Torino-Frosinone 3-2, Moretti: “Dispiaciuti per Belotti. Ecco dove si può crescere”

Torino-Frosinone 3-2, Moretti: “Dispiaciuti per Belotti. Ecco dove si può crescere”

Mix Zone / Le dichiarazioni del giocatore nel post partita

di Redazione Toro News

ZONA MISTA

Moretti

Nel post-partita di Torino-Frosinone, si è presentato in zona mista Emiliano Moretti. Ecco le sue dichiarazioni: “Prima di tutto ci tengo a dire che vorrei dedicare la vittoria da parte di tutto il gruppo a Marco Pasin, il nostro magazziniere a cui è morta la mamma”.

“Le 350 partite che ho disputato mi fa sentire vecchio. A parte gli scherzi, mi fa piacere. Noi calciatori ci battiamo molto ma quando si arriva alla fine, si tende a guardare quello che si è fatto. Fa piacere, questo è un sport che mi ha dato tanto”.

Passando alla partita, una vittoria un po’ sofferta quella di questa sera… 

“Siamo partiti molto bene, con il piede giusto, abbiamo tenuto in mano la partita, l’abbiamo giocata e siamo anche riusciti a passare in doppio vantaggio. Peccato quei due gol subiti, ci hanno costretto a ricorrere e si è complicato un po’ tutto”.

C’è stato un rilassamento dopo il raddoppio di Baselli? 

 “Quando si è in campo è difficile rilassarsi, il primo gol è stato abbastanza casuale, ma ha cambiato l’inerzia della partita. Avevamo già sofferto suo loro calci piazzati, Ciano calcia bene e ci aveva messo in difficoltà. E’ una cosa che dovremo andare a riguardare a correggere . L’aspetto positivo è che comunque la squadra dopo il pareggio del Frosinone ha ripreso in mano la situazione e abbiamo segnato il terzo gol, poteva arrivare anche il quarto. L’altro aspetto positivo è che ci sono molte cose su cui lavorare dove possiamo migliorare e questo credo sia estremamente positivo. Quello che volevamo era vincere la partita, portare a casa i tre punti e continuare la striscia positiva dopo la vittoria contro il Chievo”.

Leggi anche:

Serie A, Torino in zona Europa a pari punti con Genoa e Lazio

Torino-Frosinone 3-2, Cairo: “VAR? Sempre le solite cose…”

Torino-Frosinone 3-2, Mazzarri furioso: “Gli arbitri stanno influenzando le nostre partite”

Le pagelle di Torino-Frosinone 3-2: riscatto Baselli. Con Parigini è un’altra musica

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max63 - 2 settimane fa

    Professionista e uomo di grande spessore anche se si capusce che in alcune occasioni i 37 anni pesano molto. WM ha l’obbligo ed anche perche la societa sta investendo su dei giovanifarli giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 2 settimane fa

    Moretti: persona che non delude mai: saggio, posato, competente, educato.
    Calciatore sempre valido e capace: oggi in difesa è stato ancora una volta il migliore i in campo! Tutti dicono che deve lasciare il posto ai giovani: ci provino, però, questi giovani, a dimostrarsi superiori a Moretti!
    Un auspicio: TERMINATA LA CARRIERA DI CALCIATORE, CHE MORETTI NON LASCI IL TORO, MA CHE VENGA IMPIEGATO NELLO STAFF DIRIGENZIALE O, SE LO DESIDERA, INTRAPRENDA LA STRADA DI ALLENATORE PARTENDO DAI GIOVANISSIMI GRANATA!
    SONO CONVINTA CHE AVRÀ ANCORA MOLTO, MA MOLTO DA DARE AL TORO, ALLA SOCIETÀ, A NOI TIFOSI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 settimane fa

      Ha più volte confessato , privatamente e poche volte pubblicamente, di voler ritornare a Firenze, città alla quale è legato. Poi tutto può cambiare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13973712 - 2 settimane fa

    Emiliano sei una grande persona e un serio professionista, hai la stima di tutti i tifosi. Però Mazzarri deve provare qualche alternativa in attesa di Lyanco

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy