Under 17, Torino-Genoa 1-1: super Favale agguanta i rossoblù

Under 17, Torino-Genoa 1-1: super Favale agguanta i rossoblù

Giovanili / I granata di Sesia riescono a raggiungere il pari in rimonta: sesto risultato utile consecutivo

di Redazione Toro News

Finisce 1-1 la decima giornata del campionato Under 17 Serie A-B tra Torino e Genoa. A Pianezza i granata di Sesia sono bravi a riprendere il risultato ma non trovano il guizzo da tre punti. Il pari interrompe parzialmente il recente filotto di vittorie ma rappresenta comunque il sesto risultato utile consecutivo.

Nel primo tempo è il Toro a prendere il comando delle operazioni, provando a fare la partita con un possesso palla ordinato e veloce. Venticinque minuti di buon Toro, seppure senza l’intuizione giusta negli ultimi sedici metri, poi al 27’ durante una normale circolazione del pallone, il difensore granata Celesia si incarta tentando un dribbling e perde palla. Ringrazia il genoano Diakhate, che si invola verso la porta e batte Matysiak. I granata accusano il colpo e lo smarrimento è evidente: la difesa sbanda per qualche minuto e il portiere polacco del Toro deve salvare il risultato con due grandi parate su Besaggio (39’ e 40’). Poco prima, per il Genoa, anche un palo colto da Colombo con una girata in bello stile. Ma prima ancora dell’intervallo rinviene il Toro. A 45’ già superato Tesio riconquista palla e serve a destra Favale, che rientra sul sinistro e buca il non perfetto Wozniak. È il sesto gol in sei giornate per il numero 11, indiscusso trascinatore della truppa di Sesia.

Under 17, Torino-Genoa 1-1: super Favale agguanta i rossoblù

Nella ripresa la partita si fa equilibrata spigolosa, con poche occasioni da gol. Sesia cambia, inserendo Ferrante, Foschi e Filippine per Tordini, Larotonda e Cocola per disegnare un 3-5-2 volto a cercare la profondità con due punte centrali. Ma la difesa rossoblù con capitan Lipani sugli scudi non concede nulla. Ci sarebbe un chiaro rigore su Ferrante, ma l’arbitro sorvola come aveva già fatto nel primo tempo su un episodio parecchio dubbio in area granata, concedendo un vantaggio inopportuno. Alla fine, dentro anche l’altro attaccante Cassano: niente da fare, vittoria non arriva. Ma il pareggio finale può considerarsi giusto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy