Torino, tattica e preparazione fisica: Lyanco ha iniziato il suo “precampionato”

Torino, tattica e preparazione fisica: Lyanco ha iniziato il suo “precampionato”

Focus on / Il brasiliano ha terminato completamente la fase di riabilitazione e ora dovrà lavorare per raggiungere la forma fisica dei compagni

di Nicolò Muggianu

Lyanco “corre” verso la piena disponibilità, ma senza fretta. Il processo di riabilitazione è ormai terminato e il classe 1997 è clinicamente guarito dall’infortunio al piede sinistro che lo ha tenuto fermo ai box per più di 7 mesi. Negli ultimi allenamenti al Filadelfia è tornato ad allenarsi in parte con i compagni: un primo passo importante verso il pieno recupero, ma ora sarà fondamentale lavorare per portarsi allo stesso livello del compagni dal punto di vista tattico e atletico.

Toro, pillole dal Fila: subito bene Lyanco, Mazzarri si concentra su Zaza e Belotti

PROGETTI – Quando lo rivedremo in campo in una gara ufficiale con la maglia del Torino? La sensazione è che ci vorrà ancora del tempo. Dopo un infortunio del genere, che lo ha tenuto fuori per più di sette mesi, recuperare la migliore condizione fisica e atletica non sarà facile. Dopo aver terminato la fase di riabilitazione e fisioterapia, il classe 1997 negli ultimi allenamenti ha svolto lezioni intensive di tattica sotto gli occhi attenti di Walter Mazzarri e dei suoi assistenti. Un processo fondamentale e necessario, al quale è stata sottoposta tutta la squadra nelle prime settimana di ritiro a Bormio. Una sorta di ritiro posticipato per Lyanco che, non essendo stato presente in Valtellina, ora dovrà recuperare tutto il lavoro perduto. Anche per questa ragione nelle prossime settimane il brasiliano verrà sottoposto a carichi di lavoro crescenti per permettergli di raggiungere i compagni di squadra anche dal punto di vista della preparazione fisica e atletica.

RECUPERO – Un primo passo importante per il tanto atteso ritorno, dopo un calvario che aveva fatto temere il ragazzo di dover appendere le scarpette al chiodo: “Non mi era mai capitato di stare fuori per infortunio per così tanto tempo – aveva dichiarato il brasiliano ai microfoni di Torino Channel, nei giorni immediatamente successivi al suo ritorno in Piemonte. “È stato difficile, ho anche avuto paura di non poter più tornare a giocare”. E adesso, il calvario è finito, il percorso di reinserimento è già iniziato: Lyanco è clinicamente guarito e ha terminato la riabilitazione. Ma allo stesso tempo ha dovuto iniziare la preparazione praticamente daccapo. Riprendere i ritmi non è mai facile e, considerando che non ha giocato nemmeno un minuto quest’anno, avanza l’ipotesi di un reinserimento graduale che potrebbe prevedere dapprima alcune partite con la Primavera. Il percorso per arrivare al livello dei suoi compagni necessiterà ancora qualche settimana.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 2 mesi fa

    Per Lyanco: “lezioni intensive di tattica. Un processo necessario e fondamentale al quale è stata sottoposta tutta la squadra nelle prime settimane di ritiro a Bormio”, dice l’articolo!
    Ecco ciò che non mi va giù: io non ce l’ho con Lyanco, ma non capisco xché quelle prime settimane a Bormio non le ha fatte pure lui, insieme a tutti i suoi compagni!
    “Non essendo stato presente in Valtellina, ora dovrà recuperare tutto il lavoro perduto”, cita ancora l’articolo. Forse, penso io, se almeno per la parte teorica fosse stato presente, ed avesse poi seguito il lavoro dei compagni, oggi sarebbe un poco più avanti: saprebbe già ciò che Mazzarri chiede ai suoi uomini, e magari potrebbe subito tentare di metterlo in pratica! Perché, continuo a domandarmi, non è stato fatto rientrare, insieme a tutti i compagni, prima della partenza per Bormio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 2 mesi fa

    21 anni e una vita da atleta e da uomo davanti. Sei stato sfortunato, capita, ma sono certo che questo infortunio ti ha temprato nel carattere e dato una motivazione in più per tornare presto e bene a farti apprezzare.
    Ti aspettiamo, più forte di prima!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kieft - 2 mesi fa

    Per me un pacco è stato Carlao oppure Ajeti….Lyanco è stato sfortunato ….a Roma non hanno mai detto che strootman era un pacco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13907626 - 2 mesi fa

    pacco colossale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 mesi fa

      Perché lo definisci un pacco ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALEgranataALE - 2 mesi fa

        I dubbi sulla tenuta fisico atletico ci sono , avrà giocato 3 partite in due anni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 2 mesi fa

          Quando ha giocato ha dimostrato di essere molto valido. Gli infortuni che ha avuto ( tonsillite che affrontare da adulti può dare complicazioni e frattura ossa del piede ) non sono di tipo muscolare. Giudizio , per me , troppo affrettato anzi , fuori luogo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Kieft - 2 mesi fa

            Sono d’accordo con te a patto che non abbia una ricaduta, le ossa del piede sono per conformazione delicate

            Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

      Non scrivere pacco colossale a casaccio i arriva Lapo e lo compra.
      Prima di bollare come pacco un giocatore del TORO nascondendosi dietro ad un user occorrerebbe almeno farsi un nik e motivare quanto si scrive con dati oggettivi.
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 2 mesi fa

        Chi oggi lo definisce pacco, fra 7- 8 anni quando andrà via, insulterà la società perché lo venderanno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LeoJunior - 2 mesi fa

    ne abbiamo bisogno. non possiamo spremere il Moro. A UD l’ho visto in difficoltà in un paio di occasioni. Se Lyanco non ha dimenticato come si gioca e torna ad essere quello visto in alcune partite lo scorso anno, abbiamo una difesa da sogno. Izzo Nkoulou Lyanco. A proposito: Bremer e GIGI?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-14003131 - 2 mesi fa

    Forza ragazzo, ti aspettiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy