Torino, ecco l’omaggio dell’Alicante a Superga

Torino, ecco l’omaggio dell’Alicante a Superga

Mondo granata / La squadra spagnola visita lo storico colle degli Invincibili

“Presidente, noi faremo di tutto per arrivare in quarta serie. Come premio, però, volgiamo un viaggio in Italia”. Queste, all’incirca, devono essere state le parole pronunciate dai giocatori dell’Alicante nel corso della stagione al loro presidente, Rocco Arena. Al quale, subito dopo, deve essere venuto in mente come collegare gli obiettivi della propria squadra alla passione granata che sin da giovane lo lega a Torino e a Superga: il viaggio premio sarebbe passato come tappa obbligatoria dal colle sacro del capoluogo piemontese.

alicante a superga 3

Un’offerta che i giocatori, affascinati dal mito e dalla leggenda granata hanno accettato: la promozione è arrivata, e con essa la visita a Superga. I giocatori dell’Alicante, quindi, salgono sul colle a visitare la lapide che ricorda gli Invincibili, dopo avere in mattinata presenziato al Museo Grande Torino, a Grugliasco. La squadra ha salito il colle a piedi.

Evola, calciatore italiano dell'Alicante con un passato al Novara
Evola, calciatore italiano dell’Alicante con un passato al Novara

Il merito di questa iniziativa va totalmente ascritto a Rocco Arena, giovane imprenditore italiano con parecchie basi spagnole. L’anno scorso, l’entrata nel consiglio d’amministrazione dell’Independiente Alicante, nato dalle ceneri dell’Alicante Club de Fútbol, storica squadra fondata nel 1918, seguita dall’immediata promozione nell’equivalente della nostra Serie D. Arena, tifosissimo granata, non è nuovo ad esperienze all’interno del mondo del pallone. Alle spalle, infatti, la locale ma fortunata parentesi al Real Cureggio, piccola squadra nelle vicinanze di Borgomanero prelevata in Terza Categoria e condotta sino all’Eccellenza (con un salto di ben quattro categorie). L’addio arrivò nel 2011 per dedicarsi interamente alle proprie attività in Spagna.

alicante a superga 5La passione per il calcio, però, ha preso nuovamente il sopravvento, ed ecco arrivare l’Alicante che Arena vuole portare sempre più in alto, a due anni dal centenario della squadra. E l’esempio più bello da consegnare agli occhi dei suoi giocatori è sicuramente il Grande Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy