Seconde Squadre in Serie C: nella possibile graduatoria il Torino sarebbe 8°

Seconde Squadre in Serie C: nella possibile graduatoria il Torino sarebbe 8°

Secondo uno studio di Viola News i granata avrebbero poche possibilità in vista della prossima stagione di avere la squadra squadra

di Marco De Rito, @marcoderito

Si era detto su queste colonne nei giorni scorsi: un Torino B nella stagione 2018/2019 appare al momento un’ipotesi remota. Il club granata, per bocca del presidente Urbano Cairo, si era detto fin da subito disposto a candidarsi al bando varato dalla FIGC per iscrivere una Seconda Squadra, fatta di giocatori usciti dal settore giovanile, in Serie C nella prossima stagione.

D’altro canto non è semplice entrare tra le squadre che giocheranno nel campionato di Serie C. In caso di fallimenti o mancate iscrizioni riguardanti l’organico delle società della terza serie italiana, le società saranno selezionate nella seguente maniera: il primo posto libero in C sarà a disposizione di una Seconda Squadra di A, il secondo di una retrocessa dalla Lega Pro, il terzo per una società che ha vinto i playoff di Serie D. E così via. Insomma, si può immaginare che per il prossimo campionato saranno al massimo 2-3 i club di A chiamati a schierare in Serie C le proprie seconde squadre.

Piero Chiambretti: “Non per forza vince chi spende. Belotti? Spero resti, se ha voglia…”

Per stabilire quali saranno i club di Serie A coinvolti, poi, occorre tenere conto dei tre criteri che saranno utilizzati per stabilire il ranking dei club di Serie A: questo sarà formato da punteggi attribuiti in relazione alla quantità di convocazioni di calciatori nelle nazionali giovanili, alla posizione in classifica dell’ultimo campionato e all’affluenza media di pubblico allo stadio nelle precedenti cinque annate. Secondo uno studio redatto da Viola News (leggi qui), il Torino sarebbe ottavo in questo ranking.

Per quanto riguarda il numero delle convocazioni per gare internazionali, nelle stagioni sportive 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018, dei calciatori granata nelle Nazionali Italiane dalla Under 21 alla Under 15, il Toro è settimo: a conquistare il punteggio più alto è l’Atalanta (77 convocati), seguita da Inter (75), Milan (73) e Juventus (72). Molto distanziata, la Roma (56), quindi Fiorentina (40), Torino (34), Empoli (31) e Genoa (29). In campionato il Torino ha concluso nono e la posizione viene confermata anche nella “mini-classifica” per il secondo criterio. Sul numero medio degli spettatori nelle gare interne dalla stagione 2012/2013 alla stagione 2016/2017, la società granata è solo undicesima. Stilando la graduatoria pesando i relativi criteri (40% di peso a quello relativo le convocazioni per gare internazionali, 30% ciascuno per gli altri due) il Torino ne esce ottavo. Dunque al momento appaiono sottili le possibilità di vedere una seconda squadra granata nella prossima stagione, a meno che si verifichi una pioggia di rinunce da chi precede il Toro e dalle società di Serie D, posto che dovrebbero non iscriversi al campionato di Serie C circa una decina di società che ne hanno il diritto.

Di seguito la classifica completa redatta dallo studio di Viola News:

  1. Inter 18.7
  2. Juventus 18.2
  3. Milan 17.4
  4. Roma 16.9
  5. Atalanta 14.9
  6. Fiorentina 14.4
  7. Napoli 12.5
  8. Torino 12.2
  9. Lazio 11.4
  10. Genoa 10.8
  11. Sassuolo 9.2
  12. Sampdoria 8.8
  13. Udinese 8.5
  14. Chievo 7.1
  15. Empoli 7
  16. Bologna 6.6
  17. Cagliari 6.3
  18. Spal 4.6
  19. Parma 3.5
19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 3 settimane fa

    Mettiamoci l’anima in pace. Alla fine sarà solo una squadra ad entrare in serie C ed è quella collocata al secondo posto della classifica. Se ci fosse andata con i titolari per effetto dei risultati colti sul campo potrebbe anche essere un bel sogno però.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13911127 - 3 settimane fa

    bertu62 Vinovo ha solo 400 posti, non va bene neanche per la D. I gobbi giocherebbero ad Alessandria o Biella. Inter e Milan non hanno fatto richiesta, e la Roma è titubante. Non credo che avranno le squadre B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13911127 - 3 settimane fa

    Come ha detto Bava ad oggi solo 5 squadre hanno fatto richiesta della squadra B: noi, i gobbi, la Roma, l’Atalanta e il Sassuolo. La Roma però, è in dubbio, perché non sa dove giocherebbe. Il Flaminio è enorme, mentre Trigoria è troppo piccola. Il centro di Vinovo ha solo 400 posti, e i gobbi stanno pensando ad Alessandria o Biella, ma ci sono dei vincoli riguardanti la distanza dalla città della squadra. L’Atalanta ha il centro sportivo piccolo e lo stadio in comproprietà con l’Albinoleffe, utilizzato 2 volte a settimana. Il Sassuolo è dietro di noi. Siamo al massimo 2°-3° in graduatoria. Considerando che ci sono già stati 3 fallimenti, e che il Bassano si è fuso col Vicenza, ci sono 4 posti liberi, più altri che, come purtroppo succede ogni anno, si aggiungeranno. Probabilmente in 1-2 anni avremo la squadra B, che tornerà a far splendere il Filadelfia. Inoltre, tra le squadre richiedenti, avremmo lo stadio più grandi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SSFT - 3 settimane fa

    bertu rispondo qui ad un commento fatto sotto onde non perderci nei meandri di questo articolo.
    Conta che i centri sportivi di norma non hanno un numero di posti sufficiente a considerarli stadi validi per la serie c. In teoria da quel che ho letto servono almeno 1500 posti, vinovo per esempio dovrebbe averne tipo 400, e penso che anche le altre squadre non si discostino così tanto. Noi siamo un’eccezione perchè il progetto del fila era anche quello di far rinascere “simbolicamente” il nostro storico stadio e di conseguenza lo abbiamo attrezzato per avere più posti, circa 4000 se non sbaglio.
    Perciò o le altre squadre condividono lo stadio principale, come hai giustamente detto tu, oppure potremmo ritrovarci con un inaspettato vantaggio nei confronti della “concorrenza”.
    Per questo mi piacerebbe che la redazione indagasse rispetto alle condizioni nostre e degli altri club, che magari per la prima volta in decenni ci è capitata una botta di … (anche se ci credo poco ormai).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. agostinofinell_26 - 3 settimane fa

      La Juventus vorrebbe andare a giocare ad Alessandria, la Roma utilizzerebbe il Flaminio. Atalanta e Sassuolo hanno detto che useranno il loro stadio principale. Inter e Fiorentina sono in procinto di rinunciare a fare domanda, Lazio e Napoli han già detto di no. A quanto dichiarato ieri da Bava dovrebbero essere 5 le società a presentare la domanda: Juventus, Roma, Atalanta, Torino e Sassuolo. Da capire la posizione del Milan che però pare aver problemi a reperire uno stadio, che è lo stesso motivo per il quale starebbe rinunciando l’Inter. Situazione tutt’altro che definita. Da capire tante cose. Quante saranno le squadre mancanti. Quante dalla D reperiranno i 300mila euro in contanti e 600mila in fideuissioni per fare domanda. Se verrà aumentata la tassa di iscrizione alla Serie C. Se verrà data la deroga ai gobbi per poter giocare fuori dai confini cittadini. Insomma è tutto in divenire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SSFT - 3 settimane fa

        Grazie agostinofinell, hai chiarito tutti i miei dubbi, o almeno quelli che si possono chiarire con le informazioni che si hanno al momento. Secondo quanto dici al momento saremmo dietro a roma e atalanta sicuro, con l’incognita juve per la questione alessandria. Speriamo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bertu62 - 3 settimane fa

    FERMI TUTTI! Allora, facciamo chiarezza (spero..) una volta per tutte su questo tema: detto che sarei il primo a voler vedere un Torino B in campo a giocarsela con altri club professionistici, la realtà è comunque questa, che vede le regole dell’articolo qui sopra, in base al quale UN EVENTUALE POSTO VUOTO in serie C andrebbe assegnato in questo modo “il primo posto libero in C sarà a disposizione di una Seconda Squadra di A, il secondo di una retrocessa dalla Lega Pro, il terzo per una società che ha vinto i playoff di Serie D..”…
    Questo significa che ANCHE se ci fossero 2 posti liberi, il primo andrebbe ad un club di serie A con la sua squadra B e l’altro ad una retrocessa dalla Lega Pro….Se fossero 3 i posti, i primi 2 come detto prima ed il terzo ad una società che ha vinto i playoff ecc…ecc…..Insomma fratelli, per vedere i Torino B CON QUESTE REGOLE dovremmo aspettare ANNI, anzi DECENNI, oppure augurarsi che ci siano fallimenti in serie!!!
    Ed è questo LO SCHIFO, considerato che ad andarci di mezzo è TUTTO IL CALCIO NAZIONALE, partendo dai club “maggiori” che in Europa non vincono più UNA MAZZA da anni (il caso della Rubentus con le finali perse è emblematico, rispetto ad un Real Madrid con la Coppa Campioni vinta 3 volte CONSECUTIVAMENTE..) per finire alla Nazionale di Calcio Maggiore ed Under 21!! E’ inutile poi che il Tavecchio “di turno” dia le colpe a Vantura, a Mancini, alle Lune di Giove e Saturno ed alle eclissi di Sole: LE COLPE STANNO NEL PALAZZO!!! VIA IL MARCIO, ANCHE NEL CALCIO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13657710 - 3 settimane fa

    Madama granata- pienamente d’accordo con Bertu 62 ed SSFT, ma Milan, Inter, Lazio e Roma continueranno ad ottenere nuovi prestiti da banche, con la Lega in testa pronta a ” spalmare ” debiti X decenni e poi a scordarsene! Nell’Italia del pallone CERTE SOCIETÀ NON SONO CANCELLABILI, ne va del decoro di quelle città! Mica come la città di Torino, che è una cittadina di provincia, dove basta già la Juve! la società Torino Calcio, dimenticata trascurata in ogni frangente, quella si, può retrocedere ed anche scomparire senza che nessuna banca sia pronta a prestare un euro, anche a fronte di garanzie! Storia già vissuta, purtroppo! Quindi è scontato che le suddette 4 squadre continueranno bellamente a comprare campioni X svariate decine di milioni di euro e a sorpassarci in classifica! E a far giocare anche le loro seconde squadre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13758358 - 3 settimane fa

    dubito che rube, inter milan roma faranno giocare la squadra b nello stadio principale, a san siro e roma si avrebbero 2 partite di seguito (sabato e domenica) il rubentus stadium ha alti costi. o trovano un altro campo in provincia o nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 3 settimane fa

      Spero sia come dici tu, faremmo un bel salto in avanti essendo gli unici ad avere (forse, non sono sicuro di quali siano tutti i criteri necessari per gli stadi di c) uno stadio già pronto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bertu62 - 3 settimane fa

      Fratello, al momento la Rube è l’unica che avrebbe Vinovo come struttura adatta a giocare partite di C, quindi il fatto di usare l’Allianz sia il Sabato che la Domenica credo non ci sia proprio…Sul fatto poi che Inter Milan e Roma arrivino in C con le Loro squadre satellite beh, magari per quando avverrà allora avranno già fatto anche i Loro impianti, al di là del fatto che Pinetina, Milanello e Trigoria (o Fulfio Bernardini..) credo che andrebbero bene lo stesso, o quanto meno IL PALAZZO farebbe sì che avrebbero TUTTE le autorizzazioni del caso!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13746076 - 3 settimane fa

    Saranno meno di 8 i richiedenti. Poi non sono così convinto che non vi saranno piogge di rinunce in serie lega pro: il calcio minore in Italia ha l’acqua alla gola, vi sono miriadi di società in difficoltà economiche. Non che la A sua in paradiso eh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. agostinofinell_26 - 3 settimane fa

      infatti per partecipare alla serie C di questa stagione hanno ottenuto il ripescaggio solo 2 società (Triestina e Rende). Le regole per il ripescaggio sono diventate molto più onerose e il numero di società richiedenti si è drasticamente ridotto (erano state 11 nel 2016/2017).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. agostinofinell_26 - 3 settimane fa

    Resta il fatto che come detto da Bava ieri, sono solo 5 le squadre che faranno domanda. Quindi alla peggio quinti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. SSFT - 3 settimane fa

    Chiedo alla redazione o a chiuncque sappia qualcosa a riguardo: ma dove giocherebbero le seconde squadre? Il filadelfia ha tutti i requisiti per essere uno stadio da serie c? E le squadre che ci stanno davanti in questa graduatoria hanno una struttura adeguata? Perché in caso contrario non saremmo avvantaggiati avendo già uno stadio di discrete dimensioni (per la c si intende)?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 3 settimane fa

      Fratello @ssft, provo a risponderti io: considerato che le partite di serie C si giocano di Sabato mentre quelle di serie A si giocano la Domenica (anticipi/posticipi a parte…) va da se che “alla peggio” si potranno utilizzare gli stessi impianti della squadra A…
      La questione a mio avviso però resta un’altra: si fa un gran bel parlare (da parte delle “ISTITUZIONI” ) di “sanare” il calcio, di voler combattere ANCHE il “doping finanziario” oltre che quello sportivo eppoi NON vengono presi in esame le situazioni di bilancio delle Società, consentendo Loro addirittura di schierare eventualmente ANCHE una seconda squadra invece di impedire l’iscrizione della Prima squadra! Società di calcio come Inter/Milan/Lazio/Roma, che hanno più debiti con banche ed Istituti di credito che abbonati sarebbero da CANCELLARE dalla Serie A fino a che non mettono a posto le casse, altro che permettere Loro addirittura un’altra squadra in un altro campionato!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SSFT - 3 settimane fa

        Sugli stadi probabilmente é come dici tu. Certo avrei preferito che tra i criteri di assegnazione ci fosse la disponibilità di un impianto adeguato separato da quello della prima squadra (onde evitare spostamenti di anticipi posticipi e così via che sicuramente ci saranno) piuttosto che i risultati della prima squadra… Gli auguro che facendo giocare 2 squadre nello stesso stadio debbano rifare il manto erboso ogni mese.
        Su tutto il resto hai ancora più ragione bertu.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bertu62 - 3 settimane fa

          Fratello, certo che DOVREBBE essere così, come dici Tu! Avere la disponibilità di un impianto destinato solo alla squadra B sarebbe IL MASSIMO! Ma se prendiamo in esame la situazione attuale, allora SOLO la Rubentus sarebbe A POSTO: Stadio di proprietà (dove far giocare la prima squadra..) ed impianti di proprietà (Vinovo..) dove far giocare la seconda squadra….DEPRIMENTE!!!!
          FV♥G!! SEMPRE E SOLO!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Gio - 3 settimane fa

            Non proprio, perché Vinovo è un campetto con 400 posti quindi insufficiente per la serie C.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy