Torino, chance con Miha per Edera: a Bormio per sostituire Parigini

Torino, chance con Miha per Edera: a Bormio per sostituire Parigini

Il punto / Infortunio per il classe 1996, Miha ha bisogno di un altro attaccante esterno: c’è l’altro talento scuola Toro, che comunque pare destinato al Parma

Edera

E’ notizia di stamattina l’infortunio di Vittorio Parigini: il giovane attaccante esterno del Torino si è procurato una sublussazione alla clavicola sinistra. Sono ancora da stabilire i tempi di recupero, ma quel che è certo è che si tratta i un intoppo che non ci voleva per il ragazzo, che sta cercando di convincere il club granata a concedergli una chance per la permanenza. L’infortunio, in ogni caso, probabilmente non cambia le sorti del ragazzo, per il quale la probabilità principale era (ed è) un altro prestito, magari in Serie A. Al Torino lo spazio sarebbe precluso dalla presenza di Falque, Boyè e probabilmente di almeno un altro esterno che arriverà dal mercato. E la cosa più importante, per un giocatore di poco più di vent’anni, è avere uno spazio da protagonista.

Primavera, Torino-Cagliari, edera

Sta di fatto che Parigini sarà impossibilitato a prendere parte agli allenamenti dei prossimi giorni a Bormio. E Mihajlovic, per le sue esercitazioni tecnico-tattiche – incentrate ad oggi sul 4-2-3-1 – ha bisogno di quattro esterni offensivi. A sostituire Parigini sarà con molte probabilità Simone Edera: un talento di proprietà, uscito dal Settore Giovanile, per un altro. Più giovane di un anno, il classe 1997 è reduce dalla promozione in Serie B con il Parma, conquistata dopo la vittoria dei play-off della Lega Pro in cui si è ritagliato uno spazio da protagonista dopo una stagione con poco spazio.

Una bella chance, per Simone Edera, che però anche per la prossima stagione sarà probabilmente lontano dal Torino. Sono ben avviate, come riportato nei giorni scorsi, le trattative per un ritorno al Parma, che lo confermerà volentieri in Serie B. E’ arrivata però questa occasione, e il ritorno di Edera in Emilia è congelato per qualche giorno in modo da permettere al ragazzo di mettersi a disposizione del Torino. Che vanta con Edera un contratto sino al 2018: ancora presto per parlare di rinnovo. Se ne parlerà più in là, magari anche in base alle sensazioni che il ragazzo desterà in Mihajlovic.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Oni - 2 mesi fa

    e quale sarebbe l’acquisto?…… forse niang ma perpiacere molto meglio parigini che uno che va a tranzs meglio un ragazzo del vivaio in panchina che ha solo da imparare da gente come iago laijcic che mandarlo in b in una squadra di medio classifica ma come fanno a crescere se li si manda in serie b dove tutto il livello è inferiore ma secondo voi barreca come ha fatto a migliorare…. stando in panchina e aspettando il suo turno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Oni - 2 mesi fa

    e quale sarebbe l’acquisto?…… forse niang ma perpiacere molto meglio parigini che uno che va a trans meglio un ragazzo del vivaio in panchina che ha solo da imparare da gente come iago laijcic che mandarlo in b in una squadra di medio classifica ma come fanno a crescere se li si manda in serie b dove tutto il livello è inferiore ma secondo voi barreca come ha fatto a migliorare…. stando in panchina e aspettando il suo turno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy