Milinkovic-Savic para per il futuro: è lui la mossa azzeccata del Torino

Milinkovic-Savic para per il futuro: è lui la mossa azzeccata del Torino

Focus On / Il portiere serbo ha conquistato tutti con il il rigore parato a Dzeko e la punizione contro il Carpi. La scelta di affiancargli un portiere d’esperienza come Sirigu sta ripagando

di Marco Notaro, @MarcoNotaro17

Vanja Milinkovic-Savic è stato uno dei più grandi protagonisti della partita di ieri tra Roma e Torino. Tanti interventi decisivi per lui ed una consapevolezza: il portiere visto ieri è un prospetto importante per il futuro e si rivela azzeccata la strategia che il club granata ha deciso di intraprendere con lui. Di colpo non appare più priva di senso la scelta di investire 2,6 milioni di euro per prenderlo dal Lechia Danzica nello scorso gennaio. Alla prova dei fatti si può ritenere giusto anche anticipare il suo arrivo in Italia. Acquistato a gennaio, ma per la stagione successiva, Milinkovic è approdato al Toro lo scorso aprile, con mesi di anticipo rispetto a quello che avrebbe dovuto essere il naturale inizio della sua avventura in granata. L’obiettivo era quello di allenarsi con uno staff italiano, imparando metodologie, confrontandosi con portieri più affermati per sgrezzare le proprie qualità. Guardando quanto successo all’Olimpico, pare evidente che il Torino e Milinkovic siano riusciti nell’intento.

Germany v Serbia - U19 Four-Nations-Cup

SPENSIERATEZZA –  Milinkovic-Savic è un classe 1997 ed ha un fisico portentoso: infatti, è il giocatore più alto della Serie A, con i suoi 202 centimetri. Nonostante l’altezza, il portiere serbo riesce comunque ad essere agilissimo fra i pali come dimostrato ieri sul calcio di rigore tirato da Dzeko. Non si può infine non aggiungere qualcosa sulla sua tecnica, Vanja è anche bravissimo con i piedi: non solo la punizione calciata contro il Carpi è stata dimostrazione di una tecnica fuori dal comune, ma anche i perfetti lanci di ieri rafforzano questa convinzione. Gli scout granata hanno puntato sul fratello del laziale Sergej dopo averlo visto in campo negli Europei Under 19, con la sua squadra che arrivò terza nella competizione, ma soprattutto dopo la vittoria della Serbia in Under 20 nei mondiali di categoria. Il presidente Cairo ha avallato l’investimento, ribattezzandolo il “Donnarumma serbo”. Appellativo che non appare più campato per aria, pur se i paragoni spesso lasciano il tempo che trovano.

PARA TUTTO – La prestazione di ieri di Milinkovic-Savic è stata mostruosa. Oltre al rigore parato a Dzeko – il terzo totale nella sua carriera – Vanja ha dovuto sporcarsi i guanti altre nove volte ieri, abbassando la saracinesca granata, bucata solo dalla rasoiata di Schick a cinque minuti dal termine della gara. Unico errore della sua gara l’uscita a vuoto, in occasione del palo colto di testa da Schick, per il resto Milinkovic ha parato tutto il parabile. Nel secondo tempo prima su El Shaarawy arrivato su un cross di Bruno Peres con l’estremo difensore granata che ha chiuso bene lo specchio della porta e si è opposto con il corpo al tentativo del Faraone non lasciandosi superare. Poco più tardi il serbo è riuscito ad esaltarsi con diverse grandi parate e una sfida nella sfida, quella contro Dzeko: è stato il portiere granata ad avere la meglio sia sul calcio di rigore parato con balzo felino, sia su un altro gran colpo di testa del bomber giallorosso. Tecnicamente e caratterialmente, siamo di fronte ad un portiere che ha doti. Ora il posto da titolare del Torino è ben occupato da Salvatore Sirigu, ma ci sono i presupposti perchè il futuro possa essere di Milinkovic-Savic.

 

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. robert - 1 anno fa

    Questo ragazzo è una bestia e diventerà il migliore portiere del mondo se non lo è di già.E da oggi lo chiameremo “ALBATROSS”.Buona fortuna !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ciccio76 - 1 anno fa

    Dopo il fondo toccato con l’inglese , che per carità è un bravissimo ragazzo ma in porta sinceramente lascia molto a desiderare infatti in Inghilterra mi sembra sia riserva , abbiamo 2 portieri molto molto buoni, avanti così. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fefo - 1 anno fa

    ragazzi c’ero ieri e c’ero con la lazzie…ho visto savic scaldarsi tra il primo e il secondo tempo di lazzie toro…non potete immaginare come calcia sto ragazzo! ha fatto una mezza rovesciata al volo e ha spaccato la porta…dategli una maglia numero 11

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iugen - 1 anno fa

    Veramente forte, bell’acquisto. L’unico problema, se così si può chiamare, è che Sirigu ha ancora due anni di contratto e uno così non può stare in panchina altri due anni. Speriamo trovino la soluzione migliore. Nel frattempo, sempre meglio avere due portieri buoni che zero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 1 anno fa

      Averne di problemi cosi iugen :-) Se Savic conferma le grandi doti che ha sarà difficile tenerlo fuori. E la personalità non gli difetta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Alberto Fava - 1 anno fa

    Hahaha altro che un “ pullman davanti alla porta”.
    Abbiamo tirato giù la saracinesca !
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawn - 1 anno fa

    Fisico, altezza, piede, concentrazione.
    Puo’ segnare dalla sua porta nell’altra porta.
    Sa tirare rigori, punizioni.

    Portiere del futuro, ma ci farei anche un pensierino all’anno prossimo / al presente, giusto per essere sicuri che non si annoi troppo e garantirgli crescita. O cmq farlo giocare titolare nella primavera per esempio.

    Se c’e’ una cosa che abbiamo fatto sempre bene al Toro e’ la preparazione dei portieri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dukow79 - 1 anno fa

    Lo vedo molto migliorato coi piedi rispetto al precampionato. Complimenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. JoeBaker - 1 anno fa

      Io non lo ricordo in precampionato, ma con i piedi è una spanna abbondante sopra Sirigu.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Filadelfia - 1 anno fa

    E’ dai tempi di un certo Luca Marchegiani che non avevamo più un portiere con un’uscita “alare” cosi. A me i portieri che NON sanno uscire NON piacciono. Se ha “fame” di emergere abbiamo trovato un portierone. GRANDE VANJA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Pimpa - 1 anno fa

    L’aspetto più straordinario secondo me è la velocità con cui para a terra.
    Mezzo secondo e ffffiuuhhh,è già sdraiato a terra,abbranca in presa (come diceva Ameri) e rinvia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 1 anno fa

      bravo! anche secondo me quella e’ la caratteristica che fa la differenza. Un portiere con fisico pazzesco che riesce ad andare a terra velocemente. Se ci mettiamo anche che ha piedi buoni, che oggi sono fondamentali per un portiere, le caratteristiche per diventare un grandissimo ci sono tutte. Ma stare in porta e’ anche tante altre cose. Disciplina, tecnica, freddezza, capacita’ di vedere e guidare la difesa. Ma e’ finito nella migliore scuola di portieri, quella italiana. Non so al Toro come stiamo anche se Di Sarno dicono sia bravo. Se ha la testa sulle spalle ed umilta’ per imparare, la Natura gli ha dato tutto per emergere. Bravo Petrachi si puo’ dire?! …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. BACIGALUPO1967 - 1 anno fa

    Grande Savic!!!
    Alla faccia di chi pur non avendoti mai visto giocare sia su questo sito che su quello della “direttora” ti avevano bollato come bidone per il solo gusto di sparare contro la società ed il suo direttore sportivo.
    Grazie Savic per la prestazione, per l’umiltà che metti negli allenamenti e per la ferocia nel migliorarti giorno dopo giorno.
    Forza Toro e giuve merda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 1 anno fa

      Quotato in toto.
      Sempre giuve merda.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luke90 - 1 anno fa

      Già!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maraton - 1 anno fa

      vero, anzi verissimo 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy