Torino-Cosenza 4-0, Mazzarri: “Buon test, possiamo ripeterci con la Roma”. E su Belotti…

Torino-Cosenza 4-0, Mazzarri: “Buon test, possiamo ripeterci con la Roma”. E su Belotti…

Conferenza / Il tecnico commenta la gara disputata dai suoi giocatori

di Redazione Toro News

LA PARTITA

WhatsApp Image 2018-08-12 at 23.06.36

Dopo l’esordio in Coppa Italia contro il Cosenza del Torino, Walter Mazzarri ha commentato la partita disputata dai suoi ragazzi. Ecco le dichiarazioni che ha rilasciato: “Un buon test contro una buona squadra ben messa in campo da Braglia. Noi siamo stati bravi a pressarli nel modo giusto e ad occupare bene gli spazi.  Alzare l’asticella degli obiettivi? No, resta lì, e di mercato non si parla. Parliamo dei giocatori che abbiamo qui che stanno facendo molto bene. Fisicamente la squadra sta abbastanza bene ora abbiamo una settimana in più di lavoro prima del campionato. La resistenza ce l’abbiamo, bisogna lavorare sulla brillantezza per arrivare al meglio al campionato”.

Ancora Mazzarri: “Il calcio d’agosto riserva sorprese, e se non l’avessimo affrontata in un certo modo, questa partita non era facile. E’ sembrata facile ma non lo era per forza. Altre squadre di Serie A non hanno passato il turno. Per 30′ siamo stati quasi perfetti, facendo girare bene la palla e non era facile. Chiaro che sul 2-0 c’è stato un rilassamento che non voglio mai vedere, ma mentalmente abbiamo pensato che era già chiusa. Mi sono un po’ arrabbiato a fine primo tempo perché non sono mai chiuse queste partite, qui a Torino anche prima che arrivassi ci sono stati diverse rimonte e dunque sapete che non è mai chiusa una partita. Pensiamo alla Roma. E’ normale che oggi abbiamo fatto un paio di errori se li fai con la Roma ti possono punire. E’ una squadra di grande livello. Come visto a Liverpool, contro grandi squadre si deve essere molto attenti e sfruttare qualsiasi situazione”.

QUI LE PAGELLE DI TORINO-COSENZA 4-0

CONTINUA A LEGGERE

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 4 mesi fa

    Per il resto Mazzarri ha un bel po’ di lavoro da fare: insegnare a Rincon a giocare davanti alla difesa, a Berenguer a fare il terzino, a Iago a fare la seconda punta , a Baselli ad essere continuo… Poi ci sono i giovani difensori e centrocampisti da far esplodere o per lo renderli da serie A… C’è da trovare spazio per Ljajic, da tenere sulla corda Niang, dare qualche chance a Edera…
    In bocca al lupo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 4 mesi fa

      Se hai notato, Rincon era davanti alla difesa solo quando la palla ce l’avevano gli avversari. In fase di possesso Toro, lui saliva per inserirsi e Meité si piazzava centralmente in appoggio ai difensori e alle ali.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 4 mesi fa

    Non ho capito l’assenza di Bremer. C’era un problema fisico?
    Oppure è così indietro nei meccanismi difensivi da essere pericoloso schierarlo contro il Cosenza?
    Solo per sapere, non per criticare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 4 mesi fa

      Mazzarri ha voluto andare sul sicuro con N’Koulou, Izzo e Moretti.
      A risultato acquisito, per un quarto d’ora hanno giocato Bremer e Ferigra.
      Mi sembra una scelta molto pragmatica e di buon senso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FVCG'59 - 4 mesi fa

        Però tra Bremer e Izzo c’è un abisso: il primo ha piedi, tempismo e spinta che il secondo non si sogna neanche.
        Bremer credo sia il miglior acquisto che abbiamo fatto quest’anno mentre Laxalt e non Izzo era quello da prendere ad ogni costo dal Genoa…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. PrivilegioGranata - 4 mesi fa

    Squadra ben disposta in campo, corta e accorta.
    Note positive: la forma fisica che inizia a essere buona, la qualità di palleggio di Meité (solo tocchi di prima per tutto il match), la velocità di Berenguer, la straripante generosità di Belotti, la compattezza di centrocampo/difesa, la qualità della muraglia a 3, l’inserimento di Bremer e Ferigra.
    Restano da aumentare la brillantezza dei singoli, completare il calciomercato con le ultime uscite e gli arrivi necessari (così come aveva anticipato Petrachi “Tante situazioni si risolveranno negli ultimi giorni”).
    Ottima l’impostazione quadrata data da Mazzarri: lavoro, lavoro, lavoro, compattezza, attenzione costante, aiuto reciproco.
    Ora il livello dei prossimi match si impenna: bisognerà giudicare con equilibrio tanto una sconfitta quanto una vittoria. Ci vorranno un po’ di giornate di campionato per iniziare a valutare con buona approssimazione il valore della squadra in relazione alle altre potenziali rivali.
    Sono comunque fiducioso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 mesi fa

    Fisicamente li ho visti abbastanza in forma in effetti. Manca l’intensita e un po’ più di attenzione. La fase offensiva mi sembra ancora da rivedere ma fino a domenica c’è tempo.
    Contro la Roma servirà maggior qualità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granatissimo - 4 mesi fa

    Poche parole,lavoro e serietà. Bene cosi. Io mi aspetto nuovi arrivi(2-3). E tu Walter, falli lavorare duramente. Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Custer7 - 4 mesi fa

    Partita perfetta perché il presidente continui l’immobilismo sul mercato, in fondo deve resistere solo più 5 giorni!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

      Leggendo ciò che scrivi in ogni tuo post non posso che scrivere in riferimento al tuo nik… “Viva gli indiani”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Custer7 - 4 mesi fa

        Bacigalupo chi si accontenta gode e tu probabilmente godi e anche tanto….beato te, 4-0 contro il Cosenza, urca che squadrone!!
        Beh era anche normale, dopo 50 milioni spesi sul mercato ci mancava non vincessimo con il Cosenza!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. silviot64 - 4 mesi fa

    Fortissimi. E io che sono sempre scettico sul mercato, l’immmobilismo societario e via dicendo. Giusto quello che ci voleva per superare indenni gli ultimi 5 giorni. Qualcuno venerdì ci dirà almeno qual è l’obiettivo stagionale?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. parodifran_491 - 4 mesi fa

    Grande Mister! Se ho fiducia in questo Toro è merito tuo, finalmente un allenatore che mi rappresenta.
    Poche parole, lavoro e serietà.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. gianTORO - 4 mesi fa

    Strano…non vedo nessun SM…ah giá il TORO ha vinto…scusate. Dimentico sempre che si fanno vivi solo quando nn si vince. Scusate…ma dove avrò la testa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. mistralizzato - 4 mesi fa

    Baselli liberato dai compiti difensivi e un altro giocatore. Berenguer ottimo tecnicamente, può migliorare. Bene Lukic, cresciuto molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Toro71 - 4 mesi fa

    Non esaltiamoci più di tanto. Il Cosenza l’anno scorsa ha giocato in serie C. Il campionato è un’altra cosa. Domenica arriva la Roma e non sarà certo una passeggiata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabertoro - 4 mesi fa

      e l’acqua è bagnata …..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. parodifran_969 - 4 mesi fa

        E il sole scalda :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

          E i gobbi rubano

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Maroso - 4 mesi fa

    Concordo con chi mi ha preceduto. Tutto sommato mi è sembrato un esordio positivo. Iago Falque lo conosciamo già, se Belotti e Baselli cresceranno ancora avremo fatto due ottimi “acquisti”, soprattutto Baselli. Personalmente mi fa piacere siano arrivati dei giovani, e che alcuni dei giovani del Toro potranno rimanere. Se ne dovessero arrivare altri, di giovani, ancora meglio. Così si possono mettere delle solide basi e anche fare qualche plusvalenza purchè utile a rinforzare il Toro. Mi riservo di esprimermi dopo la fine del Calciomercato e dopo qualche domenica.
    FVCG,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. marcocalzolari - 4 mesi fa

    La partita di stasera dimostra ancora una volta che Mazzarri è un allenatore di grande livello. Squadra sempre sul pezzo, poche parole, tanto lavoro e sul campo si vedono le idee dell’allenatore, le stesse che si vedevano nel ritiro a Bormio.
    Il punto è SE la società vuole seguire l’allenatore, che ha detto “non alzo l’asticella” proprio per mandare, a mio parere, un segnale alla società, che a una settimana dall’inizio del campionato non ha rinforzato la squadra come ci si aspettava.
    Pereyra, Bruno Peres, Juan Jesus e Zaza arriveranno? Non credo.
    Sono arrivati Aina, Meite e Bremer, tre giovani da plasmare, ma per competere con le prime 7/8 non bastano.
    Poi Sempre Forza Toro è speriamo nel gruppo, nell’allenatore e nei ragazzi che ci sono, cercando di dargli una mano, ma serve un miracolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. ddavide69 - 4 mesi fa

    Io credo che non subiremo troppo la Roma e magari anche l Inter. Queste squadre che preparano stagioni lunghe sono meno pericolose ora. Cominceranno le difficoltà maggiori da quella con il Napoli fra un mese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabertoro - 4 mesi fa

      concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 mesi fa

        Spero che ola sia una stella, ma sopratutto spero che Almeno prendano Viviani in centrocampo o uno di esperienza come gonalons anche se il secondo non credo voglia venire al toro. Per me prendere anche krunic, altra scommessa sarebbe troppo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Junior - 4 mesi fa

    La differenza si vede ormai. WM ha dato l’impronta. Partita contro un avversario modesto ma ci sono delle sbavature in fase di passaggi O interdizione che devono essere evitate perché contro altre squadre più tecniche rischieremmo molto. Gallo non si discute, non si diventa pippa in un anno, diamogli tempo e i partners giusti e ci fa 30 gol. Complimenti a tutti i ragazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy