Torino, contro l’Atalanta emergenza a centrocampo: spazio a Rincon e Acquah

Torino, contro l’Atalanta emergenza a centrocampo: spazio a Rincon e Acquah

La squalifica di Baselli, vero perno della squadra nelle ultime uscite, e l’infortunio di Obi, costringono Mazzarri a schierare un centrocampo mai visto dal primo minuto

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Archiviato il pari con il Milan, il Torino si gioca le ultime chances di avvicinamento al settimo posto domenica pomeriggio con l’Atalanta di Gasperini. Oltre al rammarico per la vittoria mancata, la partita con il Milan ha lasciato scorie importanti nel centrocampo del Torino: la squalifica di Baselli e l’infortunio di Obi rischiano di pesare sul match con i nerazzurri. A meno di sorprese, Mazzarri sarà obbligato a schierare la coppia formata da Rincon e Acquah per fronteggiare il centrocampo orobico. Proprio nella partita più importante della stagione il Toro è quindi costretto a sperimentare.

MEDIANA INEDITA – Rincon e Acquah non sono mai stati schierati insieme dal primo minuto nelle occasioni in cui il Torino ha giocato con la mediana a due. Questione di caratteristiche e di compatibilità: essendo due giocatori principalmente di rottura né Mihajlovic prima, né Mazzarri poi hanno ritenuto che potessero giocare insieme in una mediana a quattro. In qualche momento, durante la stagione, sono partiti insieme titolari, ma in un centrocampo a tre, dove era presente almeno un’altra pedina di maggior qualità (Baselli oppure Obi). La soluzione a questo problema potrebbe essere rappresentata da Valdifiori che però è l’ultimo nelle gerarchie di Mazzarri, soprattutto con il nuovo modulo, molto più dispendioso a livello di corsa. Considerando poi la squalifica di De Silvestri e lo stop (da valutare) di Barreca, ci sarà un cambio forzato anche sulle fasce.

ASSENZE PESANTI – Nello scacchiere di Walter Mazzarri viene a mancare una pedina fondamentale: Daniele Baselli è stato il migliore dell’ultimo periodo insieme a Ljajic. Il numero otto è riuscito a trovare il suo habitat naturale nella mediana a due del nuovo modulo, abbinando grande corsa – è stato il giocatore a percorrere più km in Torino-Milan – alla qualità che lo contraddistingue. Lui e Joel Obi, si erano resi protagonisti nella grande vittoria con l’Inter. Il nigeriano ha, però, accusato un altro problema muscolare, in una stagione in cui – finalmente – stava trovando continuità con uno score di 5 gol e 1 assist. Non c’è tempo per recriminare: i granata dovranno mettere ancora più impegno per supplire a queste assenze pesanti, in una partita che deciderà le sorti dell’intero campionato. 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Seagull'59 - 3 mesi fa

    Adopo e Kone stanno facendo bene nel centrocampo della Primavera: non credo sarebbe scandaloso aggregarli alla prima squadra!
    Sarebbe una bella opportunità e occasione per loro, tanto più che per il Toro questa partita conterà meno di niente, visto i 4 punti buttati via con Chievo e Milan…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torinodasognare - 3 mesi fa

    Accidenti che centrocampo! Paiuraaaaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Michele Nicastri - 3 mesi fa

    Sirigu,
    N’Koulou Burdisso Moretti
    Ansaldi Acquah Rincon Berenguer
    Ljiajc
    Edera Belotti

    In panchina? Servirà qualcuno dalla primavera in tutti i reparti: Ferigra? Fiordaliso? Gilli? Butic?
    Ma Buongiorno è guarito?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 mesi fa

      Stessa formazione che ho postato in un altro commento ma rischierei pure Niang punta centrale tanto sarà quello lo schema l’anno prossimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. piero - 3 mesi fa

      ci sarà molinaro al posto di berenguer

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. morassut.maur_988 - 3 mesi fa

    Ma non raccontiamo fandonie, la partita non decide nulla x il semplice motivo che non abbiamo alcuna possibilità di raggiungere l’Europa league ed allora largo agli esperimenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 3 mesi fa

    Beh scordiamoci i tre punti, ma andare a pescare qualcuno per il centrocampo a gennaio no eh.

    Centrocampo da incubo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy