Mazzarri presenta Inter-Torino: “Nelle squadre importanti tutti possono stare in panchina”

Mazzarri presenta Inter-Torino: “Nelle squadre importanti tutti possono stare in panchina”

Diretta TN / Il tecnico granata presenta così la sfida di San Siro: “Avrò cambi obbligati perchè non tutti stanno al meglio, ma è tornato il vero Belotti”

di Marco Parella

SULLA ROMA

TURIN, ITALY - AUGUST 19: Iago Falque (L) of Torino FC is challenged by Aleksandar Kolarov of AS Roma during the Serie A match between Torino FC and AS Roma at Stadio Olimpico di Torino on August 19, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – AUGUST 19: Iago Falque (L) of Torino FC is challenged by Aleksandar Kolarov of AS Roma during the Serie A match between Torino FC and AS Roma at Stadio Olimpico di Torino on August 19, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Domani sera il Torino torna in campo per la seconda giornata di campionato: dopo il k.o all’ultimo secondo contro la Roma, i granata cercano un risultato positivo a San Siro, contro l’Inter di Luciano Spalletti (qui le parole del tecnico nerazzurro). Dalla sala conferenze del Grande Torino, tra pochissimo le parole in diretta di Walter Mazzarri che presenta così Inter-Torino.

L’allenatore del Torino fa il suo ingresso in sala stampa: “Riguardo alla Roma volevo sottolineare che noi dobbiamo ripartire dalla mentalità, organizzazione e spirito di squadra del secondo tempo. Aver fatto il 58% di supremazia territoriale e creato due occasioni nitide è stato per me molto importante. Purtroppo ci è mancato solo il risultato. L’ho già detto alla squadra che se dovessimo giocare sempre così, di partite ne perderemo poche”. Ancora sulla Roma“Nel primo tempo abbiamo fatto benino, siamo stati ordinati e abbiamo creato un paio di ripartenze, ma non avevamo quell’atteggiamento che chiedo io. Mancava qualcosa. Nel secondo invece abbiamo fatto tutto quello che volevo io. Purtroppo i punti non ce li regala nessuno e dobbiamo sfruttare le occasioni. Questo, con la mia esperienza, magari tra qualche mese passerà in secondo piano, ma ora mi fa un po’ girare le scatole”.

CONTINUA A LEGGERE

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. eurotoro - 7 mesi fa

    avanti cosi’ Mister…x me non e’ stata una sconfitta…rigore sacrosanto ed espulsione ultimo uomo x loro al 80° . se ripetiamo la prestazione buone probabilita’ di non tornare sconfitti
    da milano(arbitro permettendo )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 7 mesi fa

    Insomma non siamo al top. Ma nemmeno l’Inter lo è, anzi forse sta peggio perché ha dato più giocatori al mondiale. Basti pensare ai tre croati che hanno giocato la finale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13999097 - 7 mesi fa

    Chi vivrà vedrà domenica abbiamo perso perché un giocatore con i piedi quadrati ha colpito la palla con lo spigolo giusto a Milano si va per fare risultato con tranquillità perché la pressione è tutta per loro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. m.gandin_920 - 7 mesi fa

    e quindi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. m.gandin_920 - 7 mesi fa

    bravo.
    mi trovi concorde.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granatissimo - 7 mesi fa

    Sono sicuro che chi scenderà in campo darà il massimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. microbios - 7 mesi fa

    Da quello che dice sembra di capire che allenatore e DS/presidente in sede di calciiomercato non si sono parlati molto: sembra quasi che Zaza sia arrivato a sua insaputa.
    Per il resto, condivido anche le virgole, in particolare il fatto che si gioca in 14 e che servono 4 cambi invece di 3.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Fb - 7 mesi fa

    A sentire WM, non ne abbiamo 11 per domani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. FVCG'59 - 7 mesi fa

    Allenatore serio e pragmatico, non promette niente, se non lavoro e competizione per tutti: giusto così, come avere una panchina di prim’ordine, che deve servire come stimolo a chi gioca.
    A Milano non partiamo assolutamente battuti: forza ragazzi, crediamoci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14003131 - 7 mesi fa

    Dalle sue parole non mi sembra proprio che Ljiaic sia tagliato fuori in partenza per il resto della stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. prawn - 7 mesi fa

    Sempre grande Mazzarri nelle interviste pre-partita.
    Ha ragione: ho scritto in un altro commento che sembriamo tutti stupiti/destabilizzati ad avere riserve ‘buone’ e alternative in panchina. E’ una cosa nuova per il Toro, e’ un segnale della societa’.

    Mi piace anche come misura e capisce quanta benzina nelle gambe hanno i suoi giocatori, ricordo ancora come Miha facesse scelte a muzzo/obbligate facendo giocare gente che manco stava bene.

    Non so come andra’ a finire con l’inter ma visto che pare che sia Iago che Ljacic resteranno, insieme al Gallo e agli altri pilastri di questo toro, con il calcio mercato di quest’estate non vedo come si possa fare male.

    Con o senza Europa, abbiamo questo ‘buco a sinistra’ con Berenguer ma per il resto non si puo’ che esser contenti.

    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. luna - 7 mesi fa

    Ai rubentini infiltrati per destabilizzare,… non riuscite a godere dei vostri successi, avete bisogno di vomitare la vostra frustrazione, perché in fondo alla vostra coscienza (poca) sapete di non meritarli in pieno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 7 mesi fa

      Spesso i tuoi commenti non mi sono piaciuti,ma questo è uno dei post più belli che abbia letto negli ultimi tempi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. parodifran_240 - 7 mesi fa

    Se la partita sarà la stessa fatta contro la Roma, soprattutto nel secondo tempo questa squadra può far bene anche contro l’Inter.
    Il ragionamento di Mazzarri è giusto, vuole una squadra, fatta di uomini prima che calciatori che diano tutto in campo.
    Se poi i giocatori più bravi saranno pronti a sacrificarci ci divertiremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. marcocalzolari - 7 mesi fa

    Parole giuste di Mazzarri.
    Che sono le stesse da quando è arrivato, chi corre e si impegna gioca, chi non lo fa resta fuori.
    Poi ora le scelte sono difficili, perché ci sono giocatori che non hanno ancora 90 minuti nelle gambe, tra cui Ljajic, Soriano e Zaza.
    Giusto dar spazio a Iago e Belotti, che con la Roma han fatto bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. francescobedocch_60 - 7 mesi fa

    Mazzarri le do una notizia, l’inter è ancora ferma al palo..
    Saluti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ALEgranataALE - 7 mesi fa

    Allenatore scarso, comincia a far giocare Adem altrimenti non mani il panettone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marcocalzolari - 7 mesi fa

      Ecco, il tipo di tifosi di cui non abbiamo bisogno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALEgranataALE - 7 mesi fa

        Non capisco perché esprimere le proprie idee significhi per forza essere juventino , comunque .. fai che non leggere i miei commenti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. unasolafede - 7 mesi fa

          Ogni opinione va rispettata, la maleducazione e l’arroganza un po meno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. robertozanabon_821 - 7 mesi fa

    Ci vorrà un po’ di tempo per portare tutti i giocatori su un buon livello fisico e di affiatamento. Pazienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-13658280 - 7 mesi fa

    forza mazza, la differenza domenica l hanno fatta i nostri infortuni xche se nell ultima mezz’ora entravano zaza e lijajc sarebbe stato un altro finale di partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-13721789 - 7 mesi fa

    Quest’anno spero di vedere una squadra che se la giochi contro tutti…poi si può pure perdere..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Scifo7 - 7 mesi fa

    Se per sfiga fossi Spalletti con zero punti dopo il Sassuolo e con questo Toro da affrontare….non dormirei tranquillo…! FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy