Mihajlovic presenta Benevento-Torino: “La società ha fatto il suo, ora tocca a noi”

Mihajlovic presenta Benevento-Torino: “La società ha fatto il suo, ora tocca a noi”

Diretta TN / La conferenza stampa di presentazione dal Grande Torino: “Se non si arriva in Europa, la colpa è mia”

CASA-TRASFERTA

mihajlovic

Tutto pronto dalla sala conferenze del Grande Torino per la conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic, in vista di Benevento-Torino. Prende la parola il tecnico granata: “Rendimento casa-trasferta? Si lavora sempre su tutto, sulle cose che non sono state fatte bene, e anche per cercare di fare ancora meglio quello che si è fatto bene. Rispetto allo scorso anno siamo più forti, sono soddisfatto del gruppo che ho a disposizione: ringrazio la società, è un gruppo forte ambizioso e completo. Abbiamo un bel mix: giocatori giovani, ma anche esperti e maturi; giocatori di gamba, e giocatori di qualità. Sono molto fiducioso, ma a Benevento non sarà facile: non dobbiamo sbagliare approccio, se no facciamo una brutta figura. Sulla carta siamo più forti, ma è con i fatti che si vince. Loro sono carichi, noi vogliamo stare nel gruppo che conta fino alla fine: non possiamo permetterci di fare due campionati, uno in casa e uno fuori casa”

Miha prosegue: “A Bologna non ci siamo distratti: abbiamo fatto un possesso palla prevedibile, senza metterli in affanno, ma abbiamo comunque giocato bene e con personalità. Il Toro deve avere lo stesso rendimento sia fuori che in casa. Ci aspettano 36 battaglie, che proveremo a vincere tutte quante. Sappiamo i difetti degli avversari, come loro sanno i nostri: andiamo lì per vincere, mai per non perdere”

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 2 settimane fa

    Si @Forvecuor87, si concordo.
    Dal tuo nick presumo tu sia giovane e non possa ricordarlo per forza di cose.
    Ma a me rammenta il nostro Sardo con il colbacco : Gustavo Giagnoni.
    Il Mister che plasmo’ quel meraviglioso Toro che poi vinse lo scudetto sotto la guida di Gigi Radice.
    Si, per certi versi Mihailovic mi ricorda lui, cazzuto e duro come una roccia, quello di cui abbiamo bisogno.
    Ciao
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forvecuor87 - 2 settimane fa

      Purtroppo non ho vissuto quegli anni il tremedismo granata purtroppo non vero gente come GIAGNONI RADICE PULICI CASTELLINI GRAZIANI ECC SONO MITI CHE IL MIO MITICO NONNO AMAVA RICORDARE INSIEME A ME DA BAMBINO. Se oggi sono granata fino al midollo lo devo proprio a lui. Ai suoi racconti. Amava il Toro lo adorava e forse è la cosa più bella che mi abbia lasciato perché non è solo questione di fede calcistica essere del Toro è uno stile di vita di amore e di sacrificio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Forvecuor87 - 2 settimane fa

    Mi piace questo allenatore, la carica che sa dare, la grinta e anche la cattiveria che ci mette in questo sport, guardate io spero davvero che rimanga a lungo su questa panchina perché è un MISTER ASSOLUTAMENTE DA TORO .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sirrobert - 2 settimane fa

    BLA BLA BLA sono un pochettino stufo di parole….. gradirei i fatti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Maroso - 2 settimane fa

    Bravo Sinisa, realismo, rispetto degli avverdsari, equilibrio, distacco da rinnovo, adesso non è il momento, conta vincere.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. torinodasognare - 2 settimane fa

    Non so perché ma parlando di 36 battaglie, mi si evocano gli spettri degli anni orribili….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Ma no… perchè? pure Mondonico, a suo tempo, diceva le stesse cose… in ogni trasferta era cosi, “….dobbiamo essere 11 indiani, sapendo che loro saranno i cowboy…” e si andava a fare dei super catenacci, sperando nel contropiede fortunato. Di questi proclami ne è sempre stato pieno il mondo del calcio, anche da parte di chi ha un organico di prim’ordine. Apprezzo che abbia detto quello che un pò tutti noi… la squadra c’è, ora Sinisa non ha più alibi avendo ottenuto i giocatori da lui ritenuti ideali al suo modulo e agli obiettivi della società. Cairo e Petrachi non sono ne allenatori ne calciatori, il loro campionato è finito il 31 agosto. Da qui in avanti ci sono altre 36 partite e altri 60/65 punti da fare… METTIAMOCELA TUTTA, FORZA TORO!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granat....iere di Sardegna - 2 settimane fa

    Va benissimo l’assunzione di responsabilità del mister…ma in campo ci vanno i giocatori quindi speriamo che anche loro diano sempre il massimo…quest’anno porca di una stramaledetta Giuve dobbiamo arrivare in Europa!!!! e possibilmente rompergli il culo al derby che non guasterebbe!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Lapo sulla tua ultima affermazione concorda con te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 2 settimane fa

        Bene, noi eventualmente abbiamo anche il giocatore adatto per le sue esigenze…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

          Lapo l’ha preso…. (non pensare subito male…) al fantacalcio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 2 settimane fa

            Ovviamente su suggerimento di Malisa…..
            FVCG e sempre juve merda

            Mi piace Non mi piace
          2. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

            Alberto… pure su suggerimento di un loro ex stopper….
            Sergione…

            Mi piace Non mi piace
          3. Alberto Fava - 2 settimane fa

            Si si Bacgalupo , avevo scordato il loro “Sevgio……Bvio” :-)

            Mi piace Non mi piace
  7. FVCG'59 - 2 settimane fa

    Persone che sanno assumersi le proprie responsabilità e parlare chiaro c’è ne sono sempre troppo poche: apprezzo pertanto molto il tuo discorso.
    Una sola raccomandazione: non cadere più in dichiarazioni e commenti di cui potresti poi amaramente pentirti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Apprezzo l’assunzione di responsabilità diretta espressa dal Mister in merito all’obiettivo Europa.Adesso basta proclami:testa bassa e pedalare tutti nella stessa direzione già dalla partita,non semplice, di domani.Per tutti intendo Società,staff tecnico, giocatori e noi tifosi(riusciremo per un po’ a non polemizzare e rinunciare al mantra “Braccino corto/lungo?)FVCG!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Perle di saggezze metereo-illogiche:
    “Il meteo è quello che ti aspetti.
    Il tempo è quello che ti becchi. ”

    “Con la pioggia o con il vento si va a vincere a Benevento! ”

    Sono curioso di vedere Niang, che ad oggi è l’unico acqusito che non mi è piaciuto, in rapporto qualità-testadicazzo-prezzo.
    Zittiscimi Mbaje!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 2 settimane fa

      Vedrai che ti zittisce, forza toro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

        Speriamo! :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy