Miha: “Non sono venuto per puntare alla salvezza” Toro, ora provaci davvero

Miha: “Non sono venuto per puntare alla salvezza” Toro, ora provaci davvero

Verso il match / Questa sera la sfida al Bologna: già incontro-chiave per ripartire dopo l’esordio cocente. Fondamentale trovare i primi tre punti per convincere la piazza e ritrovare morale; e quell’impegno con gli Invincibili…

13 commenti
mihajlovic

Arriva il Bologna, arriva la prima di campionato di fronte al pubblico granata: le motivazioni sono tante per il Torino, per scendere in campo ed offrire una prestazione convincente condita da un risultato che, inevitabi,emtne, per essere positivo non può discorstarsi dalla vittoria. Dopo la cocente delusione patita a San Siro contro un Milan non inarrestabile, il rimedio migliore è senza dubbio quello di conquistare una vittoria allo Stadio Grande Torino prima della pausa Nazionali.

Già, lo Stadio Grande Torino: i tre punti in campionato sono ancora obiettivo desiderato ma non conquistato, poichè nelle tre sfide disputate da quando l’impianto è stato rinominato in onore degli Invincibili la vittoria è arrivata solamente nel match di Coppa Italia contro la Pro Vercelli; le altre, entrambe sfide di campionato, hanno registrato due deludenti sconfitte nel finale della passata stagione contro Sassuolo ed Empoli. Trionfare al “nuovo” esordio sarebbe quasi necessario anche solo per questa motivazione, oltrechè per riacquistare fiducia e – in attesa degli ultimi rinforzi provenienti dal mercato – dimostrare progressi rispetto all’incontro di San Siro.

Senza dimenticare le, pesanti, parole di Mihajlovic: ieri di fronte ai media il tecnico serbo non si è perso come sempre in giri di parole, puntando dritto al sodo e ribadendo l’obiettivo stagionale.“Per come la vedo io arrivare a Torino e dire ‘puntiamo alla salvezza’ non sarebbe stato adeguato. Bisogna sempre puntare ad alzare l’asticella, per una società e una squadra come il Torino. Il club deve avere un obiettivo più importante di una salvezza tranquilla. Poi certo, possiamo anche non riuscirci, ma faremo il nostro lavoro con il massimo impegno avendo fissato un obiettivo.” (QUI la conferenza stampa completa) Non si e nascosto dietro a frasi di circostanza o a velate allusioni il ‘sergente’ granata: scendere in campo ogni domenica per puntare alla zona Europa.

MILAN, ITALY - AUGUST 21: Andrea Belotti of Torino FC celebrates his goal during the Serie A match between AC Milan and FC Torino at Stadio Giuseppe Meazza on August 21, 2016 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
MILAN, ITALY – AUGUST 21: Andrea Belotti of Torino FC celebrates his goal during the Serie A match between AC Milan and FC Torino at Stadio Giuseppe Meazza on August 21, 2016 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Per farlo, dopo il perdonabile mezzo passo falso ella prima giornata, i granata dovranno offrire una dimostrazione di forza e maturità proprio questa sera: il Bologna è squadra ostica, forse – anche questo dichiarato dallo stesso Mihajlovic – con qualità tecniche inferiori a quelle del Torino nel complesso, ma di certo una formazione da non sottovalutare. Il campionato è lungo ed il percorso intrapreso in queste primissime giornate non segna necessariamente un’intera stagione, come i tifosi del Toro hanno purtroppo imparato a proprie spese la scorsa stagione dopo un avvio da sogno.

I punti conquistati o perduti in questi primi incontri non possono logicamente essere considerati già decisivi, ma di certo hanno una loro importanza specifica: per quanto riguarda la classifica ma anche e soprattutto dal punto di vista del morale e della coesione della squadra. La sfida al Bologna assume quindi i connotati di una partita importantissima per indirizzare una stagione di certo molto lunga, ma conviene nella quale conviene in ogni caso cominciare fin da subito ad accumulare punti anche visto l’avvio di campionato che non appare dei più ostici: dopo la pausa Nazionali infatti i granata si troveranno ad affrontare Atalanta Empoli e Pescara e dunque puntare ad un filotto di partite e risultati positivi non è di certo eresia.

Le pagelle di Torino-Atalanta

Per ri-partire dopo un doloroso stop iniziale, dimenticare la sfida di San Siro e convincere subito la piazza che – come più volte ribadito da tecnico e squadra – dovrà davvero essere l’uomo in più nel corso della stagione, senza dimenticare l'”impegno” con gli Invincibili, finalmente da onorare: Torino-Bologna è partita dai mille significati, e per dare un senso ed una convinzione a tutti questi elementi contemporaneamente la soluzione è solamente una. Cominciare a vincere, e convincere.

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Zlobotan - 7 mesi fa

    Il “Toro, ora procaci davvero” del titolo riassume l’abuso di miseria in cui siamo finiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Zlobotan - 7 mesi fa

      *abisso, pardon

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massimo Ñ - 7 mesi fa

    ole tus cojones! viva mihailovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. DELTA - 7 mesi fa

    non so se è un ingenuo , o un sognatore , o se il nano lo strapaga per dire certe cazzate … certo è che se crede davvero che arriveranno “rinforzi” (non i soliti bolliti o scommesse) è anche un bel po’ pirla !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. DELTA - 7 mesi fa

      il primi idiota (o altro che sia) è già arrivato !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. DELTA - 7 mesi fa

        mizz… sono già due ; ma TIFOSI online non ce ne sono ???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Yuri - 7 mesi fa

          Quindi sostieni la tesi della “sottotraccia” nascosta che lega Cairo alle dichiarazioni di Donadoni, oltra a quelle di Miha?.
          Se poi dichiarando questo è ingenuo o sognatore..lo vedremo, nel frattempo è pagato da Cairo, ovvio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. puliciclone - 7 mesi fa

    Non vedo dove o in cosa saremmo
    Superiori al Bologna. Anzi loro sono collaudati mentre noi un caos continuo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Yuri - 7 mesi fa

      Come espresso dai due Mister, SULLA CARTA, TECNICAMENTE siamo superiori. Per Donadoni addirittura fra le TOP d’Italia.
      Parole loro…votate loro, mandategli una mail..non sò, vedete voi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mik - 7 mesi fa

    Miha dichiara :”toro da europa se arrivano altri tasselli”! Ah va? Sono anni che noi tifosi lo andiamo dicendo! Benvenuto nel clan….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. torino0405 - 7 mesi fa

    Daje Sinisaaaaaaaa! FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Yuri - 7 mesi fa

    “Bologna è squadra ostica, forse – anche questo dichiarato dallo stesso Mihajlovic – con qualità tecniche inferiori a quelle del Torino nel complesso”…

    L’ha detto anche Donadoni…ah..già, frasi di convenienza le sue. Che scemo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Yuri - 7 mesi fa

    “inevitabi,emtne”…Bosio, in originalità sui refusi, mi batte…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy