Torino-Benevento 3-0: basta poco per ipotecare la partita

Torino-Benevento 3-0: basta poco per ipotecare la partita

Al break / Granata non particolarmente brillanti dal punto di vista del gioco, ma cinici al massimo

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Il Torino chiude sul 3-0 (e in superiorità numerica per l’espulsione di Belec) il primo tempo contro il Benevento grazie ai gol di Iago Falque, Niang e Obi. Risultato giusto, ma (parziale a parte) la prima frazione non è stato giocata benissimo dai ragazzi di Mazzarri, con i sanniti più volte pericolosi dalle parti di Sirigu. Toro un po’ passivo ma cinico al 100% sino a questo momento.

Mazzarri non cambia: ancora 4-3-3 con gli stessi undici schierati una settimana fa a Reggio Emilia. Ljajic finisce un’altra volta in panchina, in campo vanno ancora Berenguer e Iago a sostegno di Niang. Belotti torna in panchina. I granata partono all’arrembaggio, e dopo 3′ sono già avanti: tiro cross di Berenguer su cui si avventa Iago Falque, che sottoporta segna il suo nono gol in campionato. Il gol che vale il vantaggio Toro. La partita è vivace, il Benevento attacca – ma quando il Toro riparte è chiaramente pericoloso, e al 6′ Baselli manca per un soffio l’appuntamento per il raddoppio sul traversone di Obi. Il Benevento si fa vedere su calcio piazzato, e al 9′ Djimsiti spaventa Sirigu con un bel colpo di testa – che però termina a lato.

Il Toro è ancora pericoloso intorno al 15′: cross perfetto del solito Berenguer e testa di De Silvestri, palla alta di pochissimo. Il Benevento è vivo, e per poco Burdisso e Sirigu non combinano la frittata sul pressing di Coda, ma il portiere granata se la cava. Il Toro è un po’ passivo, i sanniti prendono coraggio muovendo bene la palla e al 20′ solo un super Sirigu nega a Guilherme il pareggio con un grandissimo colpo di reni. I granata stentano a far girare palla, e il pallino passa in mano al Benevento – che si propone con coraggio in avanti. Al 34′ succede di tutto: Niang ostacola il rinvio di Belec commettendo fallo, ma il portiere sannita reagisce e scalcia malamente il franco-senegalese. Rosso giusto per l’estremo difensore, con il Benevento che dunque rimane in 10. A 5′ dal termine di prima frazione, il Toro raddoppia: verticale di Iago per Niang, che controlla e in torsione batte Brignoli in diagonale. Nel finale salvataggio incredibile di Cataldi su botta a colpo sicuro di Iago, e al 46′ arriva anche il tris granata – con Obi a segnare sugli sviluppi di un corner. Dopo una lunga consultazione al Var, Mariani convalida il gol del nigeriano. Si chiude così il primo tempo: granata non così convincenti dal punto di vista del gioco, ma concreti al massimo.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13693815 - 4 mesi fa

    Si ma che palle, niente velocità e pressing, spazi infiniti e poco gioco. Quand’è che braccino compra qualcuno?? Un centrocampista??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 4 mesi fa

    Bene il risultato ma mai come oggi la terna arbitrale e il VAR girano dalla parte del Toro: segniamolo sul calendario, come il nome di tutti questi arbitri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy