Miha, ora spiegaci che Toro vuoi

Miha, ora spiegaci che Toro vuoi

Il punto / A Crotone i granata dimostrano la sensazione di aver perso la via: al tecnico e al gruppo il dovere di ricucire il discorso

78 commenti

Doveva dare riposte, ma Crotone-Torino ha lasciato una voragine di domande a cui il popolo granata ancora non riesce a trovare una soluzione. Dalla partita dello Scida è uscita una squadra fortemente ridimensionata sia nelle ambizioni europee sia in termini di identità. Il Toro di domenica non si inserisce in nessun percorso di quelli che il suo tecnico Sinisa Mihajlovic aveva tracciato per il futuro ad inizio stagione: se questo potrebbe far pensare ad un Torino troppo brutto per essere vero, viene anche da chiedersi quale sia la vera faccia di questo gruppo.

LEGGI Torino, in difesa riecco i vecchi fantasmi

Moretti e compagni, infatti, non hanno saputo dimostrare – contro il Crotone e anche prima – una direzione, un’identità forte: questa squadra non cerca il contropiede, non controlla la partita attraverso un canovaccio tattico ben delineato e mandato a memoria, non regala spettacolo con un caos ordinato nel suo attacco (affidandosi troppo spesso alle iniziative dei suoi singoli, ma questo è un altro paio di maniche), non è in grado di imporre il proprio fisico o la propria corsa (la squadra granata è quella che corre di meno della Serie A) sull’avversario.

Parafrasando Eugenio Montale, dunque, siamo soltanto in grado di dire cosa questa squadra non è, senza poter azzardare cosa vuole diventare. Ai vecchi difetti – disattenzioni difensive, incapacità di gestire pallone e ritmi – non è ancora stata trovata soluzione, e i due pareggi contro Verona e Crotone inducono alla preoccupazione anche chi in estate avrebbe buttato l’obolo sulle chance di qualificazioni europee del gruppo di Mihajlovic.

FC Crotone v Torino FC - Serie A

Per reagire, il Torino deve tornare a costruire un proprio modo di essere, coerente, evidente e classificabile. Fare emergere i proprio pregi e nascondere adeguatamente i propri difetti. Continuare in questo limbo non aiuterà nessuno, men che meno la squadra a scrollarsi di dosso l’etichetta di incompiuta. Mihajlovic deve recuperare il bando della matassa del suo percorso, e di lì ripartire; il tempo stringe, e le grandi del campionato che il calendario porta con sé non lasceranno che i gol nel recupero salvino – almeno in parte – la situazione.

78 commenti

78 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 1 mese fa

    Ridicolo .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sysma_558 - 1 mese fa

    Se i nostri giocatori si fossero allenati da soli adesso saremmo stati insieme all’inter, questo signore e tutto il suo staff (Lombardo gobbo in primis) sono completamente inutili !!!!
    Dovrebbe fare l’unica cosa giusta che gran parte dei tifosi sperano……alzare i tacchi e andarsene chiedendo scusa a tutti (tifosi e società) e subito andando a farsi spiegare da Mondonico cosa significa onorare con il lavoro e l’umiltà professionale la panchina e la storia granata!!!!
    A questo signore che ci sta prendendo per il culo a tutti dovrebbero vietare di salire a superga per il resto della vita !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 1 mese fa

    Premetto che visto che seguo il Toro da quando giocava Ferrini non credo che i tifosi preferiscano i brocchi ai buoni giocatori. Detto questo credo che questo inizio di campionato poco esaltante sia la conseguenza sostanzalmente di due aspetti: il primo di carattere tattico perche’ il Torino schiera quattro giocatori prettamente offensivi con il risultato di essere squilibrato, si obbligano gli esterni a coprire 70 metri di campo, Falque e Niang non sono in grado di farlo, al centro abbiamo solo due centrocampisti ma Rincon puo’ fare entrambe le fasi mentre Baselli non riesce a garantirlo ed i reparti finiscono cosi’ per essere scollati; il secondo e’ una sopravvalutazione della rosa, perche’ in questa squadra di giocatori buoni ve ne sono molto pochi, solo un campionato sempre piu’ mediocre permette ad una societa’ che chiude il mercato da due anni con un notevole attivo di pensare di non essersi indebolita. La rosa vale un forbice che va dal decimo al settimo posto, se tutto gira bene, a cominciare da Belotti che gioca decisamente peggio rispetto allo scorso anno a prescindere dal modulo, si puo’ pensare di lottare per l’ultimo posto utile, se gira male ci aspetta l’ennesimo campionato mediocre. Le colpe di Mihajlovich sono evidenti ma il primo responsabile resta chi decide quali e quante risorse sono disponibili e se il piatto piange e’ difficile che i tifosi possano ridere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cerdrifix - 1 mese fa

      Mi sembra incredibile sentire che il Torino abbia dei giocatori sopravvalutati.
      Abbiamo un portiere che ha retto le file del PSG per più di una stagione. Non è Buffon, certo, forse neanche Donnarumma o Perin, ma rispetto ad Hart abbiamo fatto un salto avanti.
      Dietro abbiamo: Barreca e Moretti che hanno dimostrato il loro valore. N’Koulou e Lyanco che lo stanno dimostrando. Ansaldi che nelle sue sporadiche uscite ha fatto vedere di che pasta è fatto.
      In mezzo: Rincon non sarà un Gattuso, ma mi pare un buon giocatore. Baselli è un giocatore che ha molto potenziale e l’ha dimostrato. Deve trovare la sua continuità. Acquah non avrà due piedi d’oro ma la sua presenza si vede. Obi è rotto, ma è buono.
      Davanti: Belotti. 100 milioni o Barcellona e Chelsea che lo inseguono non bastano? Liajic tecnicamente è notevole. Boye ha dimostrato che quando ha continuità funziona, ma deve giocare per rendere. Iago corre, corre, corre e segna. Di Niang non parlo. Non ho ancora capito il suo reale valore.

      Insomma, mi sembra che qui si vogliano sempre tutti Messi e Ronaldo, o giocatori con nomi famosi. I giocatori di qualità ci sono eccome, se non frullano è in parte colpa loro e in parte colpa di altri, ma stabilire che il tasso tecnico sia basso o che siano sopravvalutati mi sembra davvero, ribadisco, incredibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 1 mese fa

        Forse sara’ incredibile per lei, penso e credo che ognuno abbia diritto ad avere le proprie opinioni. Soprattutto intendo, se non fosse stato sufficientemente chiaro, sopravvalutati rispetto ad un obiettivo prefissato questa volta non solo dall’allenatore ma anche dalla societa’. Questa rosa stando ai commenti ed alla valutazione del mercato data dai tifosi sembrava quasi non solo in grado di andare in EL in carrozza ma di competere anche per qualcosa di piu’; ricordo molto bene i commenti e non erano pochi, di chi asseriva che solo tre squadre erano sulla carta superiori oppure i toni trionfalistici usati da molti giornalisti. Quindi sopravvalutati rispetto alla cruda realta’ che dice che vi sono cinque squadre di un altro livello, due di queste sono proprio di un altro pianeta, ed una sesta, ancora in rodaggio ma e’ molto probabile lo possa diventare, pertanto resta l’ultimo posto utile, per il quale possiamo lottare insieme ad altre 2/3 squadre consapevoli che non sara’ affatto facile ma anzi e’ legato a molti fattori, tra cui il principale e’ che Belotti ripeta la passata stagione, situazione che per il momento non sta avvenendo anzi e’ molto lontana. Sinceramente mi pare che nessuno si sia mai nemmeno sognato di chiedere Messi o Ronaldo, molto piu’ semplicemente sarebbe stato auspicabile qualche scommessa in meno e qualche certezza in piu’ ed una rosa completa e non come sempre accade con buchi vari e la coperta corta; questo in considerazione che le risorse c’erano ma ancora una volta si e’ scelto di non usarle, il mercato si e’ chiuso in notevole attivo ed a fine anno ci sara’ il quinto utile consecutivo di bilancio che pero’, purtroppo per noi, non scende in campo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. forzatoro - 1 mese fa

    Dato che sono un pò di anni che tifo Toro (bastano una cinquantina?)ricordo che a noi tifosi sono sempre piaciuti gli “scarsi”(quelli che picchiavano, quelli che facevano dichiarazioni roboanti etc etc). Non ci sono mai piaciuti i calciatori forti ma “un pò gobbi”…ricordo allo stadio discussioni accese fra chi sosteneva Pileggi e Beruatto e chi contestava Dossena (in quegli anni predicava nel deserto!!).
    Quindi: teniamoci il serbo perchè ci meritiamo chi urla, spinge,tratta come m…i giornalisti, umilia i calciatori, preferisce De Silvestri e Niang ad altri, inventa un modulo per far segnare al massimo 10 reti al Gallo, non è capace di cambiare la partita (mai), fa vendere Maxi Lopez perchè è grasso (meglio Niang e Sadiq magri…),litiga con Maximovic e chi più ne ha più ne metta…
    Ma a noi tifosi è più simpatico di Ventura perchè la squadra segna 70 goal a stagione (dimenticavo…ne becca 65).
    E comunque, al netto delle sfighe, ricordo che solamente 5/6 anni fa auspicavamo di diventare una squadra come l’Udinese che ogni anno compra giovani e stranieri interessanti e l’anno dopo li rivende per garantirsi un campionato tranquillo di metà classifica….ECCOCI ACCONTENTATI!(Cairo e Petrachi ci hanno ascoltati!)
    FVCG sempre!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

    Mi pare che l’atteggiamento critico nei confronti del Mister non sia più solo circoscritto ad un “manipolo di tifosi depressi” ma sia riportato sui media incluso TN. Non sto a ripetere tutte le opinioni\considerazioni già formulate in altri post ma vorrei fare alcune riflessioni circa un suo eventuale esonero 1 Dico eventuale in quanto non penso che Cairo esoneri uno staff così extra large ed oneroso se non costretto da un cataclisma del tipo ritrovarsi al termine del girone di andata in zona pericolosa di classifica 2 Circa l’eventuale “traghettatore” la valutazione dovrebbe essere ben ponderata 3 Sento fare il nome di Edy Reja, friulano pragmatico e di poche parole che ha già allenato il Toro anni orsono 4 Il punto è, a mio parere, che un tecnico di spessore, questo od altri, difficilmente verrebbe per circa sei mesi 5 La Società se a fine stagione vorrà avere mano libera dovrebbe pensare ad altra soluzione 6 Perché non Coppitelli? Fa giocare la Primavera con il 433, modulo più congeniale anche alla prima squadra dove potrebbe portare Butic unica punta vera che potrebbe fare da supporto al Gallo 7 Idea balzana? Chissà! Mi limito a ricordare che una soluzione del genere sta facendo la fortuna dei “burini” laziali! Non sempre le ciambelle riescono col buco:però!FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tifosoperdavvero - 1 mese fa

      Ma datti alle freccette va…. Coppitelli…. Proviamo con pecci o danova o magari perché non beruatto? Era una brava persona…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

        Non ti smentisci mai! Sei proprio un buontempone! Ti auguro una buona serata: Tifoso per davvero?FVCG!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. tifosoperdavvero - 1 mese fa

          Ma dai! Ma come fai ad augurarti coppitelli? Quelli come te meriterebbero la b con ciucciariello presidente e beretta allenatore… E tu saresti un tifoso? Ma come dicono i veneti ” ma va’ in mona… ‘

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 1 mese fa

            Hahahaha che bell’augurio.
            Io quando leggo certe ….. boh non so neppure come interpretarle o definirle , penso a tutt’altro che a mandarli in mona.

            Mi piace Non mi piace
          2. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

            Perché no!! Mi hai dato un ottimo suggerimento! FVCG!!!!

            Mi piace Non mi piace
  6. robert - 1 mese fa

    Leggo molte stupidaggini e commenti insensati e puerili ma l’unica persona che mi piace leggere è Pimpa.Ciao Pimpa ,sto imparando italiano leggendo i tuoi commenti,congratulations …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cerdrifix - 1 mese fa

      Siamo tutti curiosi di capire quali siano le stupidaggini e i commenti insensati. Io leggo molte opinioni ben formulate. La prego, ci spieghi qual’è la sua idea a riguardo così potremo discuterne. Sputare sentenze senza argomentare non ha alcun senso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Filadelfia - 1 mese fa

      Vade Retro Gobbo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

      Caro Robert de gustibus! I post di Pimpa sono scritti molto bene al di là dei contenuti condivisibili o meno. Quanto al tuo giudizio su stupidaggini e commenti insensati e puerili: mah! Posta un commento dal quale possiamo rilevare tutto il tuo ingegno!!!!!FVCG!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Alberto Fava - 1 mese fa

      Io ho capito ……
      @robert non è nient’altro che @Pimpa…… in incognito, in missione segreta e guastatoria dietro le linee nemiche!
      Con la tuta mimetica a strisce indovinate di che colore, anzi di che colori ? ( 2)
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. abatta68 - 1 mese fa

    Per me la soluzione migliore rimane quella con Baselli a fare la mezzala in aggiunta a Rincon e Acquah, in un centrocampo a tre, con Iago, Belotti e Ljaic davanti e Njang che subentra a Baselli o Iago a seconda delle situazioni.
    In difesa a 4 con Ansaldi, Nkoulou, Lyanco e Barreca… ma porca miseria, non abbiamo nemmeno una brutta squadra! Speriamo che con il recupero degli infortunati si possa vedere qualche novità, altrimenti la vedo dura modificare questo andazzo… certo è che i tempi sono lunghi e per almeno un mese dovremmo tenere duro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ciccio76 - 1 mese fa

      Ti condivido appieno il 4312 secondo me è il modulo più efficace . Retroguardia con Ansaldi Lyanco Nkoulu e Barreca ma non scordiamoci Burdisso e Bonifazi, centrocampo con Baselli Rincon e Acquah , purtroppo Obi e semare rotto e non capisco come si può insistere su di lui togliendo una risorsa , il trequartista Lialjc libero di svariare ed in avanti Belotti e Niang o Edera. Credo sia l’impianto con il quale lavorare e poi ovviamente apportare variazioni di modulo anche tenendo conto dell’avversario vero mister ? sempre FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granat....iere di Sardegna - 1 mese fa

    Ecco secondo me qualcuno ha messo il dito nella piaga: la cocciutagine. Questo mi sembra il principale problema. Tutti gli allenatori hanno un modulo preferito. Ventura fece la tesi a Coverciano sul 433 ed è diventato un libro di testo, eppure giocava col 352 o 532 e pure col 424. Con la rosa che abbiamo potremmo giocare persino col 3412 arretrando iago sulla linea dei centrocampisti e mettendo a sx ansaldi o barreca (l’esclusione di molinaro e de silvestri non è casuale). In difesa i centrali ci sono anche per giocare a 3. E allora la domanda che mi faccio senza risposta è: perché non provare a cambiare? Magari non per sempre, magari a seconda dell’avversario ma perché non provare? Gli uomini ci sono più o meno in tutti i reparti però ora il centrocampo è in sofferenza, perché non provarci? Lo stesso mister nella conferenza di presentazione disse che aveva fatto tutti i moduli a parte quelli con difesa a 3 ma che comunque non aveva preclusioni…ricredersi e correggersi non è sintomo di debolezza ma anzi di intelligenza, per cui forza e coraggio mister, smentisca quelli tra noi che sono più preoccupati e che mettono in dubbio anche l’utilità della sua permanenza, in fondo come ha detto lei nel calcio nessuno ha inventato nulla dunque non sarà un problema per lei cambiare schemi e moduli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      adesso ho paura che gli uomini non ci siano… per la rosa che abbiamo, avere fuori Acquah, Obi, Lyanco, Barreca e Belotti è tanta roba… stiamo parlando di mezza squadra potenzialmente titolare e De Silvestri e Molinaro sono anche il risultato di questa situazione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 1 mese fa

        Appunto. Gioca a tre dietro, arretra iago che lo sa fare. Le alternative davanti ci sono. Oppure 4411, insomma abatta le soluzioni ci sono e secondo me anche gli uomini, va bene anche il 433 o il 4312 basta che si apportino i correttivi. Il 4231 necessita di equilibri e ricambi che ora non abbiamo, quando li avremo nessuno dice che non lo deve fare, è lui l’allenatore…però anche questo integralismo non va bene, si può e si deve provare a cambiare, lo fanno tutti i mister nel mondo non vedo perché non lo possa fare il nostro, e che sarà mai…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 1 mese fa

          Il problema è che questa squadra è stata costruita per mettere in pratica questo modulo, quindi l’errore è stato fatto a monte, ma non serviva essere un veggente per capirlo. Adesso ti ritrovi con Belotti, Niang, Ljajic e Iago che per motivi diversi devi fare giocare per forza, e sono quattro giocatori offensivi. L’unica soluzione praticabile è quella di “sacrificare” Iago e arretrarlo un po’, soluzione che personalmente non mi piace, ma non vedo cos’altro si possa fare. Passare al 433, significherebbe tenere fuori Niang e mettere nuovamente Ljajic esterno, cosa che il mister non sembra voglia fare. Poi vorrei riprendere un altro punto di cui si è già parlato. A inizio dell’anno scorso, facevamo un pressing altissimo, asfissiante, che metteva in crisi tutti gli avversari. Il lato negativo era che poi crollavamo nei secondi tempi, ma molte partite le abbiamo portate a casa con questo gioco. Adesso siamo la squadra che corre meno di tutta la serie A. Come mai ? È una cosa voluta ? Io non credo sia preparazione sbagliata, perchè il pressing dello scorso anno non tentiamo nemmeno nemmeno di farlo, nemmeno lo abbozziamo ? E allora, se è una cosa voluta, mi domando, perchè ? Perchè passare da un eccesso all’altro ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 1 mese fa

            Secondo me perchè il pressing lo esercitavamo sulle due fasce, con giocatori come Zappacosta e Barreca, due che hanno molta corsa, e con giocatori come Obi e Acquah, oltre al solito Belotti che andava a infastidire il centrale avversario che portava palla in uscita… e ti ho detto 5 nomi che, ad oggi, non ci sono. Pensare di fare pressing con dei “lentoni” come De Silvestri, Molinaro, Gustaffson o dei “leggerini” come Baselli è inimmaginabile.

            Mi piace Non mi piace
          2. abatta68 - 1 mese fa

            …anche se poi lo stesso Nicola ha detto di essere stati sovrastati dal punto di vista fisico dal Toro, forse ancor di più che da quello tecnico. Gli allenatori dal campo vedono delle cose che noi tifosi non notiamo cosi nettamente, vuoi per la tv, vuoi perchè non abbiamo l’occhio clinico di chi quelle cose le vede tutti i giorni…

            Mi piace Non mi piace
          3. Granat....iere di Sardegna - 1 mese fa

            Abatta io non ci vedo tutti sti problemi a passare a 3 tanto più che moretti l’ha già fatto e anche burdisso, n’koulou è giocatore esperto e lyanco e bonifazi sono giovani e imparano in fretta…ma poi dai siamo qui a dire che miha tatticamente è scadente e non ha gioco e ci preoccupiamo se qualche volta prova una difesa a tre e magari va pure bene? Certo Gasperini la fa meglio ma un allenatore completo i moduli li deve conoscere tutti e all’occorrenza saperli adottare se ha gli uomini per farlo…quanto a ciò che dice athletic condivido pienamente; il marchio di fabbrica di miha l’anno scorso era il pressing alto a recuperare la palla se non la si aveva e soprattutto se la si perdeva, per non far ripartire gli avversari, e non erano solo i terzini a farlo ma tutti, partendo da belotti. Gioco molto dispendioso d’accordo ma quest’anno si sta facendo al contrario, con la costante che alla prima occasione ci impallinano…eppure a sentire le cronache da Bormio la preparazione è stata più pesante dell’anno scorso, vallo a sapere perché quest’anno non si è adottata una via di mezzo…

            Mi piace Non mi piace
        2. Athletic - 1 mese fa

          Esatto, il pressing lo facevano tutti, proprio a partire da Belotti, ma anche e sopratutto Iago … lo faceva anche Ljajic, di lui ci lamentavamo che non tornava, e proprio Baselli, il mister quando ha fatto quella pessima uscita nei suoi confronti, era proprio perchè era a suo dire molle … da allora ha cominciato a correre e pressare anche lui. Poi io non parlo dal punto di vista fisico … possiamo anche essere al 101% da quel punto di vista, io dico come pressing .. non lo facciamo e questo lo si vede, senza essere allenatori, la differenza dallo scorso anno è evidente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 1 mese fa

            ragazzi però non è che dobbiamo ricordarci solo metà delle cose del passato, e oltretutto solo quelle buone… lo scorso anno giocavamo 60 minuti e poi… tutti a casa! ci siamo dimenticati delle ultime mezz’ore dello scorso anno, quando si buttavano via partite fin li splendidamente giocate? è stato il tema principale di tutta la scorsa stagione e qui sul forum ci siamo tenuti compagnia per un anno parlando di questo limite, fisico ma anche mentale (la famosa paura di non farcela… per poi non farcela mai). Vi ricordate o no?

            Mi piace Non mi piace
          2. Athletic - 1 mese fa

            Certo che me lo ricordo, e infatti prima l’ho specificato, non è che lo rimpiango, la mia domanda era diversa. Perché passare da un eccesso all’altro? Quel pressing forsennato era troppo? Certo, sono d’accordo e allora sì può fare in modo diverso,tempi diversi, preparazione diversa, qualsiasi altro accorgimento ma che senso ha passare dal troppo pressing al non farlo più per niente?

            Mi piace Non mi piace
    2. cerdrifix - 1 mese fa

      Bravo! il 3412 è un modulo che mi piacerebbe davvero vedere in atto e che non fa praticamente nessuno. Ha dei punti di forza in tutti i reparti e con gli attaccanti che abbiamo noi potremmo davvero far paura.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 1 mese fa

        per giocare a due in attacco devi avere due centravanti, come fà Ventura in nazionale con Immobile e Belotti. Noi non abbiamo manco la riserva di Belotti. Altrimenti giochi a 3 con i due esterni, come aveva iniziato a fare Sinisa, con Belotti affiancato da Ljaic e Iago. La rosa a disposizione di Sinisa gira tutta intorno agli esterni Berenguer/Njang e Iago/Edera, con i due terzini bassi a fare la difesa a 4. Se si vuole giocare col centrocampo a 5 devi avere 3 centrali in difesa bravi e i due terzini alti, ma per fare questo devi avere gente forte sulle fasce, come Darmian e Bruno Pere o Zappacosta, non come Molinaro e De Silvestri! Quindi per come siamo messi, l’unica soluzione alternativa è il 4-3-3, che ci dà la possibilità di avere gli interpreti giusti (anche se prendere Donsah e dare in prestito Gustaffson a gennaio sembrerebbe una cosa più che scontata, o no?)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 1 mese fa

          Non sono d’accordo Abatta, mia opinione ovviamente. Niang può fare la seconda punta con Belotti quando torna e con Sadiq ora e iago può fare il laterale dx in una linea a 4 di centrocampo in un bel 3412, insomma con i disponibili attuali e da dx vs sx: bonifazi,n’koulou,moretti,iago rincon,baselli,ansaldi,lijaic,niang,sadiq. Con berenguer,boyè e edera pronti a subentrare in avanti…fantasticare non costa nulla tanto la formazione di domenica la conosciamo già

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. cerdrifix - 1 mese fa

          Non mi trova d’accordo. Per giocare a due davanti serve una punta e una seconda punta. Mentre la punta è indiscussa, sulla seconda punta si possono azzardare soluzioni con Falque, Boye, Niang. Si veda il Cerci/Immobile già citato in un commento di un altro utente del forum.
          Per quanto riguarda la difesa a 3, abbiamo la possibilità di giostrare tra Lyanco, Moretti, N’Koulou, Bonifazi
          Per i terzini alti abbiamo Barreca e Ansaldi.

          I mezzi li abbiamo. Manca l’umiltà di trovare la soluzione corretta, che preveda alcune rivisitazioni di quanto fatto fin’ora.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 1 mese fa

            passi per la punta e mezza… ma per la difesa a tre no! dopo un anno e mezzo non ti puoi inventare la difesa a tre, queste sono cose che non si cambiano quasi mai a stagione in corso. Ventura per costruire un reparto a tre che funzionasse non ci ha messo poco eh! Qui si stà ragionando su quali miglioramenti apportare per una pressocchè immediata soluzione… non possiamo mica aspettare fino a marzo per vedere qualcosa di positivo. A mio avviso il 4-3-3 è la cosa più semplice che Sinisa può tornare a fare… e in questo momento solo le cose semplici ci salvano, a maggior ragione che abbiamo un tecnico che non eccelle in questo…

            Mi piace Non mi piace
  9. wally - 1 mese fa

    un’idea che magari non vale niente ma scriverla non costa nulla…
    qualche anno fa Ventura mise da inizio campionato Immobile con di fianco Cerci come seconda punta e i risultati furono capocannoniere e 12/13 goal per Cerci…Perchè non provare Lijajc di fianco (non dietro) a Belotti e dietro un tre cinque o un quattro quattro due?.. Oramai anche i ciechi hanno capito che con due centrocampisti facciamo pena…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. coach53 - 1 mese fa

      Di cui uno, Beselli, che non è mediano e non può esser altro in questo modulo. Spesso siamo uno contro tutti in mezzo e nemmeno con Ramos, Pique ecc. non si prenderebbero goal.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. cerdrifix - 1 mese fa

      Cerci era un’ala pura, Liajic è un trequartista. L’anno scorso Liajic ha giocato quasi l’intero campionato da attaccante esterno ed evidentemente quella non era la sua posizione (visto che le partite di Boye al suo posto non l’avevano fatto rimpiangere più di tanto). Quest’anno in questo ruolo Liajic da il meglio di se e si sta vedendo. Il problema è la squadra in confusione fisico/tattica attorno. Io più volentieri proverei, in alternativa al già rodato e fruttuoso 4-3-3, il 4-3-1-2 come suggerito da un utente qui sotto, con Belotti e Iago (o Boye) davanti a Liajic. Ma si sa, Niang è da giustificare e Liajic da far girare.. Altrimenti non giocheremmo con il modulo attuale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ale87granata - 1 mese fa

    Buongiorno fratelli granata.
    Secondo me il nostro tecnico, dopo la prestazione deludente di Crotone, dovrebbe ripartire subito (prima che sia tardi) dalle basi dell’anno scorso cioè il 433 che portava un sacco di gol e cambiarlo durante la partita a seconda delle difficoltà.
    La difesa rispetto l’anno scorso è migliorata visto i nuovi arrivati Lyanco nkoulu Ansaldi al posto dei vari Carlao ajeti rossettini e con un centrocampo un po più fisico con Rincon ( centrocampo sempre a 3) i 60 gol presi dell’ anno scorso sarebbe sicuramente molti di meno..
    Secondo me (non sono allenatore ed esprimo solo un mio punto d vista) la squadra di quest’anno che ha un grande potenziale dovrebbe essere costruita attorno al nostro grande campione Andrea Belotti.
    Se fosse stato cosi dall’inizio di questo campionato la posizione in classifica non sarebbe questa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. granatadalegare - 1 mese fa

    Io non credo che ora il presidente esoneri l’allenatore , anche perche’ lo dovrebbe cmq stipendiare sino a fine contratto e come noto e’ il quarto piu’ pagato della serie a con uno staff tecnico di ben 10 al seguito. Siamo tutti inc.ti per il momento , io x primo perche’ la paura e’ tanta, perche’ se parte questo ‘ allenatore ‘ ne arrivera’ uno che dovra’ gestire calciatori ‘difficili’ che ha volute fortemente l’attuale ‘mister’ . ( che se fossi io li metterei tutti in panca al momento ) . Ora non ci resta che vedere come il TORO reagira’ alle prossime complicate partite .Non ci resta che tifare ed incitare I ragazzi che entreranno in campo , perche’ sicuramente anche loro sentiranno una pressione non indifferente del momento e giocare con la paura non e’ salutare per nessuno. FORZA TORO SEMPRE !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. cerdrifix - 1 mese fa

    Io vorrei sottolineare un fatto: l’anno scorso abbiamo fatto un intero campionato con il 4-3-3, in cui belotti, iago e uno tra Ljajić e Boye facevano faville, si intendevano e ci regalavano spettacolo e gol assicurati. Poi, ad un certo punto (fine aprile se non sbaglio) ha cominciato con sta cazzata dei quattro attaccanti, destabilizzando la squadra, portando un Belotti allora in piena corsa per essere capocannoniere a non segnare più. L’anno scorso avevamo il problema della difesa. Oggi il problema pare risolto con giocatori di qualità come Barreca, Lyanco, Moretti, N’Koulou e Ansaldi affiancati da seconde linee (seconde linee) quali De Silvestri e Molinaro, di esperienza. A centrocampo è arrivato un giocatore roccioso (piaccia o non piaccia le qualità ci sono) come Rincon.

    Insomma, il toro si sta violentando con le sue stesse mani. Il 433 ha dato garanzie per un anno intero, questo modulo fa acqua da tutte le parti.

    Il primo passo di Mihajlovic dovrebbe essere ritornare sui suoi passi, il secondo dovrebbe essere andare a scuola e imparare a leggere le partite in corso d’opera. Sul due a zero ci si tutela con un centrocampo più solido. A Verona l’avremmo portata a casa (una tra le tante).

    Io sono stufo. Questa è cocciutaggine.

    P.S: non mi esprimo su Niang. A me piaceva nelle rare partite del Milan che avevo visto; mi sto ricredendo. Spero di sbagliarmi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ale87granata - 1 mese fa

      Sono completamente d’accordo con te.
      Sono convinto che il modulo scelto penalizza moltissimo la squadra, lo hanno visto tutti in queste 8 giornate e veramente non capisco perché manco uno in tutta la società granata non veda questa cosa, cioè non è difficile dai..
      Ora la classifica è ancora buona.
      Cambiare subito modulo e tornare ai meccanismi dell’anno scorso con un 433. niang sadiq e boye/berenguer usati per far rifiatare i soliti ljjaich falque e Belotti, e per un buon inserimento nei meccanismi di gioco.
      Centrocampo a 3 con valdifiori al centro già usato l’anno scorso con buoni risultati con Rincon e Baselli.
      Buona difesa con gli ultimi arrivati più il portiere
      Sveglia dai.. usate sto cervello……….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Pimpa - 1 mese fa

    Il cambio di allenatore sono stata la prima a invocarlo il giorno stesso dell’ingaggio perché sostenni che questo sarebbe stato una autentica sciagura,letteralmente.
    E tale si è rivelato.
    Evidentemente si continua a confondere delle carenze solari e incotestabili con l’essere sempre contro o col protestare a priori.
    Il punto è che la colpa non è di chi protesta e si rivela avere ragione,ma della società che continua a operare scelte folli nel mercato degli allenatori e dei giocatori.
    Che prendano un allenatore che merita questo nome e dei giocatori adeguati per raggiungere i traguardi sbandierati e poi ne riparliamo.
    Ma se si insiste con questi signori in campo e in panchina non c’è speranza e non perché io è ormai tantissimi altri ci svegliamo la mattina e visto che non abbiamo niente da fare decidiamo di parlare male della nostra squadra,ma perché la nostra squadra da sette anni è affidata a gente scarsa,con le dovute,impercettibili eccezioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iugen - 1 mese fa

      7 anni? Cioè quelli di Ventura più Mihajlovic?
      Ventura ha portato dignità ad una società e ad una squadra allo sbando, e Cairo aveva fatto bene a sceglierlo. Paragonarlo a Mihajlovic è follia, il serbo ci sta facendo colare a picco.
      Il problema di Ventura è che l’ultimo anno, dopo aver portato ottimi giocatori (Baselli, Zappa, Belotti) poi non ne ha più azzeccata una quando si è trattato di allenare, e pare che la tendenza stia continuando in Nazionale.

      PS. I giocatori, almeno per un settimo posto, ci sono eccome

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Filadelfia - 1 mese fa

        Tra Ventura e Miha non c’è confronto. Ventura ha un’idea precisa di gioco e di organizzazione tattica, con Miha vedo solo improvvisazione. Il gioco di Ventura può piacere o no, può essere noioso o lezioso ma almeno la squadra ha una sua identità precisa una sua filosofia di gioco ben precisa. In Nazionale è inviso ai media quindi non può durare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          Ha un’idea di gioco ed è sicuramente molto piu’ stratega di mihajlovic, ma quando allenava da noi si passava metà del tempo a giocare all’indietro , che noia.

          Adesso in nazionale , guarda caso stà giocando come fà giocare miha il Toro , risultato ? Prendiamo schiaffi dalla Spagna , facciamo cagare con israele , macedonia, e albania … mah

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 1 mese fa

            Spoiler secondo me bisogna tenere conto del materiale che hai.
            Se possiedi Graziani Pulici e Sala fa il sfracelli a destra e manca, con gli attuali buoni giocatori del Toro e quelli della Nazionale , che sono buoni certo ma non dei fenomeni cosa vuoi mai sfracellare?
            Va già bene se giochi un’onesta partita.
            Il modulo e importante, ma da solo non vince o non perde.
            Al massimo aiuta.
            FVCG, forza Mihailovic e onore a Ventura.
            Dimenticavo … al diavolo @Pimpa!

            Mi piace Non mi piace
      2. wally - 1 mese fa

        diamo almeno un’attenuante a Ventura…gli incidenti a un sacco di giocatori sia nel Toro che in Nazionale..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

        Per carità, Ventura avrà pure i suoi limiti ma ci rendiamo conto che livello di giocatori oggi allena???
        Questa gente 15-20 anni fa la nazionale l’avrebbe guardata sul divano davanti alla tv…
        Per quanto riguarda Mihailovic io l’ho sempre difeso e continuo a pensare che non sia così scarso. Tuttavia devo obiettivamente riconoscere che sta perdendo la bussola. Aldilà dei moduli,Che alla fine non contano un cazzo se gli interpreti non corrono e ci mettono testa e cuore,la sensazione è che non riesca piu a motivare i suoi giocatori. Se cosi fosse la società ha due strade: o entra di prepotenza dentro lo spogliatoio facendo capire ai giocatori che il tecnico gode di fiducia inossidabile per cui o si fa come dice lui altrimenti scattano provvedimenti pesanti oppure esonerare il tecnico avendo però in tasca la soluzione pronta……Io spero nella prima ipotesi perché gli avvicendamenti in panchina raramente hanno portato qualcosa di buono..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. iugen - 1 mese fa

    Finalmente anche sui media iniziano a leggersi diverse critiche a Mihajlovic, con 6/7 mesi di ritardo ma meglio che niente. Potrebbe tornare utile, così forse anche a Cairo apparirà evidente quello che è palese per quasi tutti i tifosi, ossia che Mihajlovic non ha le competenze per allenare una buona squadra di Serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. miele - 1 mese fa

    Per tentare di fare tutte queste belle cose, c’è solo una strada: licenziare Mihailovich e trovare un allenatore “normale” tra i pochi disponibili. Ogni giorno perso è un passo verso il baratro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 1 mese fa

      Oddio no! Il baratro no… soffro di vertigini .
      Ma va la’ tifus d’l pentu!
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. rogerfederer - 1 mese fa

    Camola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. rogerfederer - 1 mese fa

    Aridatece Csmola!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. vittoriogoli_735 - 1 mese fa

    Bella domanda alla quale un allenatore che siede in panca da quasi un anno e mezzo non ha idea della risposta:
    *34 partite per trovare posizione di Lijalic (da lui conosciuto molto bene)
    *Acquisto di Niang a caro prezzo (un anarchico del quale non si sentiva nessuna mancanza)
    *Schueramento in casa della Juventus con due (2) soli centrocampisti
    *Acquisto di De Silvestri da lui allenato per un anno al prezzo di 4 milioni ( se non é malafede non so cosa é)
    Queste sono alcune delle perle poi si potrebbe seguire con il primo anno sempre nella ricerca di un modulo con i 4 attaccanti lanciati ogni fine gara alla viva il parroco.
    Temo che questa persona sia solo fumo negli occhi ma oramai i danni sono fatti cambiarlo? Non saprei; a fine anno si ora non credo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Alex70 - 1 mese fa

    @mihaVAIVIASUBITO
    @VOGLIAMOUNVEROALLENATOREperilnostroTORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Filadelfia - 1 mese fa

    Ma secondo voi il mister ha in testa un chiaro progetto di che Toro vuole? Per la risposta deve chiedere lumi al suo assistente Lombardo il quale chiederà al suo vice che a sua volta chiederà al tattico che ovviamente chiederà al suo collaboratore etc etc … Il TORO dal 01 Luglio 2017 NON è squadra ma un insieme di giocatori che gioca a trazione anteriore grazie alle giocate dei singoli, facendo leva su folate ed impeto. Può andare in vantaggio ma quando la squadra GIUSTAMENTE rifiata vengono fuori i LIMITI di disorganizzazione tattica e quasi sempre si viene puniti. Questo allenatore per orgoglio e per manifesta incapacità NON riuscirà MAI a dare equilibrio alla squadra nè a renderla SQUADRA. Ci vuole un tecnico saggio, capace, UMILE, che mastica calcio che sappia cementificare il gruppo, che parli poco ma che sappia fare il suo mestiere. Che NON si ruffiani i tifosi con slogan ad effetto e che non faccia patetici “teatrini” al bar del tifo organizzato. Tradotto ci vuole un REJA ché è l’ESATTO OPPOSTO di Miha. MA queste cose CAIRO le pondera o no? Il silenzio di Urbano è assordante oltreché vergognoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alex70 - 1 mese fa

      condivido pienamente
      facciamo sentire la nostra voce

      VOGLIAMO UN VERO ALLENATORE PER IL NOSTRO TORO

      thats all e che non si perda tempo si faccia presto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Filadelfia - 1 mese fa

      Ho scritto erroneamente 01 Luglio 2017 ma volevo scrivere 01 Luglio 2016 giorno dell’insediamento di Mihajlovic come guida tecnica (?) del Torino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. tifosoperdavvero - 1 mese fa

    Cari pseudotifosi e cara redazione di TN, perché continuate a seminare zizzania? Che titolo è questo? Ma siamo o non siamo in questo forum ” di parte “? Ma davvero pensate che un cambio in panchina possa fare bene al Torino? Per prendere chi? Ancelotti? Per favore… Sappiamo tutti che per il bene del toro dobbiamo stare compatti e remare tutti nella direzione giusta.. Non è certo un esonero dopo che è stata costruita una squadra ” su richiesta ” del mister a risolvere ad ottobre, la situazione. Diamo tempo al mister e stiamo vicini a lui e alla squadra come farebbero dei veri tifosi. E cara redazione… Ma da che parte stai? Non dovreste in questi casi buttare acqua su queste tensioni nervose piuttosto che benzina?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 1 mese fa

      Intanto pseudotifoso a me non lo dici.
      Riguardo alla domanda: Ma davvero pensate che un cambio in panchina possa fare bene al Torino? Per prendere chi?
      Ebbene ti rispondo caro fratello che NON solo farebbe bene cambiare ma E’ LA MEDICINA per far guarire questo torello targato Sinisa SENZA NE’ CAPO NE’ CODA.
      Per prendere chi? REJA che sa gestire una squadra in corsa dando un gioco pratico, semplice e soprattutto ORGANIZZAZIONE TATTICA. Parole sconosciute a chi sta seduto in panchina.
      Se Miha fosse qui da Luglio 2017 potrei capire la tua richiesta di pazienza MA questo “allenatore” siede (ahinoi) sulla panchina del TORO da 16 mesi e mezzo e NON solo NON è riuscito a dare un gioco, una compattezza di squadra, un equilibrio ed organizzazione tattica ma addirittura sfida la critica (Pecci ad esempio) per dire che NON cambierà il suo modo di giocare. Tradotto questo affonda e fa affondare il Toro con lui. E io tifoso devo sostenere questo oltraggio al TORO che seguo da più di 40 anni? Tu caro fratello stai dalla parte di Miha (è un tuo diritto farlo) io STO DALLA PARTE DEL TORO e NON vedo altra soluzione all’esonero di un allenatore (come è successo OVUNQUE è andato) che NON ha le basi per allenarCI. E’ solo questione di tempo ma è l’UNICA via per RISOLLEVARCI. Invoco REJA fino a giugno per ridarci il TORO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. barbutun - 1 mese fa

        ma perchè urli?
        Ricordo che, tranne quando fu cacciato e richiamato De Biasi (sempre grazie Gianni!!) e poi il cambio Souness-Sonetti, tutte le altre volte che abbiamo cambiato in corsa in serie A poi a fine stagione… siamo retrocessi..
        però visto che la sai così lunga potresti andare tu ad allenare

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Filadelfia - 1 mese fa

          Urlo perché continuate a difendere l’indifendibile che, tra l’altro, ha offeso pubblicamente e cacciato Maxi Lopez (uno degli eroi di Bilbao) per tutto lo scorso campionato, ha cacciato Benassi, già nell’estate 2016 tentò di sbolognare Zappacosta al Sassuolo per far posto al pupillo De Silvestri, Barreca alla Roma non si è concretizzato per l’opposizione a Bormio dei tifosi con tanto di striscione. Per giustificare l’utilizzo dell’altro pupillo (fantasma) Niang dice che Berenguer, Boyè e Gustafson l’hanno deluso. Senza contare la perdita di immagine della società quando “litiga” in Tv con chiunque osi chiedere spiegazioni alle sue “nefandezze” tattiche. E potrei andare avanti …

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. barbutun - 1 mese fa

            mah.. Maxi sarà anche stato l’eroe di Bilbao, ma è un professionista serio se si presenta con una pancia da camionista (con tutto il rispetto per la categoria) che sembra più un centro boa che un attaccante?

            Mi piace Non mi piace
          2. Filadelfia - 1 mese fa

            Quest’anno la pancia non ce l’ha più infatti gioca costantemente e anche piuttosto bene nell’Udinese. E lo preferisco di gran lunga all’inesperto Sadiq come alternativa o affiancato al Gallo. Ma Maxi non è Sadiq e non si fa sottomettere da Sinisa (e fa bene).

            Mi piace Non mi piace
      2. miele - 1 mese fa

        Caro Filadelfia, penso che cercar di spiegare
        a questi tifosi tutte le sacrosante ragioni che hai esposto, sperando di convincerli, sia tempo sprecato. Continuiamo noi la nostra battaglia per cercare di salvare il Toro e non curiamoci dei loro pareri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Filadelfia - 1 mese fa

          Ti ringrazio caro fratello di virus granata. Io mi arrabbio perché voglio il meglio per il TORO e ritengo Miha non all’altezza di allenarCI dall’inizio. Ognuno poi la vede a modo suo e in democrazia è giusto e sacrosanto che lo possa esprimere.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Alberto Fava - 1 mese fa

          Bravo @miele, questo di che e parlare chiaro e forte!
          Anch’io sostengo che se voi suonerete le vostre trombe, noi suoneremo le nostre campane!
          Bel discorso, già sentito …
          Tanto alla fine vincete sempre voi cari demolitori.
          A Ventura avete talmente scassato le palle che e’ arrivato al punto da farvi il gesto del tagliamole ( tu se non sbaglio l’hai seppellito con le tue …. osservazioni per questo). Con Miha e’ un po’ diverso , all’allenamento al Fila non si sente uno che sia uno di voi, grandi banfoni, silenzio e applausi alle azioni degne.
          Allo stadio in Maratona grande tifo e addirittura un bandierine enorme con il suo viso, smentiscimi se dico il falso.
          Gli amici della Primavera mi dicono che li e la stessa cosa.
          I casi sono 2 , tu e i tuoi compagni di merende avvelenate al Fila NON venite mai, e allo stadio in che zona siete ? Non vi sento , oppure …… non ci siete .
          Mai
          FVCG malgrado voi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. tifosoperdavvero - 1 mese fa

        Pseudotifoso Pseudotifoso Pseudotifoso.. Aggiungo anche menagramo pessimista portasfiga… Sei capace a fare il tifoso? Allora fallo!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Rock y Toro - 1 mese fa

          Codesta è dottrina fascista(o comunista) che si deve stare per forza dalla parte di qualcuno per il bene della patria, della squadra, o di cosa ti pare. Se chi conduce va verso la rovina non sei obbligato quanto meno a farglielo presente?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 1 mese fa

            Lasciamo perdere le ideologie, stiamo discutendo di calcio , io ho un’idea e la sostengo, tu hai la tua tienitela stretta e difendila.
            Punto
            Non sono d’accordo su quanto affermi che stiamo andando in rovina, la classifica dice altro. Per adesso.
            Poi se sarà il caso vedremo, ma ripeto adesso la testa non è rotta, non me la lascio fasciare da nessuno e mi tengo quello che ho.
            Ben stretto.
            Fra 3 turni potremo riparlarne , adesso non è il caso di tritare le palle con queste continue richieste , domande e suppliche ripetitive di far fuori il Mister. Abbiamo perso 1 e dico 1 partita su 8 giocate.
            2 vittorie ci sono stare scippate
            Questa che manifestate e’ pura e semplice intolleranza personale , suffragata da …. NIENTE !
            E questa è la mia opinione
            FVCG

            Mi piace Non mi piace
        2. Filadelfia - 1 mese fa

          Salutami il tuo pseudoallenatore dei record (ovviamente negativi) di reti subite (63) e un intero girone di ritorno in cui si è subito almeno un gol (19 gare consecutive. Numeri UMILIANTI per la Storia Leggendaria del TORO e per la sua tifoseria. Nessuno era mai riuscito a tanto. E quest’anno dopo un paio di partite con zero gol subiti siamo ripartiti sulla falsariga della scorsa stagione per NON farci mancare nulla : 2 dalla Samp (il secondo, una chicca, in contropiede a campo aperto), 2 a Udine, 4 nel derby, 2 con il “fenomenale” Verona, 2 a Crotone. Ops dimenticavo che è colpa dei giocatori che non sanno mettere in pratica gli “insegnamenti” tattici del mister. Ah ah ah. Per dirla alla TOTO’ : “ma mi faccia il piacere!”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 1 mese fa

            Ma ci faccia lei il piacere! Egregio pseudotifoso .
            O per dirla sempre alla Totò ….. quaqquaraqua!

            Mi piace Non mi piace
    2. spelli_446 - 1 mese fa

      E’ stato lo stesso Miha a parlare di squadra per Europa League ma i fatti finora lo stanno contraddicendo.E noi dovremmo rimanere pazienti aspettando che risolva i problemi che già da due anni si manifestano senza aver trovato una soluzione.Non si tratta di criticare per partito preso si tratta di aprire gli occhi e renderci conto che la squadra ha subito un’involuzione progressiva mentre con i nuovi SUPER acquisti avrebbe dovuto ,secondo lui,fare sfracelli…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 1 mese fa

        Pimpa… per favore, basta con tutti questi “io lo avevo detto… io lo avevo detto… io lo avevo detto…” Non è cosi che si tifa Toro, ma non è nemmeno cosi che si ragiona! parli degli ultimi 7 anni come di una disgrazia che si è abbattuta sul Toro, ma forse ti sei persa gli ultimi 20! questi 7 anni sono semplicemente la normalità alla quale non ci eravamo più abituati, cosi presi dalle grandi sfide contro l’Albinoleffe, la Lucchese, il Modena… ora che ci siamo ripresi un posto quantomeno dignitoso in serie A, tu gli butti la croce addosso come se stessi parlando della peste?!? Che si debba fare di più e meglio non ci piove, avere sempre nuove ambizioni pure… ma lasciali cosi come sono questi ultimi 7 anni, per favore!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. FVCG-70 - 1 mese fa

    Ho sempre difeso il mister, ma dopo un anno e più la squadra non ha un’identità di gioco e non ha carattere.
    Lo scorso anno di questi tempi eravamo spumeggianti (vittorie con Roma e Fiorentina), quest’anno pareggiamo a fatica con Verona e Benevento.

    Sono contrario ai cambi in corsa di mister (in passato non ci hanno mai portato nulla di buono) ma comincio ad avere un terribile dubbio:
    la squadra è con lui o qualcuno gli gioca contro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCG-70 - 1 mese fa

      Verona e Crotone, scusate, non Benevento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Granat....iere di Sardegna - 1 mese fa

    Per carità. Non fategli ste domande altrimenti convoca una conferenza stampa da oggi fino a sabato per spiegarcelo…@mihastaizittoelavora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Rock y Toro - 1 mese fa

    Ma quanti di noi pseudo allenatori avevano invocato un cambio di modulo già dal derby? partita che aveva sottolineato l’incapacità del mister a disporre la squadra adattandola all’avversario di turno, invece che proporre sempre lo stesso schema, che gli altri hanno studiato e quindi sanno le contromisure da prendere. Questo significa due cose fondamentali: miha è un presuntuoso e non conosce le caratteristiche dei singoli, in modo da impiegarli ANCHE in ruoli diversi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy