Rosati agli studenti: “Razzismo? Bisogna sospendere le partite”

Rosati agli studenti: “Razzismo? Bisogna sospendere le partite”

Conferenza al liceo Gioberti su intolleranza e pratica sportiva con l’estremo difensore granata

di Marco De Rito, @marcoderito

Antonio Rosati ha incontrato gli studenti del liceo Gioberti. L’argomento della conferenza con gli studenti è stata intolleranza e pratica sportiva. A margine dell’evento, l’estremo difensore ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al sito del Torino: “Bisogna dare esempi di uguaglianza e bisogna che i ragazzi crescano con questa mentalità. Io credo che gli insegnamenti più importanti debbano arrivare dalla famiglia. Parlo anche come genitore, i ragazzi già dalla piccola età prendono esempio dai genitori e da come vengono educati – il portiere poi continua – siamo cresciti sin da piccoli con uno spogliatoi formato da ragazzi con diversi religioni e diverse culture, ma questo è il bello. Nelle diversità in ogni caso il gruppo si compatta e sfrutta queste differenze per imparare cose nuove”.

Come ricorda Rosati, in pratica è che ciò spesso non succede: “Nel calcio e nello sport in generale avvengono ancora episodi di razzismo. Noi calciatori, noi professionisti esprimiamo quando avvengono queste cose la nostra solidarietà – come è successo nel caso Koulibaly – soprattutto in quest’epoca dove con i social è più semplice fare queste rimostranze. Ma questo non basta dovrebbero intervenire le società, come ha detto Ancelotti bisogna che la partita venga sospeso già al primo episodio di razzismo. Solo dando un segnale forte possiamo cercare di risolvere questi problemi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy