Immobile-Belotti, lo specchio di Lazio-Torino: si accende la corsa al gol

Immobile-Belotti, lo specchio di Lazio-Torino: si accende la corsa al gol

Confronto / La sfida tra i due migliori attaccanti italiani: dopo un avvio straordinario l’attaccante della Lazio non ha segnato nelle ultime due gare, mentre il digiuno del Gallo dura ormai da 7 partite

di Redazione Toro News

Lazio-Torino è il posticipo di sabato sera che vedrà i granata impegnati contro la squadra di Simone Inzaghi, in una gara importante per dare continuità ai timidi progressi che sono stati dimostrati in trasferta, nel contesto di un Torino ancora molto lontano da quello che ci si poteva attendere. Ma la sfida di stasera vedrà in campo anche i due migliori attaccanti italiani in circolazione, amici nella vita e rivali sul campo da gioco: stiamo parlando di Ciro Immobile e Andrea Belotti.

Il napoletano sta vivendo forse la migliore stagione della sua carriera: già 19 gol e assist in 18 partite stagionali tra Serie A, Europa League e Supercoppa. Lo stesso non si può dire del Gallo, che dopo l’importante infortunio che ne ha condizionato l’inizio di stagione non è riuscito ad esprimere tutto il suo grande potenziale e non segna in campionato dalla trasferta di Udine del 20 settembre.

Immobile è a secco da due giornate e sicuramente vorrà riprendere la testa della classifica dei marcatori del campionato, infatti Icardi ha effettuato il sorpasso nei suoi confronti la scorsa settimana. Con 15 gol e 7 assist in campionato, l’attaccante di Torre Annunziata ha messo il suo zampino in 22 su 35 gol totali della sua squadra. Proprio per questo Mihajlovic riserverà lui un trattamento speciale: la manovra offensiva della Lazio dipende tantissimo dal suo bomber che mai come quest’anno è stato capace anche di giocare in modo ottimale con i propri compagni, riuscendo a concludere a rete spessissimo e fornendo loro palloni al bacio per concretizzare le azioni con il gol.

Belotti deve ricominciare a segnare se vuole trascinare il Toro fuori dalla situazione attuale e l’atmosfera dell’Olimpico potrebbe risvegliarlo. Il conto contro la Lazio è già stato aperto nel marzo 2016, quando a fianco a lui nell’attacco c’era ancora Immobile, compagno in nazionale e suo grande amico, in un Torino-Lazio finito poi 1 a 1. In totale in questa stagione sono 6 gol e 2 gli assist del numero 9 granata tra campionato e Coppa Italia in 14 presenze, ma dietro al suo calo di rendimento c’è sicuramente anche da considerare la lesione del legamento collaterale che l’ha tenuto fermo per circa un mese proprio quando sembrava essere nel suo momento migliore. Il bomber granata si è recentemente sbloccato nella gara di Coppa Italia contro il Carpi e anche se non è riuscito a segnare contro l’Atalanta, nelle ultime partite sta dimostrando che la sua condizione atletica migliora di settimana in settimana.

Probabili Formazioni, belotti, immobile

Tra un passato in granata, un presente da amici e da bomber insostituibili nelle loro rispettive squadre e un futuro in cui saranno le colonne della nuova Nazionale. Lunedì non sarà solo Lazio-Torino, ma anche e soprattutto Immobile contro Belotti.

Marco Notaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy