Miha, questo Toro è già da record: girone d’andata mai così prolifico nell’era Cairo

Miha, questo Toro è già da record: girone d’andata mai così prolifico nell’era Cairo

Sosta natalizia: 28 punti conquistati, una partita ancora da giocare. Nonostante i passi falsi è la miglior partenza granata con Cairo presidente

di Federico Bosio, @fedebosio19

Diciottesima giornata di Serie A conclusa, è tempo di sosta natalizia: il Torino ha salutato al meglio i propri tifosi regalando alla piazza una vittoria fondamentale per rimanere agganciati alla zona europea, ripartire dopo le tre sconfitte consecutive e restituire morale all’ambiente nonchè fiducia per il futuro rientro in campo – in data 8 gennaio sul terreno del Sassuolo. Nonostante resti ancora da disputare appunto un’ultimo incontro prima di arrivare al definitivo giro di boa e lasciarsi completamente alle spalle questo girone d’andata, i granata di Mihajlovic hanno già scritto un record non indifferente che non può che lasciar ben presagire per la seconda parte di questo campionato.

In queste prime 18 partite sono infatti 28 i punti conquistati da Benassi e compagni: come sottolineato anche dallo stesso tecnico serbo in conferenza stampa al termine della partita, si tratta del record di punti conquistati dal Toro nel massimo campionato da quando Urbano Cairo è presidente. Mai, nelle altre sette stagioni vissute dall’imprenditore alessandrino alla guida del club in Serie A, i granata avevano raccolto un bottino tanto ghiotto: ed i numeri che adesso andremo ad analizzare sono riferiti al bilancio dopo un girone d’andata completo, ovvero tutte e 19 le prime partite; questo significa che al ritorno in campo la compagine trascinata da uno straordinario Belotti avrà la possibilità di incrementare ulteriormente questo nuovo miglior risultato cercando una vittoria esterna che porterebbe il bottino a 31 punti esattamente a metà stagione.

Al netto della stagione 2005/2006, nel corso della quale i granata militavano in Serie B così come anche per quanto riguarda le tre lunghe annate dal 2009 al 2012, al termine della diciannovesima giornata il Torino – che attualmente occupa l’ottavo piazzamento in classifica – aveva conquistato 22 punti nel 2006/2007 ritrovandosi quindicesimo in classifica; non meglio nel campionato 2007/2008, con 17 punti conquistati ma un 16° posto relativamente tranquillo in confronto al 18° gradino del 2008/2009: il peggiore della gestione Cairo anche alle porte dell’inverno, con appena 15 punti. Numeri diversi nell’era Ventura, quando i granata non hanno mai raggiunto la quota attualmente toccata ma di certo hanno trovato una maggiore stabilità anche a livello di frutti raccolti durante il percorso: il 13° posto invernale della stagione 2012/2013 corrispondeva ai 21 punti conquistati, piazzamento identico e bottino simile per il 2014/2015 ed il 2015/2016, con 22 e 23 gettoni.

Neanche la miglior stagione sotto la guida Ventura, quella 2013/2014 conclusasi con il settimo posto finale – mantenuto rispetto al termine del girone d’andata – e la conseguente qualificazione in Europa League aveva portato così tanti punti nelle tasche granata al giro di boa: “solamente” 26, due in meno di quelli attualmente raccolti. Numeri che certificano una prima frazione di stagione complessivamente positiva, nonostante i passi falsi commessi: mai così tanti punti raccolti nel girone d’andata da quando Cairo è presidente, questo Toro è già da record nel segno di Mihajlovic.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 2 anni fa

    Vorrei fare ancora qualche considerazione….
    La prima è che il modo di giocare imposto da Sinisa, insieme al modulo 4-3-3, ha fatto sì che in molti si siano “spremuti” tanto, e la prova ce l’abbiamo anche nelle parole di Zappacosta nell’intervista post-partita di ieri…..E questo significa appunto che i risultati sono arrivati proprio perché i giocatori erano ancora “col pieno”, poi però sono entrati “in riserva” in quanto è stato evidente a tutti (Sinisa compreso) che NON CI SONO 22 titolari perché chi è entrato non ha dato l’apporto sperato e quindi hanno giocato sempre gli stessi, al netto degli infortuni, col risultato di averli “spremuti” un po troppo….Non dimentichiamoci che alcuni, anzi molti, arrivavano da situazioni dove, per un motivo o per un’altro, sono stati a lungo lasciati in panchina (Valdifiori, Castan, Falque, Ljajic per citarne alcuni…) ed avrebbero avuto bisogno di giocare “alternandosi” con altri pari-ruolo, ma visto che non ce ne sono…..di necessità s’è fatta virtù, e la spia della “riserva” da lampeggiante è diventata fissa!!!
    Quindi la pausa in questo momento serve MOLTO anche a noi!!!
    L’altra considerazione che mi torna urgentemente in testa è….il portiere per l’anno prossimo!!! HART oramai è abbastanza chiaro che NON rimarrà al Toro, per una serie di motivi, tra cui il fatto che Lui l’ha considerata “un’esperienza”, positiva per carità, ma sempre di “esperienza” si tratta, NON di scelta….e c’è differenza! Inoltre c’è comunque il richiamo della Premiere League, che COMUNQUE rimane pur sempre casa sua! La sua Nazione, la Sua lingua, la Sua città, la Sua vita….Ed il Liverpool che bussa alla Tua porta NON E’ una cosa che Ti può capitare tutti i giorni!!! Pertanto ritengo che a fine Giugno ci lascerà, e che per allora dovremmo trovare un’alternativa VALIDA, perchè con tutto il bene, la stima e l’affetto che posso provare per “un ragazzo del Fila” come GOMIS, francamente non me lo vedo a difendere i nostri pali come titolare!! Io già in passato avevo sperato in SIRIGU nel momento che divenne chiaro che avrebbe fatto panchina al PSG, però capii che era più attaccato ai soldi che al fatto di ritornare nel giro della Nazionale Italiana accettando di giocare con Noi riducendosi però lo stipendio, un po’ come invece fece Immobile….Ed invece eccolo ancora una volta seduto lì in panchina, stavolta al Siviglia, ma cmq con un bello stipendio!! Buon per Lui, ed anche per noi, visto l’attaccamento ai soldi e non alla maglia….NON CI SERVE UNO COSI’, ma ci servirebbe uno come SERENI, come GILLET (senza scommesse però…), uno come BUCCI….Ecco, io sono e rimango un po più preoccupato per questo, più che per altro……
    FV❤G!!!
    SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Akatoro - 2 anni fa

    Il girone di andata è stato particolare. Abbiamo perso qualche punto che non dovevamo perdere e fatto punti che non ci aspettavamo. Per la classifica c’è da tener conto anche di un Atalanta strepitosa e Milan e Lazio al di sopra delle aspettative. Siamo più o meno dove ci aspettavamo d’essere e dove meritiamo. Per il ritorno con qualche innesto nuovo e un briciolo di fortuna l’Europa è alla portata. Buon natale a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 2 anni fa

      ESATTO! Credo che TUTTI NOI avremmo firmato per un 8° posto alla fine del girone d’andata all’inizio di Luglio, no?
      D’altra parte se si fosse DAVVERO DAVVERO onesti con se stessi si dovrebbe ammettere che, almeno sulla carta ed a bocce ferme, visto i giocatori a disposizione fra titolari e rincalzi, e visto le potenzialità economiche, chi ci saremmo apsettati di vedere davanti?
      1 = RUBENTUS –> Purtroppo è di un’altra “categoria” per il momento…
      2 = NAPOLI —-> E’ una grande squadra con un grande allenatore e giocatori…
      3 = ROMA —> E’ l’eterna “incompiuta” ma con grandi campioni…
      4 = INTER –> Inutile, fra tutti gli alti e bassi rimane sempre “pericolosa”..
      5 = MILAN –> Stesso discorso dell’Inter, ferito ma NON MUORE MAI!!!…
      6 = FIORENTINA –> Eterna incompiuta anche la Viola ma con grandi campioni…
      7 = LAZIO –> Allenata da un giovane ma capace, anche lei con diversi campioni
      8 = TORO……E CI SIAMO!!!!
      Alla fine, con qualche “differenza” che credo momentanea (come l’Atalanta davanti a noi e la Viola dietro…) direi che al momento le posizioni sono più o meno state rispettate, però…..Però SEMPRE i conti si fanno alla fine, soprattutto nel calcio!! Quello che conta è la classifica FINALE, non quella di metà campionato! Pertanto credo che “legittimamente” ci si possa aspettare: Un calo di “benzina” dell’Atalanta e uno calo di “fattore C” del Milan e della Lazio che ci porterebbe ad un meritato 5° posto!
      Tutto questo SENZA considerare l’eventualità di 2/3 innesti “giusti” in difesa, centrocampo e attacco da parte nostra!! E SAREBBE DAVVERO FANTASTICO!!
      FV❤G!!
      SEMPRE!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bertu62 - 2 anni fa

    I numeri a me sono sempre piaciuti, li ho anche “insegnati” per diverso tempo.. Adesso poi con Internet è tutto ancora più facile: i dati sono tutti quanti lì, basta andarli a cercare eppoi metterli insieme. Statistiche, confronti, cifre, totali assoluti e parziali, ecc…ecc…Ma adesso a me (e credo NON SOLO a me) interessano poco: adesso ho voglia solo di godermi questo Toro, questi punti in classifica e la classifica stessa! Sì perché è tanta roba, se si guarda come eravamo messi a Luglio! Ed è tanta roba se si guarda anche in prospettiva futura! A Luglio siam partiti totalmente nuovi, con una serie di partenze “illustri” (da Ventura a quasi tutta la difesa titolare…) e di arrivi “a scommessa” , fra lo scetticismo di molti e lo scoraggiamento di pochi (dei “soliti mai-cuntent” mi verrebbe da dire…)…
    Ed invece eccoci qui, tranquilli in totale zona sicura (da retrocessione…), ancora in corsa in Coppa Italia (ALMENO ottavi, ALMENO come l’anno scorso..), con un calcio-mercato di Gennaio nel quale FINALMENTE si potranno spendere i quattrini che prima non c’erano (Cessione di Maksimovic al Napoli e Peres alla Roma, tanto per dirne un paio…) SE e ripeto SE si trovasse l’affare….. Ed a proposito di cessioni, ma avete presente i due “ceduti” di cui sopra:
    MAKSIMOVIC continua a fare panchina al Napoli, non viene fatto giocare da Sarri se proprio non è obbligato da infortuni (come ieri sera….) e PERES alla Roma non è da meno, visto oltretutto anche come si fa scappare l’uomo per l’1 a 0 del Chievo anche Lui ieri sera!! E pensare che c’è ancora chi li rimpiange!!! Se PERES fosse rimasto, ZAPPACOSTA forse sarebbe andato via, visto che un’altra stagione a fare la panchina non ci sarebbe stato, e visto come stà andando, MENO MALE CHE E’ RIMASTO LUI! Se MAKSIMOVIC fosse rimasto, forse avremmo ballato meno dietro, ma dico FORSE, perchè non abbiamo la certezza che avrebbe giocato bene in una difesa a 4 e soprattutto perché non possiamo sapere se si sarebbe impegnato, oppure se avrebbe fatto una stagione come l’ultima di GLIK, ad esempio, che non dimentichiamolo ci ha dato tanto sì, ma IN PASSATO, di sicuro non l’ultima stagione!!
    Pertanto fratelli e sorelle granata, BUON NATALE a tutti Voi anzi A TUTTI NOI e SEMPRE FV❤G!!!
    Che il 2017 sia l’anno della rinascita del Grande TORINO! Già sarà l’anno della rinascita del FILA, E NON E’ POCO!!!!
    FV❤G!!!
    SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Su Maksimovic d’accordissimo con te, meno su Zappacosta che ancor oggi non mi convince, preferisco ancora Peres con tutti i suoi difetti al buon Zappa che si ce la mette tutta ma sui cross sembra sempre mirare l’avversario.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Akatoro - 2 anni fa

        Peres in un 4-3-3 ci azzecca poco in difesa. Peres è una mezzala o esterno alto. Secondo me va bene in un 3-5-2 o in un 4-4-2ma a metà campo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 2 anni fa

    Con tutti i limiti che questa squadra può avere al momento, siamo alla nostra miglior stagione, che potrebbe concludersi con 60 punti, che potrebbe valere l’ottavo posto, in linea con quello che ci si poteva aspettare, sia per i tifosi che per la società. Come primo anno di Sinisa direi bene cosi… Possiamo solo migliorare, sia nella rosa che nel rendimento generale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. The Mtrxx - 2 anni fa

    Quando giocavamo bene eravamo da primo posto, quando giochiamo male siamo da retrocessione, la media fa metà classifica, un paio di posti in più grazie al gallo.
    E ora il calcio mercato, caro babbo Cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 2 anni fa

      Fratello granata, interpreto le Tue parole come leggermente “sarcastiche”, e sono d’accordo! In effetti come detto più volte NON ERAVAMO FENOMENI PRIMA così come NON SIAMO BROCCHI ADESSO! Nel senso che siamo una squadra giovane, sia come età media che proprio in generale in quanto TUTTA nuova, allenatore modo di giocare e calciatori messi insieme a Luglio…..e proprio come squadra giovane abbiamo margini di miglioramento AMPISSIMI, oltretutto in più abbiamo anche una “discreta” diponibilità economica, cosa che MAI c’è stata in passato!! Pertanto…SURSUM CORDA!!! E FV❤G!!! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy