Attimi di paura a Firenze: pullman di tifosi granata preso a sassate

Attimi di paura a Firenze: pullman di tifosi granata preso a sassate

Vetri rotti, tanta paura ma per fortuna nessun ferito

di Redazione Toro News

Episodio di violenza ai danni di un pullman di tifosi granata, in mattinata a Firenze. Secondo le prime ricostruzioni, il pullman dei tifosi del Cast, gruppo di tifosi granata della curva Maratona, è stato attaccato nell’area di servizio Chianti, nei pressi del capoluogo fiorentino, durante una sosta del viaggio verso Roma. Gli autori dell’attacco sarebbero ultrà del Bologna, a loro volta in trasferta a Napoli. Secondo quanto emerge, sarebbe partito in maniera deliberata un lancio di sassi verso il pullman dei tifosi del Torino a seguito di un tafferuglio scoppiato tra le due fazioni di tifosi.

Sassi ai tifosi del Toro, Salvini: “Tolleranza zero, i deficienti in galera”

Vetri rotti, tanta paura ma per fortuna nessun ferito. Il pullman del Cast, gruppo solitamente rispettoso delle regole, era partito alle 3 di stanotte circa da Torino ed ospitava tifosi estranei agli episodi di violenza. Gli autori dell’attacco sarebbero fuggiti prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. La Polizia Stradale ha poi inseguito il pullman di tifosi bolognesi, bloccandolo ad Arezzo e conducendolo in caserma per le identificazioni del caso. Nessuna grave conseguenza, solo tanta paura e un’altra dimostrazione del fatto che la violenza riconducibile al calcio è ormai diffusa in modo inaccettabile.

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

    Alcuni Tg sostengono siano stati tifosi della Roma e non del Bologna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marchese del Grillo - 4 mesi fa

    Dovrebbero avere anche i filmati delle telecamere. Mi auguro li prendano e gli diano una punizione esemplare! Paese in balia delle onde e in mano all’ignoranza più totale, ahinoi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 4 mesi fa

    Un primo ministro ignorante che fomenta l’odio coi sui discorsi populisti, ora incita al pugno duro, questi andrebbero edecati, via dagli stadi a vita, si, ma anche servizi sociali per un Bell annetto a scoprire che il mondo non è solo calci e pugni.

    Italia veramente messa male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 4 mesi fa

      Non dire cazxate

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. giancasortor - 4 mesi fa

      …appluauso a scena aperta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14036712 - 4 mesi fa

    E con la solita disinformazione che fa Sky quando titola:”Scontri tra ultrà del Torino e del Bologna”, quando dalle prime notizie, i nostri erano andati a pisciare e 4 coglioni “mangiatortellini” si davano al lancio del sasso contro un pullman!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ferrini - 4 mesi fa

      TG2, testuale: un pullman di tifosi del toro ed uno del Bologna si fermano allo stesso autogrill e si scazzottano. Passo un altro pullman del toro e viene colpito da un sasso. YG5: tifosi del toro assaltano pullman di bolognesi
      …….. A voi i commenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ale_gran79 - 4 mesi fa

    La violenza dentro gli stadi si argina con la sicurezza, fuori dagli stadi con la cultura sportiva. In Italia si è fatto poco per la prima, niente di niente per la seconda.
    E i politici devono prendere provvedimenti seri, non scrivere post elettorali sui social.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vecchiotifoso - 4 mesi fa

      Costa meno fatica mangiare Nutella o farsi lasciare da una subrette, che occuparsi di un fenomeno di cui nessuno vuole occuparsi.
      Tifare non vuol dire odiare.
      Chi odia non ama, quindi non tifa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    Che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13722867 - 4 mesi fa

    poche parole le telecamere te lo autogrill sicuramente daranno nomi e cognomi li prendano e li sbattano in galera x tentato omicidio questi pezzi di merda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bertu62 - 4 mesi fa

    Io, personalmente, comincerei a NON chiamare ULTRA coloro che compiono atti violenti perché NULLA hanno in comune con dei “tifosi” ma con il GIUSTO nome, DELINQUENTI!
    Credo che l’errore di fondo sia proprio questo, cioè attribuire un “valore sportivo” a ciò che di sportivo non ha proprio nulla! Il fatto che azioni di guerriglia urbana come quelle di Milano (Inter-Napoli) o come l’aggressione a questo Pullman siano state fatte nei pressi di stadi di calcio in concomitanza di partite oppure nei confronti di tifosi al seguito di una squadra NON DEVE trarre in inganno: SONO ATTI VIOLENTI COMPIUTI DA DELINQUENTI CHE VANNO PUNITI COME PREVEDE LA LEGGE, DIRETTISSIMA SENZA ATTENUANTI E PENA DETENTIVA IN CARCERE! PUNTO. Se un delinquente aggredisce le persone presenti ad un “Mercatino di Natale” qualsiasi cosa fai? Gli dai un DASPO per i Mercatini di Natale? Se un delinquente entra in un SUpermarket ed aggredisce i presenti lanciando una Bomba Carta cosa fai? Gli dai un DASPO ed oltretutto “declassi” la Bomba Carta (chiaro oggetto che può UCCIDERE) in “Petardo”??
    Siamo AL RIDICOLO! E poi qualche “politico illuminato” dice anche che ci vorrebbe la THATCHER: NOOOOOOOO!!! CI VOGLIONO SOLO LE PALLE!!!!! METTERE IN GALERA CHI DELINQUE, PUNTO!!!!
    Però, cosa aspettarsi da un “sistema” che permette ad Allegri e Chiellini di “fare la morale”, proprio a quei 2 che UNO “non sente” i cori razzisti nel SUO stadium dei SUOI tifosi E L’ALTRO invece che dice “YOU PAY” all’arbitro facendo il gesto dei soldi con le mani??? RIDICOLI!!! VERGOGNOSAMENTE RIDICOLI!!
    Inutili i DASPO, come abbiamo visto, inutili tutti gli altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Più che altro metterlo in galera e fagli fare dei lavori utili per la collettività..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13814870 - 4 mesi fa

    speriamo li prendano ..e un bel daspo a tutti. …il calcio sta finendo come tutto il resto. Non ci sono valori..Non c’è rispetto per la vita e la roba altrui. Non c’è l’educazione che noi avanti negli anni abbiamo avuto dai nostri genitori e dalla scuola. Degrado totale…Che bei tempi Quando si andava a dormire senza chiudere la porta a chiave…Quanto odio c’è nella gente..quanto nervosismo. Vorrei chiedere a quella specie di gente del Bologna solo una cosa : PERCHÉ? ??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Seagull'59 - 4 mesi fa

    Siamo un paese sull’orlo di una guerra civile: troppo odio, sociale, politico, calcistico. Ogni occasione è buona per tirare fuori il peggio di se: tutti nemici da combattere…
    Diamoci tutti una bella regolata, o faremo una brutta fine!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Madama_granata - 4 mesi fa

    È inutile: quando si innesca la violenza, non si ferma più! A volte penso che certa gentaglia nulla abbia a che fare con il mondo del pallone e con i tifosi. Sono facinorosi che si nascondono dietro una squadra di calcio x poter sfogare i loro istinti violenti e creare il caos!
    Io non sono nessuno per ognuno di voi..
    Ma, da”vecchia madama” vi esorto. A tutti quanti voi che andate negli stadi: fate tanta attenzione, salvaguardate la vostra salute e, soprattutto, quella dei vostri figli!
    E, per i ragazzi, non solo quella fisica: che spettacolo orrendo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Siamo ormai in un Far West e quindi perché stupirsi se i tifosi “normali” e le famiglie sono disincentivati a frequentare gli stadi? La passione sportiva è un valore molto gratificante(per noi del Toro è “una fede laica”)tuttavia non giustifica il pericolo di mettere a repentaglio la propria incolumità e quella dei propri figli magari in tenera età!E’ vero purtroppo il calcio ormai inquinato dal business stà morendo. In altra sezione è molto significativa la lettera di TOROMIO:merita una lettura attenta e conseguenti riflessioni.FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy