Under 17 / Le pagelle di Bologna-Torino 0-1: Bongiovanni, il cambio che decide l’Arco

Under 17 / Le pagelle di Bologna-Torino 0-1: Bongiovanni, il cambio che decide l’Arco

Arco di Trento / Trombini fenomenale in più di un’occasione, Morra e Spaneshi le solite sicurezze

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Il Torino vince il Trofeo Beppe Viola Arco di Trento grazie ad una prestazione di cuore e tecnica nella finalissima contro il Bologna (qui il commento). Ecco le pagelle dei granata campioni.

TROMBINI 7.5: finalissima perfetta la sua. A fine primo tempo la sua uscita su Njwomo è tempestiva e decisiva. Il portiere è poi semplicemente strepitoso su Rabbi, con un colpo di reni da applausi. Nella ripresa, sempre su Njwomo mantiene la freddezza e dice noi al giocatore lanciato a rete.

SPANESHI 7: è tra i più attivi in fase offensiva, e proprio da un suo cross nasce la prima occasione granata. Arriva più volte al tiro, dimostrando un’altra volta di essere un terzino con i piedi buoni. Tiene botta nella ripresa.

MORRA BEAN 7: semplicemente fantastico quando mura per due vuole Njwomo a metà primo tempo, salvando di fatto il risultato. Per il resto amministra con sicurezza e personalità, tenendo la difesa anche nel miglior momento felsineo, nella seconda metà della ripresa.

ENRICI 6.5: la coppia con Morra è tra le più affidabili della categoria, e di fatto la difesa granata va in affanno solamente sui contropiedi. Lui si comporta bene, e anche se talvolta rischia qualcosa di troppo in disimpegno.

RICOSSA 7: spinge molto sulla sinistra, arrivando spesso al cross. E’ tra i migliori anche nella ripresa, quando impegna Fantoni alla paratissima

LEGGI: Rivivi il live della finalissima

GARETTO 6.5: fisico e tecnica in mezzo al campo, e grande capacità d’inserimento. Al 12’ il suo terzo tempo impatta clamorosamente sulla traversa. Ottimo primo tempo il suo (12′ st CELESIA 6: combina bene con Ricossa in un paio di occasioni)

CUOCO 6: fa densità, smistando ben in mediana. Scalda i guanti di Fantoni intorno al quarto d’ora. Poi prende un giallo evitabile (1′ st ROTELLA 6: gli viene chiesto il medesimo compito nel compagno sostituto, e lui se la cava pur senza incidere)

TESIO 6: partita ordinata, con poche sbavature  e tanta intensità in mezzo al campo. Esce ad inizio ripresa (1′ st SANDRI 6: il Toro non riesce ad uscire dalla propria metacampo nella prima metà della ripresa, e lui fatica ma corre per tre)

KONE 6: nel primo tempo si vede poco, lasciando l’iniziativa sulla destra a Spaneshi. Qualche cross interessante (12′ st DEL BIANCO 6: prova a far salire la squadra, ma si vede poco – anche e soprattutto per meriti del Bologna)

MOREO 6.5: si fa in quattro lì davanti e al 24’ non arriva per un soffio sul grandissimo traversone di Montenegro. Nella ripresa si vede meno. Trasforma nel finale il rigore decisivo, restando freddo.

MONTENEGRO 6.5: le sovrapposizioni con Ricossa danno più di un grattacapo alla difesa bolognese. Si danna, cambiando continuamente il fronte. E’ spesso imprendibile. (30′ st BONGIOVANNI 7: entra, e il primo pallone che tocca è oro. Dal suo spunto, infatti, nasce il rigore che regala il torneo ai granata all’ultimo secondo)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 8 mesi fa

    Occhio a Spaneshi: è un terzino che potrà essere protagonista in futuro (speriamo sempre in maglia granata!).

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy