Torino, Mazzarri fa brillare Niang. Adesso Ljajic rischia il posto

Torino, Mazzarri fa brillare Niang. Adesso Ljajic rischia il posto

Il duello / Mihajlovic aveva costruito la squadra sul classe 1991 ma adesso potrebbe finire in panchina

di Marco De Rito, @marcoderito

Sinisa Mihajlovic ha plasmato il Toro di questa stagione, per giocare con quattro attaccanti. Belotti prima punta, Ljajic a supporto, mentre Iago Falque e Niang dovevano agire sulle corsie laterali. I risultati sono cominciati a latitare e la squadra era poco equilibrata. Miha è dovuto ricorrere ai ripari, ritornando al 4-3-3, aggiungendo un centrocampista e dando più robustezza alla squadra. Il tecnico serbo, con l’adozione del modulo dello scorso campionato, è ritornato anche al vecchio trio offensivo: Belotti davanti con Ljajic e Iago Falque esterni. Niang, viste le prestazioni deludenti, era stato accantonato in panchina ed, in caso di necessità, veniva messo in campo: per infortuni o per schierare un Toro a trazione anteriore, a partita in corso.

Con l’avvento di Walter Mazzarri, l’ex attaccante del Milan sembra esser ritornato centrale nel progetto tecnico granata. Dopo l’ottima prestazione contro il Bologna, sarà difficile toglierlo dallo scacchiere granata; considerando anche quanto l’allenatore creda nelle qualità del giocatore, che ha già avuto a disposizione al Watford. Nasce un problema però, il Toro, con ogni probabilità, giocherà con non più di tre attaccanti ed, uno dei quattro gioielli offensivi, dovrà cedere il posto. L’indiziato principale dovrebbe essere Adem Ljajic.

Torino FC v Bologna FC - Serie A

Mihajlovic aveva costruito il Toro su misura proprio di Ljajic. Partendo con un sistema di gioco dove l’ex Inter e Roma era schierato dietro alla prima punta, come trequartista. E’ il ruolo che Adem predilige e dove riesce a esprimere al meglio le sue qualità. Ciò è andato anche a discapito di giocatori come Belotti, che con il 4-2-3-1, ha subito un involuzione. Da pallino di Miha, però, Ljajic rischia di diventare riserva di lusso di Mazzarri. Con tutti i giocatori offensivi a disposizione, è impossibile fare a meno del capitano Belotti e del capocannoniere Iago Falque.

Benevento Calcio v Torino FC - Serie A

Niang e Ljajic si giocheranno il posto. Rispetto a qualche periodo fa, dove il secondo faceva spesso e volentieri arrabbiare Sinsa, che credeva veramente nelle sue qualità, l’atteggiamento appare mutato. La tribuna subita contro la Lazio, sembra che sia servita da lezione ed adesso appare un brutto ricordo per l’ex Fiorentina. Nonostante il solo allenamento effettuato dopo l’infortunio, Ljajic è stato convocato e si è seduto in panchina contro il Bologna. Il giocatore, da vero leader, è poi corso ad abbracciare Niang dopo il gol siglato. Quest’ultimo era in piena crisi e la rete potrebbe averlo definitivamente sbloccato. Ljajic era consapevole di questo ed, anche se adesso rischia il posto, è corso a festeggiare con l’ex Milan dimostrandosi felice per il suo compagno di squasea. Ci sarà una bel duello per affiancare Iago e Belotti nel tridente offensivo ma Ljajic sembra poterlo affrontare, ed accettare eventuali decisioni a suo sfavore, con più maturità.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Grande Torino - 9 mesi fa

    A Ljajic farebbero bene 6 mesi di prestito in Premier. Magari al Warford da Pozzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 9 mesi fa

    Io credo che il Gallo deve temere Niang, mentre Ljajic se la gioca più come trequartista con Baselli.
    Mi auguro che siano messi tutti in questione e che solo chi è in forma e merita di giocare sia, per ogni partita, il titolare.
    Qui di figli e figliastri c’è ne già stati anche troppi… la maglia del Toro se la devono meritare e conquistare: TUTTI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13693832 - 9 mesi fa

    Concordo servirebbero due centrocampisti uno da affiancare al rincon e baselli e uno da panchina però a patto che siano di qualità Perché comprare tanto per farlo non avrebbe senso secondo me serve anche un terzino destro come alternativa o sostituzione di De Silvestri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. scotland_yard - 9 mesi fa

    Chiedo scusa, ma se Lijac è stato spostato al centro perchè in fascia non rende come potrebbe (o dovrebbe) e Niang è meglio come punta centrale e/o seconda punta, vedo molto meglio Berenguerr sull’esterno che sta facendo bene.
    Io preferirei vedere l’arrivo di un bel centrocampista da affiancare a Rincon e Baselli ed uno per la panca.
    Poi per sempre FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CUORE GRANATA 44 - 9 mesi fa

    Come sempre un Cairo molto soft nelle sue considerazioni sul Toro. Concordo che non avrebbe senso l’arrivo in questa finestra di mercato di un ulteriore attaccante. La rosa è da sfoltire( personalmente resto dell’idea che Ljaic potrebbe anche essere ceduto se arrivasse un’offerta interessante) e semmai da cementare con un centrocampista di sostanza( non dimentichiamo la fragilità di Obi).Giustamente il Pres. non aprirà il portafoglio per innesti onerosi: va rivalutato Belotti e speriamo anche Niang, senza dimenticare Edera. I “giochi” verranno fatti nel mercato estivo anche in base al piazzamento della squadra in questo campionato. Piuttosto Cairo,l’ho già detto più volte ma lo ripeto,si ponga come obiettivo concreto a breve termine il completamento di “Casa toro”: Fila e Robaldo. Dimostri con i fatti e con un investimento pari all’ingaggio lordo di taluni attuali giocatori di avere se non “amore” almeno rispetto per la Storia del Toro!FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. abatta68 - 9 mesi fa

    Io voglio pensare che giochi sempre chi sta meglio… poi non ha nessun senso ragionare su un ipotetico 11 titolare, quando abbiamo un allenatore capace di cambiare modulo, anche a partita in corso. Nel calcio attuale si deve poter ragionare su 11+3 cambi di qualità, non conta se uno inizia la partita dal primo minuto o dal 60esimo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Leojunior - 9 mesi fa

    Ohhh…Niang Ha fatto un goal uno… Io aspetterei a parlare di rinascita. Cmq sarebbe folle comprare un altro attaccante, anzi c’è da sfoltire, meglio un centrocampista forte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 9 mesi fa

      due.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 9 mesi fa

      si ma non è questione di quanti goal ha fatto… il punto è che questa squadra ha 3 giocatori di talento assoluto e sono Belotti, Ljaic e Njang… sono questi che devono fare la differenza, altrimenti sei poco più del Bologna o del Chievo!
      Fino ad ora tutti e tre sono mancati per tutto il girone di andata, in termini di rendimento e tutti ne hanno pagato il prezzo, soprattutto Mhjailovic.
      E’ da questi tre che deve avvenire la svolta, oltre a Iago che già sta facendo il suo in maniera più che dignitosa… abbiamo 4 giocatori che possono garantire una 60ina di goal, non so se ce ne rendiamo conto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Simone - 9 mesi fa

    Non credo che ljajic perda il posto x colpa di Niang.
    Caso mai potrebbe toglierlo lui a Berenguer tornando sulla fascia sx

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy