con un bel tiro al volo. Da apprezzare però la reazione dei ragazzi di Coppitelli, che una volta in svantaggio prendono le misure, serrano le fila e riprendono piano piano metri di campo. Con attenzione nel coprire le distanze e tentando sempre di giocare palla a terra il Toro riprende il filo del discorso e trova il pari al 31′: Filippo Berardi, entrato poco prima per l’acciaccato Gashi, si procura e trasforma il rigore dell’1-1.

Inizia il secondo tempo e la partita diventa ancora più spigolosa, con parecchi contatti al limite del regolamento. A spezzettare la partita e il ritmo, oltre ai falli, ci si mette anche la girandola dei cambi e forse questo porta i granata a perdere concentrazione, subendo puntualmente il castigo. È il 18′ quando il chierese Farinazzo beffa il terzino mancino granata Valerio alle spalle e insacca in mezza rovesciata sull’uscita del portiere.

Da lì in poi, il Chieri ha tutto sommato buon gioco nel custodire il vantaggio, facendo valere malizia e fisicità. Il Torino, però, riesce a non arretrare troppo, tenendo bene il campo e rischiando di subire il terzo gol solo in un’occasione, che però vede il portierino classe 1999 Savini togliere la palla dalla porta con l’aiuto della traversa.

Al termine del match, il 2-1 rende conto dell’inevitabile superiorità del Chieri ma anche della buona partita del Torino Primavera: i ragazzi di Coppitelli – che, lo ricordiamo, sono appena all’inizio della loro stagione – si sono dimostrati squadra in grado di reggere l’urto di un avversario di spessore. Da sottolineare in particolare l’apporto dei più giovani: alcuni classe 1999 come Oukhadda, Buongiorno e Drovetti stanno dando ottime sensazioni, dimostrando di poter diventare pedine importanti. Il prossimo appuntamento è per sabato 13 agosto, quando nell’ultima amichevole del ritiro di Cantalupa i granata affronteranno il Borgaro.

TORINO (4-3-3): Reinaudo (1′ St Savini) Oukhadda, Auriletto, Buongiorno, Valerio; D’Alena (13′ st Bortoletti), Osei (36′ pt Drovetti), Rossetti (26′ st Kouakou); Gashi (20′ pt Berardi) (13′ st Traore), Braidich (9′ st Tobaldo), Gjuci (26′ st Luise). A disposizione: Fumanti, Cargnelutti, Rivoira, Stanghellini, Zanellati, Cesari, Kouadio. Allenatore: Federico Coppitelli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy