Roma-Torino, riflettori su Hart: all’Olimpico per essere l’arma in più

Roma-Torino, riflettori su Hart: all’Olimpico per essere l’arma in più

Focus on / Impegno ad alta tensione per i granata, il portiere sugli scudi: si prospetta un turno da protagonista “volente o nolente”

3 commenti

Domenica pomeriggio il Torino sarà ospite della Roma, con fischio d’inizio alle ore 18.00, per il primo posticipo della 25° giornata (qui il programma completo): quello in programma all’Olimpico è un incontro di certo ostico per i granata, che scenderanno in campo con l’obiettivo di stupire nuovamente – come fatto all’andata – e dare continuità alla vittoria contro il Pescara risollevandosi in questo modo ulteriormente in classifica, ma assolutamente consci delle qualità della compagine che affronteranno. I capitolini possono infatti vantare il secondo miglior attacco del campionato nonchè la seconda piazza per quanto riguarda i tiri effettuati verso lo specchio della porta avversaria.

FC Torino v AS Roma - Serie A
Hart in uscita anticipa Dzeko: il portiere era stato grande protagonista del match d’andata

Proprio per questo motivo, gli occhi di tutti saranno inevitabilmente puntati su Joe Hart che sirà ‘costretto’ a disputare una prestazione sopra le righe vista la pericolosità del fronte offensivo avversario: per uscire dal terreno giallorosso con un risultato positivo ed importante, i granata necessitano di tutta l’esperienza e la qualità delle quali è composto il bagaglio personale del numero uno inglese. Sarà fondamentale, insomma, che il britannico bissi la sontuosa prestazione sfoderata nel match d’andata quando risultò decisivo a più riprese, in particolare disinnescando in un paio di occasioni delle occasioni succulente capitate sui piedi dell’ex compagno Edin Dzeko.

Joa Hart con la maglia del Manchester City festeggia la vittoria sul campo della Roma, nel 2014
Joa Hart con la maglia del Manchester City festeggia la vittoria sul campo della Roma, nel 2014

Se infatti per Hart si tratterà della prima volta con la maglia del Torino di fronte al pubblico dell’Olimpico, non sarà invece la prima in assoluto: il portiere ha infatti già affrontato in un’occasione la Roma a domicilio ovvero il 10 dicembre 2014 nell’ultima giornata del girone di Champions’ League quando il Manchester City si impose per 2-0 in terra capitolina conquistando l’accesso agli ottavi della competizione e condannando la Roma alla ‘retrocessione’ in Europa League. Un emozionante ritorno quello del portiere, su un terreno ostico che però nel corso della propria carriera ha già espugnato: domenica pomeriggio il numero uno sarà chiamato a guidare i propri compagni, risultando davvero l’arma in più in favore dei granata e facendo gli straordinari.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. BannatoGranata - 1 mese fa

    Beh avrebbe bisogno di guantoni larghi tipo due metri, essere mezzo metro piu’ alto, magari stringere la porta un pochino. Vista ai raggi X.
    Cos’altro? Ah un fucile per sparare ai nemici in squadra che gli infilano la palla dentro…
    Magari possiamo giocare con due portieri? Si puo’? Nuovo schema miha?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 1 mese fa

    Coraggio Hart, hai già vinto 2-0 a Roma… peccato che manchino gli altri 10 del Manchester! para tutto quello che puoi, almeno per portarci a casa un “decoroso” 3-0 e non una umiliante goleada…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. subottin_388 - 1 mese fa

      Purtroppo temo tu abbia ragione, anche se credo che un gol glielo faremo di sicuro, non hanno una difesa impenetrabile. Loro sono più forti, e su questo non ci piove, e una sconfitta con i più forti ci sta. Quello che mi dispiace è perdere senza combattere. Mi dovete scusare ma io ho visto giocare Ferrini, Agroppi, Fossati, Cereser, e anche loro perdevano, eccome, ma vendevano cara la pelle, perché ci tenevano alla maglia. Siamo onesti: ve li vedete Baselli, Benassi o Ljiaic che sputano il sangue per lottare? Io no. Il calcio è ormai un triste mondo di mercenari, gente il cui impegno principale consiste nell’esibire il taglio di capelli o i tatuaggi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy