Torino-Pro Dronero 1-1, Coppitelli: “Abbiamo qualità, ma possiamo fare di più”

Torino-Pro Dronero 1-1, Coppitelli: “Abbiamo qualità, ma possiamo fare di più”

Le voci / Le parole del tecnico della primavera granata, Federico Coppitelli: “Col Palermo sarà l’occasione migliore per farlo”

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

È un Federico Coppitelli non del tutto soddisfatto ma comunque sereno quello che ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni dopo la partita contro la Pro Dronero, disputata a Grugliasco. Un Torino sperimentale (assenti Millico e Rauti convocati in Nazionale, Djoulou in prima squadra e Petrungaro indisponibile) ha pareggiato contro la compagine che disputerà il campionato di Serie D. Il match è stato solo formalmente un’amichevole, vista la grande intensità messa in campo dalle due squadre, che inizieranno a breve i rispettivi campionati.

Torino Primavera, un pari nell’ultimo test: con la Pro Dronero è 1-1

“Innanzitutto abbiamo diviso la squadra in due, anche perché domani faremo qualcosa con la prima squadra. Queste amichevoli, così come è avvenuto con il Parma, sono quelle in cui mentalmente dovremmo tirare fuori qualcosa in più. Come ho ripetuto spesso, quest’anno abbiamo una consapevolezza diversa dei nostri mezzi, sicuramente maggiore. Quest’anno partiamo un pochino più avanti, ma non dobbiamo dimenticarci da dove veniamo perché se lo facciamo, rischiamo di fare fatica nonostante i valori. È successo anche oggi all’inizio: dobbiamo avere gli stimoli che ci dà questa maglia al di là degli impegni che affrontiamo.”

Il tecnico granata ha poi parlato della partita di Palermo, che inaugurerà il campionato della primavera del Toro: “Il campo di Palermo lo conosco bene, ci ho giocato 3 volte con la Roma e so quanto è difficile affrontarli lì. Loro hanno un allenatore molto bravo che fa dell’organizzazione un’arma importante. Ci sarà da tirare fuori queste cose mentali che dicevo, probabilmente è l’occasione migliore per farlo. Bisogna essere bravi a mettere in campo quello che sappiamo fare e in queste due amichevoli ci siamo riusciti solamente a tratti, indipendentemente da tutto. Perché bisogna considerare anche che era un Toro sperimentale, ma comunque mi aspetto ancora di più da questi ragazzi.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy