Il Torino fa divertire e dà buoni segnali contro Bra e Virtus Mondovì

Il Torino fa divertire e dà buoni segnali contro Bra e Virtus Mondovì

3° Trofeo Città di Mondovì / Più che i cinque gol complessivi, per i granata era importante oliare i meccanismi di gioco

Sgambata positiva per il Torino, che mette a segno cinque reti al “Gasco” di Mondovì distribuite tra Virtus Mondovì Carassonese (due) e Bra (tre) e solleva il Trofeo Città di Mondovì. A prescindere dal numero di reti segnate, che poteva essere tranquillamente superiori visto il numero di legni colpiti, era importante oliare le trame di gioco e non riportare infortuni.

La curiosità era soprattutto nello scoprire le formazioni messe in campo da Ventura. Il tecnico genovese ha schierato, per la seconda partita contro il Bra, la seguente formazione: Ichazo tra i pali, Maksimovic, Glik, Moretti in difesa, Peres e Avelar sugli esterni, Acquah, Gazzi e Baselli in mediana e Maxi Lopez e Quagliarella davanti. La formazione che affonterà il Pescara in Coppa Italia nel primo impegno ufficiale della stagione non sarà, con ogni probabilità, molto dissimile.

Per quanto riguarda i singoli, sono apparsi molto in forma Zappacosta, schierato per la prima partita contro il Mondovì, che ha mostrato già una buona gamba e una bella propensione offensiva, Maksimovic, impeccabile in ogni frangente, e capitan Glik, che ha colto una traversa clamorosa prima di infilare il raddoppio contro il Bra. È stato quello il momento più bello del pomeriggio, con il “Gasco” che ribolliva di passione al solito grido “Glik, Glik,Glik”.

Domani il Torino osserverà un giorno di pausa. La preparazione per la partita di Coppa Italia riprenderà giovedì con un allenamento a porte chiuse.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy