Gustafson: “Al Toro giocatori forti da cui imparo molto. Prestito? Vedremo…”

Gustafson: “Al Toro giocatori forti da cui imparo molto. Prestito? Vedremo…”

Il centrocampista svedese parla ad un canale scandinavo: “Non è facile allenarsi e poi non giocare, ma qui sto migliorando”

di Redazione Toro News

“Gustafson volevo farlo giocare contro la Lazio, ma ogni volta che gli si dice che gioca, gli viene la febbre…”. Così Mihajlovic ieri in conferenza (leggi qui) sul centrocampista svedese: il tecnico serbo ha tessuto le lodi del classe ’95 che “è molto migliorato”, ma che per un motivo o per un altro non sta ancora riuscendo ad entrare nelle rotazioni della mediana granata. Le parole dell’allenatore arrivano a ridosso di un’intervista rilasciata dallo stesso Gustafson al portale svedese Fotbollskanalen, nella quale lo scandinavo ha fatto il punto della sua esperienza in granata: “Tutti vorrebbero giocare di più, e quello è il mio obiettivo – ma sto comunque imparando molto allenandomi con giocatori forti. Certo, è dura allenarsi e poi non giocare, ma in quest’ambiente sono migliorato, e mi piacerebbe continuare a stare qui”.

Gustafson ha poi continuato, parlando delle ipotesi future: “In Italia non esistono le “squadre B”; e quindi se sto al Toro o gioco in Serie A o non gioco. Per giocare serve tempo, imparare la lingua e le tattiche. A gennaio non so se sarò prestato, vedremo, ma di questo se ne occupa il mio agente”. Un Gustafson – comunque – motivato a farsi trovare pronto quando arriverà di nuovo l’occasione: “Ho saltato l’ultima partita dove dovevo giocare perché non stavo bene: mi sto allenando al massimo e voglio farmi trovare pronto quando verrà il momento”.

Il centrocampista svedese ad oggi ha giocato appena 3 spezzoni di gara in questo campionato, oltre alla mezz’ora concessa contro il Carpi, e quando doveva partire titolare – come a Roma – un malanno fisico lo ha fermato. Tra sfortuna e situazioni intrecciate, Gustafson non ha ancora potuto far vedere le sue qualità in granata: a gennaio verrà valutato il meglio per il suo futuro, e se verrà modificata la profondità del centrocampo granata allora la società potrebbe pensare d’intervenire anche sul mercato…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy