Toro, Napoli e Fiorentina, storie simili in contesti diversi: dal fallimento all’insofferenza

Toro, Napoli e Fiorentina, storie simili in contesti diversi: dal fallimento all’insofferenza

Insofferenza, in alcuni casi contestazioni, colpiscono Cairo, Della Valle e De Laurentiis. Il fallimento, la rinascita e ora qualche critica: ecco i trait d’union

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Libri contabili in tribunale, fideiussioni non concesse, iscrizioni saltate: il sistema calcio del Bel Paese è tristemente abituato ad eventi di questo genere che causano perdite incolmabili per i tifosi e per le comunità che vivono di calcio. Eppure le cose non cambiano e anche in questa rovente estate, con diritti tv che crescono e mirabolanti acquisti di mercato, ci sono piazze del calibro di Bari e Cesena che scompaiono dalla geografia calcistica italiana. Il fallimento di queste piazze fa tornare alla mente crac clamorosi come quello del Toro nel 2005, quello della Fiorentina nel 2001 e quello del Napoli nel 2004.

Storie simili in contesti diversi: tre squadre, tre città storiche con tradizioni uniche e importanti, dal blasone indiscutibile, che hanno vissuto e stanno vivendo umori molto simili più di un decennio dopo l’incubo. Se in comune c’è stata l’esaltazione per il nuovo progetto, poi alcuni buoni risultati sportivi, ora c’è l’insoddisfazione di una parte di tifoseria nel presente. Tutto questo nonostante dimensioni sportive che – tutto sommato – sono cresciute nel tempo e probabilmente rispecchiano le possibilità delle tre piazze.

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - AUGUST 23: SSC Napoli president Aurelio De Laurentiis looks on before the Serie A match between US Sassuolo Calcio and SSC Napoli at Mapei Stadium - Città del Tricolore on August 23, 2015 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
REGGIO NELL’EMILIA, ITALY – AUGUST 23: SSC Napoli president Aurelio De Laurentiis looks on before the Serie A match between US Sassuolo Calcio and SSC Napoli at Mapei Stadium – Città del Tricolore on August 23, 2015 in Reggio nell’Emilia, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images

Una fetta del mondo granata sta dimostrando insofferenza per il modus operandi societario e l’emblema è dato dalla petizione per cercare un altro presidente per sostituire Urbano Cairo, reo – secondo questa parte di tifosi – di non avere abbastanza a cuore le sorti del Torino e quindi di gestirlo in maniera troppo asettica. A Napoli sono comparsi striscioni eloquenti nei confronti di Aurelio De Laurentiis e da qualche anno si è incrinato anche il rapporto della famiglia Della Valle con Firenze.

Nonostante i risultati differenti tra loro, condizionati da bacini economici e sportivi diversi, il trait d’union delle critiche è il non investire abbastanza per fare il salto di qualità ed ambire ad una dimensione maggiore di quella odierna. Vale per il Toro, che per i tifosi potrebbe essere stabilmente nelle Coppe Europee, per il Napoli che nonostante un gap molto grande con la Juve è quasi arrivato a vincere lo Scudetto e per la Fiorentina, stabile a metà classifica dopo anni in cui aveva sfiorato il grande calcio.

Come non comprendere i tifosi, che ovviamente sperano che la propria squadra raggiunga successi sempre maggiori e ricordano i fasti di un tempo, quelli di un calcio più equilibrato e più sentimentale, forse più genuino. Dall’altro lato ci sono imprenditori a cui va dato atto di aver raccolto delle società in macerie e di essersi impegnati per creare una struttura solida e duratura a partire da zero, che è progressivamente cresciuta e che allo stato attuale è indubbiamente migliore di quella pre-fallimento.

Cerchiamo cose da Toro

Il mondo del calcio è cambiato e di fronte a pochi esempi di sceicchi dalla spesa facile, il modello del “pareggio di bilancio” è il più gettonato: se contemporaneamente fatturato e valore della rosa crescono insieme ai risultati sportivi, i segnali sono certamente positivi. Le critiche sono legittime e fanno parte del gioco, ma in tutti questi contesti la soluzione migliore sarebbe quella di deporre le armi e contemperare le ambizioni delle tifoserie alle reali possibilità delle società citate, in termini di introiti, bacino di utenza e capacità finanziaria.

172 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tapiro granata - 5 mesi fa

    ma non paragoniamoci a Napoli e Fiore…hano una squadra una citta’..e sono davanti a noi sempre!!
    Il primo a non credere nella societa’ Torino è il nostro Pres..di conseguenza anche i tifosi sono scoglionati…perché meriteremo piu’ di un campionato di galleggiamento. Se4 fai crescere la squadra i tifosi arrivano, pia piano aumentano e via cosi..ma con Cairo non cresceremo mai. e chissa’ perché,,sara’ mica perch’ siamo in casa FIAT ? guai a rompere le balle agli Agnelli..e il gioco è fatto. Chissa’ che accordi ci sono mah.. tifero’ sempre Toro anche quando sara’ in serie “dimenticata”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vanni - 5 mesi fa

    Fantastico.
    Il Toro interrssato ad Andrea Rispoli, laterale dx del Palermo. 2 milioni.
    Ma come siamo intetessati anche a Gibbs latetale sx.
    Abbiamo come dirigente Oronzo Cana’: mezzo destro mezzo sinistro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaToro - 5 mesi fa

      Non è che tutto quello che scrivono su tuttomercatoweb è oro colato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cla79 - 5 mesi fa

    ma è possibile che nesuno chieda a Cairo cosa vuole fare di questi 60M di utile degli ultimi esercizi? metterli a patrimonio netto a cosa serve? prawda aiutami a capire!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 5 mesi fa

      In realta’, di questo tesoretto ne rimane meno della meta’, visto che ad oggi il bilancio del mercato dice -33.5 milioni. Potessi, a Cairo farei altre domande. Per esempio: possibile che il criterio di selezione dei suoi dipendenti al toro sia il leccaculismo? oppure: perche’ durante la stagione la presenza societaria’ e’ presso che inesistente?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. prawda - 5 mesi fa

      Cla79 – Mi pare che la stampa vada molto con i guanti bianchi nei confronti di Cairo, per cui dubito pongano domande dove potrebbe andare in difficolta’. Per quanto riguarda gli utili, ovviamente la mia e’ solo una ipotesi, ma credo che siano stati portati a patrimonio netto semplicemente perche’ non potendo ditribuirli in quanto avrebbe sollevato troppe critiche e soprattutto chiarito quelli che sono i reali obiettivi gestionali, ma non volendo nemmeno investirli nel Torino anche perche’ e’ molto piu’ semplice vendere una societa’ “leggera”, non aveva altre alternative. Tredici anni di risultati mediocri e poi vedere incassare un dividendo da 37M era troppo da digerire probabilmente anche per il piu’ moderato dei tifosi. Cairo dal Torino ricava non solo benefici economici ma da tredici anni anche e soprattutto benefici in termini di pubblicita’ e di immagine. In ogni caso cosi’ facendo puo’ sempre prenderli quando vuole e lo fara’ al piu’ tardi il giorno in cui passera’ la mano.
      GlennGould – Mi dispiace ma fai un conto totalmente sbagliato; i costi derivanti dagli acquisti si ammortizzano e pertanto si imputano sulla base della durata contrattuale mentre i ricavi delle cessioni detratta l’eventuale quota residua da ammortizzare si possono imputare per l’intera plusvalenza sul bilancio di competenza. Questo senza contare che da qui alla scadenza del calcio mercato le cifre possono ampiamente cambiare anzi e’ decisamente probabile che cambieranno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 5 mesi fa

        Si, hai scritto correttamente, io mi sono limitato a copiaincollare la cifra da transfertmarkt.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iard68 - 5 mesi fa

    E’ la solita storia, quando non si vince, chi non lo accetta contesta il Presidente. Non succede solo da noi, ma dappertutto. A Napoli (robe da matti) contestano De Laurentiis perché non fa lo sforzo di comprargli il fenomeno. A Firenze i Della Valle non ci mettono cuore e portafogli. A Genova Ferrero è solo un ciarlatano e dopo Mantovani non c’è più stato nessuno gradito. Sull’altra sponta Preziosi… lasciamo perdere. Roma? Lotito mai amato e gli Americani criticatissimi perchè non comprano e soprattutto perché vendono i migliori (uh che strano, mica solo Cairo). A Milano hanno criticato Berlusconi dopo 5 coppe dei campioni ect… Persino la dirigenza Juve viene contenstata non appena esce dalla coppa o se per puro caso non vince qualcosa. Ricordate i piagnistei dei gobbi perché non compravano il top player? Beh adesso l’hanno preso, ma se non dovessero vincere la coppa, in quanti sarebbero a lamentarsi e chiedere uno sforzo in più (c’è già chi dice che bisogna prendere pogba perché Ronaldo si è pagato da solo…). Insomma, Cairo non è il massimo come Presidente. Ma chi lo vuole cacciare perchè non spende abbastanza, o è in malafede o non ha abbastanza sale in zucca per riconoscere che sono tutti così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 5 mesi fa

      La verità è che con Cairo non vinceremo mai nulla e molto probabilmente non ci qualificheremo neppure per una qualsiasi competizione che non sia il campionato. Un conto è lamentarsi perché non si vince la Champions o il campionato un altro è farlo perché si arriva decimi e neppure una semifinale in coppa Italia in tredici anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iard68 - 5 mesi fa

        E sarà anche vero (speriamo di no!)… Napoli Roma Inter Milan e Lazio fanno un altro campionato non da tredici, ma da trent’anni a questa parte. La colpa non è di Cairo, ma di un sistema che è una vergogna e che però sta bene ai più ricchi… Le altre, Fiorentina compresa, hanno vinto qualcosa in questi 13 criticatissimi anni? La viola ha fatto l’EL qualche volta in più, ma non partiva da un fallimento… Vogliamo invidiare l’Atalanta perché ha fatto due anni buoni di seguito, immanicata come al solito e imbottita di mezzi juventini? Io no.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mozzo - 5 mesi fa

    Ma è possibile che state sempre a lamentarvi? che vita triste che avete.
    Prima di me il toro scendeva e saliva dalla A e dalla B, I CONTI SEMPRE IN ROSSO.
    Ho dato stabilità e forma a una società che nel 2006 era praticamente fallita.
    Vi chiedo solo di non fare sempre polemiche, d’ altronde la nostra dimensione è questa,a cosa volete aspirare di piu’,non abbiamo le risorse.
    Un sano 10o posto in classifica e un campionato tranquillo non vi appagano abbastanza?? Poi si è vero sono 13 anni che perdiamo derby e in coppa italia facciamo cosi cosi, ma i risultati sportivi si possono anche sacrificare per il bene del bilancio. Poi è vero,io ho fatto carriera e mi sono arrichito grazie alle mie aziende, ma cè anche chi, come voi tifosi del toro, deve saper stare al proprio posto ed accontentarsi anche, mica tutti possiamo avere quello che vogliamo nella vita.

    ACCONTENTATEVI E NON ROMPETE I C…. (cit. by Urbano)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mozzo - 5 mesi fa

      Anzi by il DirettoreMegaGalattico con la sedia in vera pelle umana(la nostra)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ForzaToro - 5 mesi fa

    @rza78 Già colloquiare con qualcuno a volte può essere difficile, poi se il tuo interlocutore parla con termini quali “bracciamozze” diventa arduo dare delle risposte, perchè al tuo interlocutore non interesseranno a meno che non concordino con il suo pensiero…

    Proviamoci:
    1) l’acquisto di Niang fa parte di una sessione di mercato, non so chi lo faccia “passare per uno sforzo infinito” ma di sicuro è stato una scelta (sbagliata) per accontentare Mihajlovic che definì Cairo il “suo migliore amico” e che se non fossimo in EL sarebbe stato solo per sua responsabilità. Certo le responsabilità di Cairo e Petrachi ci sono, perchè non avrebbero dovuto avallare l’operazione

    2) non giudico mai un giocatore per una partita, ripeto “una” partita…lo stesso Niang per definirlo un pacco ho dovuto vederlo all’opera per un paio di mesi. Di certo il centrocampo è da rinforzare (fatti fuori Obi, Valdifiori e Acquah). Lo stesso Krunic che già giudichi bisognerebbe vederlo giocare e capire quanto sia funzionale ai nostri moduli. Lo scorso anno si puntò solo su un modulo, del tutto insostenibile (le resp di Cairo e Petrachi furono di non capirlo prima ed esonerare subito Mihajlovic).

    3) una squadra non è un’accozzaglia di giocatori…bisognerebbe creare un’alchimia, un equilibrio, appunto una Squadra…Gasperini è capacissimo a fare questo con investimetni molto bassi…hai citato infatti Genoa e Atalanta…appunto c’era sempre Gasperini…per società come la nostra l’allenatore è fondamentale…abbiamo tenuto giocatori fondamentali vedi Sirigu, Belotti, Iago Falque, N’Koulou…se si faranno gli innesti giusti (e lo possono essere anche i Krunic e i Meitè, si vedrà) si potrà lottare per l’EL contro squadre che non hanno attualmente un organico superiore (vedi Atalanta, Samp, Viola)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 5 mesi fa

      Che le altre non abbiano un organico superiore lo sento tutti gli anni (a luglio) poi 4 mesi dopo noi siamo già fuori dai giochi. Se Krunic e gli altri giocano in squadre da due soldi e siamo dietro le solite squadre, o compriamo gente di peso, o continuiamo a stare sotto. Sono 13 anni che questa politica non funziona, quanti ne occorrono per comprendere che compriamo scamorze? Poi qualcuno viene azzeccato, ma se dopo 13 anni non siamo mai andati in EL sul campo, forse significa che abbiamo oragnici più scarsi, checchè ne dica la società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ForzaToro - 5 mesi fa

        Ripeto…anche i gobbi di m***a sul campo hanno 2 scudetti in più…non diciamo eresie…doveva andare il Parma che nascondeva i debiti?…non sputiamo sui risultati raggiunti…gli ultimi 2 anni sono stati buttati nel cesso per la scelta errata sull’allenatore (responsabilità di Cairo e Petrachi)…la differenza tra noi e l’Atalanta che si è qualificata in EL negli ultimi 2 anni?…Gasperini…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RobertoDs63 - 5 mesi fa

          E si….Mihajlovic a sentir te, c’è stato tredici anni al Toro..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rza78 - 5 mesi fa

      ForzaToro forse ti sorprenderà ma condivido quasi tutto quello che hai scritto (seppure considero Cairo responsabile anche della scelta di miha -allenatore deleterio a tutti gli effetti, e lo dico non da ora- voluto da Cairo contro il parere di Petrachi. Considero il mancato accordo con Gasperini la dimostrazione del fatto che il Toro formato Cairo non è piazza appetibile per chi vuole davvero sposare un progetto di crescita. Vale per gasperini cosi come anche per i giocatori che come sai considerano la nostra maglia una maglia di passaggio verso lidi più ambiziosi (immobile ad es.). Spero davvero che tu abbia ragione su meite bremer e krunic ma seguo il calcio da un po’ e credo di non sbagliare nel dire che trattasi nel migliore dei casi di SCOMMESSE mentre a centrocampo serviva almeno UNA CERTEZZA. Se uno volesse davvero l’ EL non lascerebbe tutti gli anni incompiuto un reparto e non sto a citare i casi Carlao Amauri ecc perché penso che tu li conosca gia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ForzaToro - 5 mesi fa

        Beh Meitè, bremer e krunic non mi sono espresso…il mio concetto è che i nomi non valgono più di tanto…perchè se prendi l’Atalanta è andata in EL con Freuler (dal Zurigo), Hatebor (Groningen), Gosens (Heracles), Castagne (Genk), Palomino (Ludogorets), De Roon (riascquistato dal Middlesbrough) presi con una spesa inferiore alla nostra…tutte scommesse, ma bisogna essere capaci anche in quelle…stravendeno i sui giocatori (Kessie, Conti, Gagliardini)…morale…Cairo ha scelto Mihajlovic, concordo con te (errore su tutti i fronti), con cui ha speso di più e male…abbiamo buttato 2 anni…spero che Mazzarri sia il nostro Gasperini…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rza78 - 5 mesi fa

          Non direi che i nomi non valgano più di tanto…magari non bastano…o magari a volte puoi fare molto bene anche senza grandissimi nomi(magari per un paio d’anni…)ma in linea di principio la quotazione di mercato rispecchia il valore potenziale del giocatore. parli dell’atalanta dando giustamente grandi meriti a Gasperini ma io li do anche al presidente che lo ha scelto e che è pronto a calare 24 mil per zapata richiesto da gasperini. la differenza per me è quella: come è giusto che sia tutti e due vendono i pezzi migliori ma uno reinveste, all’occorrenza, anche cifre importanti. il nostro barboneggia per mesi e alla fine se guardi bene da noi arrivano solo giocatori sui quali non c’è concorrenza, oppure scommesse (a volte vinte, il più delle volte no), giocatori reduci da infortuni o da ricostruire (emblematico castan…), ecc. questo per me significa vivere alla giornata e sperare nelle botte di c…..La programmazione seria è un’altra cosa. e i risultati secondo me parlano chiaro: EL mai centrata sul campo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Vanni - 5 mesi fa

    Reda a quanfo facciamo i paragoni cin Milan, Inter e Roma? Ma la Lazio che è alla nostra portata non entra nel gruppo? Quelli sono sempre in EL e lottano per entrare in CL…..marziani.
    #CAIROVATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ALEgranataALE - 5 mesi fa

    Peccato che al toro i risultati sportivi siano 0 in 13 anni . Ah si una El regalata da Ciccio bello presidente del Parma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 5 mesi fa

      …e un derby ininfluente, per grazia ricevuta…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALEgranataALE - 5 mesi fa

        Piansi quel giorno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ForzaToro - 5 mesi fa

      Regalata da chi?…il Parma non avrebbe dovuto neanche partecipare a quel campionato…stiamo parlando che “sul campo” meritava il Parma che faceva investimenti che non si poteva permettere?…sempre “sul campo” allora i gobbi di m***a hanno un paio di scudetti…ok criticare, ma con un pò di razionalità…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ForzaToro - 5 mesi fa

        ..un paio di scudetti in più…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. RobertoDs63 - 5 mesi fa

    Fare un articolo di questo genere mi sembra un modo per far passare ADL e Della Valle uguale a Cairo…magari! Se Cairo avesse raggiunto i loro risultati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. steacs - 5 mesi fa

    Deporre le armi e obiettivo classifica di sinistra = NON ROMPETE PIU’ LE PALLE e se volete vedere del calcio giocato bene andate a Venaria, qui vanno in campo future plusvalenze non giocatori di calcio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. RobertoDs63 - 5 mesi fa

    Mi pare che il Napoli abbia raggiunto qualche volta la CL,
    come mi pare che la Viola abbia raggiunto sia la CL che la EL……E noi?
    Una sia volta la EL è grazie a Ghirardi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 5 mesi fa

      Ghirardi e’ il nostro presidente munifico. W Ghirardi, no w bracciatronche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. rza78 - 5 mesi fa

    beh ma adesso arriva krunic….uno che a 24 anni -nel pieno della carriera- gioca nell’empoli e viene valutato 3-4 mil. Il tipico giocatore da salto di qualità. Ma gli ultras esistono ancora?? o ha fatto il lavaggio del cervello pure a loro? ps occhio alle cessioni eccellenti dell’ultimo momento,vera e propria specialità di bracciamozze…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 5 mesi fa

      sto pezzo de core ci piglia sempre piu’ per il cubo.
      #CAIROVATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 5 mesi fa

      Non dimenticare gli altri 3 fenomeni da baraccone comprati nelle ultime settimane…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Vanni - 5 mesi fa

    Ultima e basta. Oltre ai risultati sportivi che sono prossimi allo zero, noi non abbiamo una struttura, una sede decente, abbiamo un Fila che e’ nostro e non possiamo manco entrarci, uno stadio in affitto che e’ tutto meno che uno stadio per il calcio. Gli altri, oltre ad avere sedi decenti e strutture adeguate vere, stanno litigando coi propri comuni per nuovo stadio o ristrutturazione. Noi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 5 mesi fa

      Anche il FILA per il Torino Calcio è praticamente in affitto, non diamo dei meriti a Cairo sul Fila (al di lá che sia discutibile chiamarlo ancora Fila), è me piú ne meno come il COMUNALE (non chiamiamolo Grande Torino che è una bestemmia).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Vanni - 5 mesi fa

    C’e’ chi lotta per lo scudetto sportivo….noi lottiamo per lo scudetto del bilancio. Contenti voi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Vanni - 5 mesi fa

    Ma come si fa a paragonare i 3 presidenti rispetto ai risultati ottenuti? Mentre con braccino/bracciamoxxe abbiamo raggiunto una EL per demeriti altrui, gli altri hanno fatto EL diverse volte e CL diverse volte. Ma leggere le classifiche prima di scrivere baggianate no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 5 mesi fa

      Si chiama “complesso di Cairo”…!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Vanni - 5 mesi fa

    Per me mr president è un avvoltoio carognero. Nulla di brutto, è il suo mestiere. Sente puzza brutta e piomba sulla carogna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 5 mesi fa

      Occhio Vannni, che qui ci sono dei “multinick” o nick passati in bannamento che si sono “cambiati la pelle” e sono riapparsi più sporchi di prima, che potrebbero querelarti per offese ed insulti…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vanni - 5 mesi fa

        ahhahaha digli che spendano in avvocati. Sono un po’ lontano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Vanni - 5 mesi fa

        E poi sono mica insulti. Ogni manager che si rispetti ha il suo animale/simbolo. Chi e’ una tigre, chi e’ un lupo, chi e’ un’aquila….lui e’ un avvoltoio addetto alle carogne. Che male c’e’?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hagakure - 5 mesi fa

          Dovresti saperlo, Vanni, che Maraton…ooopss…Granata e il suo “alter ego” Privilegio Granata, interpretano “a modo loro” le osservazioni e gli interventi di quelli che loro stessi chiamano “anti-Cairo”.

          Meno male che la Redazione, dopo le loro esternazioni passate (e relativi bannameti) ha occhi e precchi dappertutto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. rza78 - 5 mesi fa

    io vorrei solo che qualcuno della maggioranza (pro-bracciamozze) mi spiegasse per quale ragione:
    1)l’acquisto (sbagliato, ma questo è un altro discorso) di niang (13 mil) viene fatto passare come uno sforzo infinito sopportato da cairo quando la samp ad es.(non il real)ne cala 24 per zapata
    2)con un bilancio in superattivo ed un centrocampo chiaramente da rinforzare(per debolezza pregressa e per tipo di gioco) non arriva un giocatore di un certo livello (né tantomeno pereyra espressamente richiesto da mazzarri) bensì un giocatore inesistente – lo avete visto mercoledì?
    3) a fronte dei punti 1) e 2) quale passaggio logico potrebbe far sostenere che bracciamozze abbia il reale obiettivo di centrare la qualificazione EL (perché a sentire la maggioranza sembra che chi è scontento di bracciamozze chieda la luna). andate a vedere chi si è qualificato in EL negli anni di presidenza di bracciamozze: chievo, sampdoria, genoa, atalanta….di che cosa stiamo parlando? se poi per voi è sufficiente giocare in serie A per essere contenti che dire…beati voi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 5 mesi fa

      Zapata 18.5 mln€ pagabili in 5 anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 5 mesi fa

      Ora ti dicono che la squadra era giá fortissima l’anno scorso ma lo scarso era Miha (che probabilmente lo era pure) e con questo super allenatore (da Reggina) arriveremo chissá dove… ne riparliamo con i risultati tra pochi mesi.

      Il tempo è galantuomo, nel frattempo, gli abbonamenti possono aspettare e anche le presenze allo stadio, che si dimostri prima quanto valgono sti cialtroni spacciati per squadra di calcio (a parte 4 o 5 gli altri non li vogliono manco in Serie B).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ForzaToro - 5 mesi fa

      @rza78 Già colloquiare con qualcuno a volte può essere difficile, poi se il tuo interlocutore parla con termini quali “bracciamozze” diventa arduo dare delle risposte, perchè al tuo interlocutore non interesseranno a meno che non concordino con il suo pensiero…

      Proviamoci:
      1) l’acquisto di Niang fa parte di una sessione di mercato, non so chi lo faccia “passare per uno sforzo infinito” ma di sicuro è stato una scelta (sbagliata) per accontentare Mihajlovic che definì Cairo il “suo migliore amico” e che se non fossimo in EL sarebbe stato solo per sua responsabilità. Certo le responsabilità di Cairo e Petrachi ci sono, perchè non avrebbero dovuto avallare l’operazione

      2) non giudico mai un giocatore per una partita, ripeto “una” partita…lo stesso Niang per definirlo un pacco ho dovuto vederlo all’opera per un paio di mesi. Di certo il centrocampo è da rinforzare (fatti fuori Obi, Valdifiori e Acquah). Lo stesso Krunic che già giudichi bisognerebbe vederlo giocare e capire quanto sia funzionale ai nostri moduli. Lo scorso anno si puntò solo su un modulo, del tutto insostenibile (le resp di Cairo e Petrachi furono di non capirlo prima ed esonerare subito Mihajlovic).

      3) una squadra non è un’accozzaglia di giocatori…bisognerebbe creare un’alchimia, un equilibrio, appunto una Squadra…Gasperini è capacissimo a fare questo con investimetni molto bassi…hai citato infatti Genoa e Atalanta…appunto c’era sempre Gasperini…per società come la nostra l’allenatore è fondamentale…abbiamo tenuto giocatori fondamentali vedi Sirigu, Belotti, Iago Falque, N’Koulou…se si faranno gli innesti giusti (e lo possono essere anche i Krunic e i Meitè, si vedrà) si potrà lottare per l’EL contro squadre che non hanno attualmente un organico superiore (vedi Atalanta, Samp, Viola)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gatsu7_903 - 5 mesi fa

        concordo con quanto detto da te Forza Toro, aspettiamo a contestare i nuovi,devono ancora dimostrare quanto valgono poi si potrà contestarli,in oltre nonostante io non veda più di buon occhio Cairo, vi chiedo gentilmente di non continuare ad offendere a destra e a manca, usate semplicemente il ” braccino corto” che tanto si capisce benissimo che non ci piace più questa gestione Cairo, ma diamo sempre una possibilità a chi è un nuovo arrivato prima di fare di tutta l’erba un fascio grazie

        Alberto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. gatsu7_903 - 5 mesi fa

    rispondo hai messaggi di Granata e Mozzo
    per il 1, dico che hai ragione, ragazzi non usate più quegli epiteti usate solo braccino corto grazie
    per il 2, bell’esempio che hai usato, se ha imparato da un poco di buono allora dobbiamo stare zitti perché lui sa come si spendono i soldi, e se veramente fosse ambizioso, allora si che spenderebbe i suoi soldi per far crescere il TORO e non direbbe continue cavolate che contrastano con ciò che ha detto in precedenza.

    Alberto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 5 mesi fa

      Ti ringrazio per la considerazione. Non ho la pretesa di trovarmi fra educande. Non lo sono e non mi piacerebbe. Credo di non sbagliare se scrivo che nessuno insulta il mondo Toro come coloro i quali dovrebbero esserne tifosi. Cairo secondo me ha molte responsabilità ma anche qualche merito. Così come staff e via dicendo. Mi piace essere propositivo e non disfattista e se qualcuno la pensa diversamente da me non è peggio di me. È solo diverso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-13814870 - 5 mesi fa

    Non avevo finito…comunque poi ho concluso il mio pensiero…ma chissà dove andato finire . Non ha nessuna importanza pazienza. saluti a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. user-13814870 - 5 mesi fa

    premetto che non sono pagata da Cairo anzi sono io che nel mio piccolissimo contribuisco all’andamento delle sue Società. Andando allo stadio comprando le riviste Ho l’abbonamento a Toro Channel e mi piace molto ho sulla macchina tutti gli stampini del Toro e ne sono orgogliosa. Cairo non sarà tifoso come dite voi ma intanto non manca mai a nessuna partita del Toro e dico nessuna. Cosa che credo che molti che si professano grandi tifosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 5 mesi fa

      La società è sua, dunque è suo compito e dovere seguirla con i suoi “collaboratori” per gestiral e prendere le opprtune decisioni.

      Se non la seguisse sarebbe in una posizione ben peggiore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. ForzaToro - 5 mesi fa

    Trovo inverosimile la “regia” di Cairo sulla redazione di ToroNews come ho sempre trovato assurdo chi sostenesse la presenza di “stipendiati” da Cairo per scrivere a suo favore sul forum…ha subito pesanti contestazioni in passato, la testa di maiale, insulti sui muri a Masio e secondo voi si preoccupa di cosa scrivono un centinaio di utenti su TN?…centinaio a occhio, perchè leggo sempre i soliti nick…

    I giornalisti possono esprimere le loro opinioni (e su TN ne ho lette sia a favore che contro Cairo) senza essere considerati “squallidi”?…gli utenti che scrivono a favore di Cairo possono esprimere la proprio opinione senza essere considerati dei “servi”?

    Ci si può confrontare senza passare dalla discussione su un tema a giudizi sul piano personale? Che poi manco ci conosciamo… è così difficile?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 5 mesi fa

      Bravo. Pollice su

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Hagakure - 5 mesi fa

      Hai perfettamente ragione, se si limitassero alla loro opinione e al loro punto di vista.

      Ma allorquando si permettono di “dare consigli sentendosi come Gesù nel tempio” e concludono il loro punto di vista scrivendo (tra l’altro una parte in neretto evidenziato):

      “Le critiche sono legittime e fanno parte del gioco, ma in tutti questi contesti la soluzione migliore sarebbe quella di deporre le armi e contemperare le ambizioni delle tifoserie alle reali possibilità delle società citate, in termini di introiti, bacino di utenza e capacità finanziaria”.

      che in parole povere significa “rassegnatevi e mettetevi il cuore in pace, tanto Cairo dei risultati sportivi se ne frega, a lui interessano i quattrini”, allora non solo non mi sta bene, ma simili libertà se le prendano privata mente e a casa loro.

      Qualcuno conosce qualche Tifoso Granata che non sia stato Sanguigno, Orgoglioso e Fiero, giammai rassegnato ma sempre in grado e capace di controbattere e di non piegarsi a nessuno…???

      Per il resto, sia per quanto riguarda il discorso Toro News, basta rileggersi un paio d’anni di articoli per capire da che parte sta questo sito (e mi stupirebbe il contrario, vista l’associzione con la Cairo Communication), anche perchè chi sostiene che non esistano “media di regime” e giornalisti a libro paga di Cairo come in altre realtà editoriali in campo politico, sociale o altro, di chiara “parte istituzionale” allo ra vive nel mondo dello Stregatto e del bianconiglio.

      In quanto alle “reali possibilità delle società citate, in termini di introiti, bacino di utenza e capacità finanziaria”, qualcuno ha idea del fatturato e degli utili della Cairo Communications e del suo Gruppo RCS…??

      Oppure pensate che Cairo sia un poveretto con risorse finanziarie limitate pari a quelle che possedeva quando entrà nel mondo del calcio…????

      Allora, Signori, mondo reale o Stregatto e Bianconiglio…???

      Dica semplicemente, pubblicamente e una volta per tutte che dei risultati sportivi di questa squadra non gli interessa un accidente e che il suo unico scopo è fare quattrini, realizzarsi in immagine, notorietà e potere imprenditoriale, spendere il meno possibile per ingaggi e giocatori e che i Tifosi la smettano di rompere le scatole una una buona volta.

      Un po’ di coerenza, umiltà e verità non può che fagli del bene in tutti i sensi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ForzaToro - 5 mesi fa

        Permettimi ma nel mondo di Stregatto e Bianconiglio ci saranno anche gli “stipendiati” di Cairo che scrivono su questo forum…se ci fosse una regia non sarebbero stati pubblicati articoli critici nei suoi confronti, tutto lì…

        Per quanto riguarda l’articolo, la mia idea è che il parallelo che si possa attualmente fare tra Napoli, Fiorentina e Torino è che si autofinanzino (ma tale discorso si può estendere anche a tante altre società)…quale presidente attualmente sta investendo capitali propri o di altre aziende possedute nella propria società sportiva?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hagakure - 5 mesi fa

          La critica verso Cairo è sempre stata molto soft in tutti gli articoli che lo riguardavano (e lo dico con la massima imparzialità), specialmente quando questa stessa Redazione ha avvalorato la tesi che l’obiettivo EL era solo di Sinisa e che Cairo era la “vittima” della cattiva gestione della squadra del serbo.

          Una vera vergogna e una dimostrazione del “valore” di certi articoli.

          Per quanto riguarda il discorso “finanziamenti” non cìè nulla di male a fare un bagno di umiltà e a dire che “non c’è trippa per gatti” e se vi va è così, altrimenti è così lo stesso.

          Credimi farebbe una gran bella figura e si toglierebbe tanti sassolini dalle scarpe.

          Ma sappiamo benissimo entrambi perchè non la fa e non la farà mai questa dichiarazione pubblica.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ForzaToro - 5 mesi fa

            Se la critica è sempre stata soft, non ho mai neanche visto articoli che ne abbiano tessuto le lodi, concordi? Mi piace sempre cercare di valutare le situazioni a 360 gradi, ove le mie conoscenze lo permettano…

            Mi piace Non mi piace
          2. Hagakure - 5 mesi fa

            Ceertamente ForzaToro, ma mai che da questo sito partisse un’iniziativa “onesta”, dunque senza contestazione o latro, ma del tipo (io la butto li, poi potrebbe essere fatta anche con atre parole, beninteso):

            “Presidente noi vogliamo che resti ed apprezziamo il fatto che la società sia sana, senza debiti e che ogni anno sia insignita del premio “fair play finanzario”, ma visto e considerata la succitata bonta della situazione finanziaria perchè non investe di più acquisendo giocatori dai piedi buoni e utili nei vari settori della squadra (senza svenarsi, ovvio) cercando così, anche dal punto di vista sportivo, di portare la squadra medesima a quei traguardi ed obiettivi che la Sua Storia e il Suo Blasone meriterebbero”

            E’ così difficile…???

            Crdo sia una richiesta sensata…o sbaglio…???

            Mi piace Non mi piace
  22. rza78 - 5 mesi fa

    storie simili Toro e Napoli? non mi ero accorto che con cairo avessimo lottato per lo scudetto giocato la Champions e acquistato giocatori come hamsik mertens cavani higuain….mi ricordo invece che uno dei migliori difensori della A (Ghoulam) fa acquistato dal napoli l’anno dopo uno dei tanti siparietti di mercato inscenato da bracciamozze che si rifiuto di alzare l’offerta da 2 a 3 milioni (oggi ne vale circa 30). ps ammetto di non aver letto l’art perché già il titolo è un programma…l’unica similitudine che vedo oggi è con il chievo e l’empoli (società e tifoseria)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

    Dove risiedo vedo tanti ragazzini con la maglia del Toro. Mio figlio è stato la scorsa settimana a un corso di tennis: su tre allievi + il maestro, erano tre tifosi del Toro (maestro, giovane, compreso). Ai tempi di Glik, mi ricordo di diversi che giocando a calcio in oratorio ripetevano ad ogni intervento GLIK GLIK GLIK…
    Quanti altri fanno ora la cresta del Gallo, e sono tutti granata.
    Vivo in una enclave strana? No, il bacino del Toro è semplicemnte in fase di espansione, checché ne dicano gli sfascisti, perché è una squadra con una leggenda unica alle spalle e con risultati medi che la stanno facendo risalire agli occhi dei bimbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 5 mesi fa

      Chissà che un giorno, il tuo padrone non chieda anche a queste Innocenti e Candide Creature di deporre le armi e abituarsi alla mediocrità, invence di cercare di diventare Persone di successo….!!

      Fai veramente scompisciare dalle risate con i tuoi interventi….!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

        Tu invece fai tristezza: nota la differenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hagakure - 5 mesi fa

          La cosa mi lascia del tutto indifferente, sig. Maraton.

          La tua opinione è adeguatamente controbilanciata da quella di altri Fratelli.

          Dunque la differenza è solo una tua opinione, per giunta maldestra e priva di fondamento.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Mozzo - 5 mesi fa

    Perché si chiede al tifoso del toro di “rassegnarsi” alla sua dimensione, quando il suo presidente, per arrivare dov’è adesso, fece tutt’altro che rassegnarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 5 mesi fa

      Ben detto, Mozzo.

      Lui che scala le “classifiche imprenditoriali ed editoriali” e si intasca valanghe di quattrini con le sue società (quella calcistica compresa) e noi Tifosi dobbiamo “deporre le armi e contemperare le ambizioni delle tifoserie alle reali possibilità delle società (peraltro nerettato…come per dire, rassegnatevi pure…!!!) citate, in termini di introiti, bacino di utenza e capacità finanziaria”…..!!!!!

      Come se le sue possibilità finanziarie ed intoriti fosse ro gli stessi che percepiva quando ancora era agli inizi della suo “impero editoriale”.

      Contraddizioni su contraddizioni: lui alle stelle e noi, con lui come proprietario, alle stalle….!!!

      Ripeto, ma sapete leggere…???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 5 mesi fa

        Se solo tu sapessi scrivere….. 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hagakure - 5 mesi fa

          Se solo tu sapessi leggere e scrivere, anzichè copia/incolare e provocare.

          Ma non è un problema, ente come te si trova a un tanto al chilo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ForzaToro - 5 mesi fa

    @granata complimenti per le conoscenze tecniche…tra tutti gli utenti che ho avuto modo di leggere sei quello più preparato…è ovvio che avrai tanto pollici in giù, da tutti quelli che non capiscono cosa scrivi… :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 5 mesi fa

      I pollici mi fanno ridere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hagakure - 5 mesi fa

        Anche tu fai ridere…e di vero gusto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 5 mesi fa

          Vedi ? Almeno qualcosa di positivo lo suscito. Tu onestamente potresti sforzarti per essere costruttivo. Che ne so scrivere qualcosa di positivo su qualcuno o qualcosa. Invece nulla. Credo e sicuramente sbaglio e ti chiedo scusa , che tu faccia una vita grama. Ti auguro il meglio così magari diventi più positivo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 5 mesi fa

            Mi ricordi un certo utente che bazzicava qui prima di essere bannato.

            Credo si chiamasse “Maraton”, anzi, dal tuo stile, avendolo letto più volte, direi che ti sei “dato” un profilo nuovo.

            Vediamo quanto tempo resisterai senza essere bannato nuovamente.

            Mi piace Non mi piace
          2. Hagakure - 5 mesi fa

            Dlle faccine che hai postato sei proprio tu.

            Signore/i è tornato Maraton con una “nuova pelle” e chissà quanti altri nicks.

            Spero che la Redazione ne prenda atto.

            Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 5 mesi fa

          Non so chi sia Maraton . Mi spiace

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 5 mesi fa

            Perfetto.

            Come Volevasi Dimostrare….!!!!!!

            Occhio sig. Maraton, la Redazione, dal seguito delle sue “esternazioni” passate e del suo bannamento ha mille occhi.

            Mi piace Non mi piace
    2. prawda - 5 mesi fa

      Fantastico, conoscenze tecniche a uno che non sa nemmeno che gli acquisti si imputano in ammortamento sulla base della durata contrattuale e che facendo i conti li sottrae dall’utile dello scorso anno per arrivare a dire che sarebbero rimasti 3M. Nemmeno l’ultimo dei ragionieri arriverebbe a scrivere una castroneria del genere. Avra’ tanti pollici giu’ spero proprio perche’ qualcuno che si rende conto delle stupidaggini sui bilanci che scrive c’e’ ancora!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 5 mesi fa

        Beh da te che fai credere che il Toro abbia utili per 60 milioni….arrivi a 60 se sommi gli utili di svariati anni ma ogni anno fa storia a sé. Fai intendere ma non dici. Spiega tu da Dove prende i soldi usciti dal 1 gennaio 2018 ad oggi il Torino FC. Grazie

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. prawda - 5 mesi fa

          Infatti io ho sempre scritto che 60M e’ la somma degli utili degli ultimi cinque bilanci, utili che non sono stati distribuiti ma sono stati portati a patrimonio netto. Li sommo per far meglio comprendere come questa gestione sia regolarmente in attivo e come il Torino e non Cairo abbia prodotto una cifra decisamente importante che se utilizzata e non semplicemente accantonata avrebbe potuto portare ad altri risultati sportivi. Gli acquisti, te lo spiego perche’ vedo che non lo sai, non vengono imputati a bilancio per il loro importo ma vengono imputati in ammortamento sulla base della durata contrattuale; per semplificare un giocatore costa 10 ha cinque anni di contratto incide per 2 per i prossimi cinque esercizi, nel Torino il primo anno solo 1 perche’ avendo la gestione su anno solare chiude al 31/12 e quindi sul 2018 imputera’ solo il 50%. Discorso diverso sono le cessioni perche’ in questo caso l’importo a cui viene detratto l’eventuale quota di ammortamento viene normalmente iscritta subito a bilancio anche se sarebbe possibile spalmare la plusvalenza su piu’ anni ma non lo fa nessuno; questo significa che per Barreca che non ha una quota di ammortamento visto che proviene dal vivaio, viene imputata l’intera cifra di cessione come plusvalenza. Spero sia finalmente chiaro perche’ fare quello che fai tu, prendere l’ultimo utile e sottrarvi i costi di acquisto e sommarvi le cessioni e’ una castroneria che nessuno con un minimo di conoscenze di contabilita’ farebbe. Infine i soldi li prende dai ricavi cioe’ dove li prende qualsiasi societa’, ricavi che sono dati per oltre il 70% dai diritti televisivi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 5 mesi fa

            Porta pazienza prawda, il sig. Granata, alias Maraton, è molto più esperto in “casistiche legali” legate agli insulti, offese, diffamazioni e provocazioni.

            E’ un campo che conosce perfettamente, visti i suoi “precedenti”.

            In materia di Stato patrimoniale, Conto economico, Nota di commento, Prospetto di variazione del patrimonio netto, Rendiconto finanziario, Relazione degli amministratori sulla gestione, Nota integrativa che contiene il Prospetto di variazione del patrimonio netto, Riclassificazione di bilancio, Cash Flow, Indicatori economico/patrimoniali/finanziari e Verbale di Assemblea sulla destinazione utili, purtroppo non ne mastica affatto……!!!!!

            Mi piace Non mi piace
          2. prawda - 5 mesi fa

            Ho l’impressione che anche in quel campo abbia delle lacune notevoli. Non sa infatti che l’ingiuria non e’ piu’ un reato ma e’ stato depenalizzato dal 2016. E’ infatti ormai solo un illecito civile, procedibile a querela di parte e che prevede solo una sanzione di natura economica. Diversa e’ la diffamazione che rimane un reato.

            Mi piace Non mi piace
          3. Granata - 5 mesi fa

            Il mio non è un errore dal punto di vista tecnico se teniamo in debita considerazione come si devono svolgere i pagamenti fra società calcistiche e con quali criteri oltre che tempistiche e percentuali. Tu dici cose ovvie e credi di scrivere ad un ignorantello. Problema tuo. Di sicuro aspettavo l’asino che carcasse e sei cascato . Il pagamento per tempistiche e modalità non può avvenire come dici tu. Ovvio che le uscite derivino dalle entrate e le entrate sono soprattutto diritti tv ma non tecnicamente così. Ci sono camere di compensazione precise ed è vietato il rapporto diretto fra società escluso un unico caso. Per rapporto intendo contabile. Rimani del tuo pensiero. Grazie per la lezione.

            Mi piace Non mi piace
          4. prawda - 5 mesi fa

            Granata con questo ultimo post hai solamente confermato che un bilancio non solo non sai come sia fatto ma nemmeno ne hai mai visto uno in vita tua. Detto questo quando tu parli di camera di compensazione ti riferisci probabilmente a quella della FIGC, dove semplicemente si sommano crediti e debiti e le societa’ devono prestare le relative granzie per i pagamenti. Questo incide sulla liquidita’, ma non sposta di una virgola i dati di bilancio e tanto meno come vengono determinati; il tuo non e’ solo un errore, e’ proprio una enorme castroneria.

            Mi piace Non mi piace
          5. Granata - 5 mesi fa

            @prawda le lacune in ambito legale sicuramente le hai tu.Con la depenalizzazione dell’ingiuria, il reato resta solo se le maldicenze, le offese e gli insulti vengono proferiti in assenza dell’interessato. Le ingiurie
            In assenza dell’interessato
            Vedi post su social diventano per magia diffamazione e questo è un reato punibile
            Eccome in sede penale. Vai a studiare
            Un Po invece di fare copia incolla.
            Buona giornata

            Mi piace Non mi piace
          6. Hagakure - 5 mesi fa

            …non ho parole…!!!

            …sig. Maraton, un’altra occasione persa per tacere e risparmiare il fiato….!!!

            Mi piace Non mi piace
          7. prawda - 5 mesi fa

            L’ingiuria era un reato ma e’ stato depenalizzato nel 2016 mentre la diffamazione e’ ancora un reato. Esattamente quello che ho scritto ma come al solito non hai capito che non sono la medesima fattispecie. Il problema e’ che tu hai sempre parlato di insulto, epiteto ma mai di diffamazione, pero’ almeno sono lieto di averti aiutato a comprenderne la differenza almeno spero tu l’abbia compresa. Non ringraziarmi, non e’ il caso.

            Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 5 mesi fa

        @prawda ti spiego perché tecnicamente in contabilità società calcistiche non ho nel merito torto. L’utile di bilancio se non genera dividendi va ad aumentare il patrimonio netto. Su questo ed unicamente su questo dato si possono ottenere fidejussioni che tramite altri parametri e scadenze sono l’unico mezzo consentito al pagamento dei trasferimenti tramite federazione. Buona giornata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hagakure - 5 mesi fa

          Ma chi lo dice che l’utile di bilancio venga destinato a dividendo e non venga distribuito agli azionisti (in questo caso a Cairo che l’unico azionista della società) ?

          Ma dove sta scritto che Urbano Cairo ricapitalizzi una società di capitali già abbondantemente capitalizzata e da anni solida finanziariamente, portando a patrimonio netto gli utili, anzichè intascarseli, come del resto fa normalmente.

          Ma perchè, seriamente, non ti informi prima di tirar fuori castronerie di questo genere….???

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 5 mesi fa

            P.S.: l’utile di esercizio NON genera dividendo, bensì è parte o tutto dividendo, se l’Assemblea degli Azionisti delibera di distribuirlo come dividendo (in tutto o in parte). Diventa patrimonio netto solo e soltanto se la stessa Assemblea degli Azionisti decide in tal senso.

            Mi piace Non mi piace
        2. prawda - 5 mesi fa

          @granata francamente e lo dico senza polemiche mi sembra tu sia passato da scrivere castronerie a scrivere frasi non intellegibili. Il risultato finale mi pare lo stesso.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. prawda - 5 mesi fa

    Ritengo questo articolo profondamente sbagliato. E’ ovviamente una mia opinione per cui e’ legittimo vi sia chi la pensera’ in modo diametralmente diverso. Credo che sia sbagliato perche’ paragona tre societa’ che hanno ottenuto risultati sportivi decisamente diversi oltre ad aver ricevuto dalla proprieta’ apporti economici decisamente differenti. Va innanzi tutto chiarito che il Torino non ha un bacino inferiore alla Fiorentina, anzi semmai e’ superiore eppure ha in questi tredici anni raccolto risultati decisamente piu’ modesti. Come e’ inutile continuare con questa storia degli abbonati perche’ storicamente il Torino ne ha sempre fatti pochi, il piu’ alto numero si raggiunse sotto la presidenza Borsano ed il secondo sotto quella Cairo se i ricordi non mi tradiscono; basti pensare che nel 1976/77 l’anno dopo lo scudetto gli abbonati sono stati 16,5k, ero uno di questi come lo ero stato l’anno precedente quello dello scudetto, ma gli spettatori medi sono stati piu’ di 40k. Discorso peraltro diventato inutile quello degli spettatori, almeno lo e’ in Italia, dove rappresentano per le societa’ ormai meno del 10% dei ricavi complessivi. Soprattutto e’ un articolo sbagliato perche’ mette Cairo sullo stesso piano di De Laurentis e dei Della Valle, lo ammanta quindi di una tifoseria che non ha mai avuto e gli si attribuiscono quindi anche degli obiettivi sportivi che invece purtroppo non ci sono. Quello che infatti a mio parere non si vuol vedere e’ la totale mancanza di obiettivi sportivi di questa gestione; fa sorridere nascondersi dietro al pareggio di bilancio o alla situazione migliore rispetto al prefallimento perche’ e’ unicamente una conseguenza dei maggiori ricavi da diritti televisivi, se paragoniamo infatti la gestione Cairo con le precedenti prima della modifica da contrattazione individuale a collettiva i risultati sono stati persino peggiori. Il Torino e’ a meta’ cllassifica e li resta solo perche’ da anni e’ l’ottava societa’ come incassi da diritti televisivi, che nell’ultimo bilancio sono stati 51M e che dal prossimo campionato saranno secondo le simulazioni fatte oltre 60M; con questi numeri non c’e’ nessun merito nella gestione in attivo perche’ ne e’ solamente una conseguenza. Quello che piu’ mi dispiace ed ancora di piu’ mi rattrista non leggerlo mai su un sito che dovrebbe parlare di Toro, e’ che mai come in questi ultimi anni vi sono state condizioni per ottenere certi risultati che avvicinassero il passato, mai come in questi anni il livello del campionato e’ stato cosi’ mediocre da avere almeno 4/5 squadre che in altri tempi avrebbero fatto fatica in serie b, mai come in questi anni le milanesi sono state poco competitive e alle prese in modo diverso con problemi finanziari, mai come in questi anni la situazione economica del Torino e’ stata florida grazie ad una entrata che i passati presidenti potevano solo sognare. Invece di sfruttare questo momento il Torino ha scelto di fare 60M di utili in cinque anni, puntando unicamente ad una gestione che porti ad un ritorno economico attraverso le plusvalenze. Una societa’ dove si minimizzano i costi, dove non vi sono mai investimenti dirtetti da parte della proprieta’, dove soprattutto non si pianifica il futuro non solo nelle scelte sui calciatori ma attraverso un possibile stadio di proprieta’ o un centro sportivo di proprieta’ per le giovanili; l’obiettivo resta sempre spendere il meno possibile ed allora va benissimo il Comunale in affitto dal Comune, l’ex Filadelfia in affitto dalla Fondazione, in futuro il Robaldo in concessione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

      Robaldo in concessione per 99 anni, cioé come se fosse di proprietà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 5 mesi fa

        Non comprendere la differenza tra una concessione ad una proprieta’ non mi pare molto intelligente, ma lo e’ ancora meno dare numeri in liberta’ visto che la concessione e’ per 20 anni. I diritti di superficie venivano dati dai Comuni per 99 anni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Hagakure - 5 mesi fa

          Sono sempre i soliti due che ci “stupiscono con effetti speciali”….e chaicchere a vanvera.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Torello_621 - 5 mesi fa

      Caro Prawda, citi un dato, corretto, che è quello dell’incasso dei diritti tv che è praticamente uguale a quello del monte ingaggi, in linea con le società sane. Il resto degli introiti generalmente pareggia il resto delle spese. Da ciò su comprende la politica delle plusvalenze, comune a società del nostro livello, per finanziare la campagna acquisti. Detto ciò la politica delle società non mi fa impazzire, ma è difficile critiche e ingenuo sognare cavalieri bianchi che rilevino la società, meno che mai pensare che sia o utili simil petizioni sul wrb. Quello che invece grida veramente vendetta, e credo di essere in linea con il tuo pensiero, è l’aridità dimostrata in vicende come il FIla e il centro sportivo. Siamo riusciti a far perdere di entusiasmo anche ad un evento epocale come la riapertura del Fila, su cui sarebbe bastato un investimento di pochi milioni di euro (la sparo grossa, anche vendendo un big della squadra) per riavere un entusiasmo pluriennale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 5 mesi fa

        Caro Torello, io credo che anche a livello di gestione si possa fare decisamente di piu’ e lo dimostrano i 60M di utili degli ultimi anni; lo scorso anno mentre il Real Madrid chiudeva il bilancio con 20M di utili il Torino ne portava a casa quasi il doppio. Direi che lo spazio per fare meglio ci sia e ci fosse. Concordo che la gestione delle strutture sia e sia stato decisamente avvilente, lo e’ la totale assenza anche solo di un piano di fattibilita’ per uno stadio di proprieta’, lo e’ stata tutta la gestione del Filadelfia dalle promesse di 3M ridottesi a 1M e che poi e’ servito a pagare l’impianto di oscuramento voluto da Ventura, alla gestione mercantile all’inverosimile per l’affitto con la Fondazione, alla generale assenza di interesse per il mondo granata nel suo complesso. Io non so se la petizione sia utile o possa esserlo, credo pero’ che gia’ per il fatto che vi sia possa diventare un bel pungiglione ed obblighera’ prima o poi Cairo a dare delle risposte, non e’ un caso il continuo tentativo di deligittimarla. Il numero di tifosi sta diminuendo e senza risultati sportivi apprezzabili sara’ ulteriormente in calo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. KanYasuda - 5 mesi fa

      Mi convinco sempre di più che prawda debba essere il Nostro Vero Presidente, se non fosse possibile, almeno qui su TN, lo meriterebbe.
      Sempre analisi attente, informatissimo anche sulle gestioni finanziarie, quelle che ad uno come me restano sempre difficile da capire a fondo.
      Ormai mi fido più di Lui rispetto a quello che sbandiera sempre Cairo che oltretutto non ho mai sentito dire che questa Società meriterebbe molto di più, almeno a livello di dignità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Hagakure - 5 mesi fa

    Lo ribadisco:

    “Le critiche sono legittime e fanno parte del gioco, ma in tutti questi contesti la soluzione migliore sarebbe quella di deporre le armi e contemperare le ambizioni delle tifoserie alle reali possibilità delle società citate, in termini di introiti, bacino di utenza e capacità finanziaria.”

    Ma sapete leggere o fate finta di nulla, o peggio vi state rammollendo al punto tale da dare credito a costui e ai suoi lacchè…???

    Deponete pure le armi e abituatevi alla mediocrità, al fatto di essere stati trasformati in una “società satellite” e al servilismo verso lo sterco bianconero da parte di costui.

    Vi siete mai chiesti perchè, in questi 14 anni, il bacino d’utenza della Tifoseria Granata si è ridotto pressochè al lumicino…????

    Secondo Voi la reale capacità finanziaria di costui, il quale è passato dall’essere un pidocchio dell’imprenditoria editoriale all’essere proprietario del primo Gruppo Editoriale Italiano, è qualla che dichiara con le sue esternazioni e bugie pubbliche o e ben più elevata…???

    E gli introiti che ne ha ricavato da diritti televisivi, pubblicità (lo sapete o non lo sapete chi ha l’appalto per la pubblicità al merdastadium…tanto per fare un esempio…??? E ancora avete il coraggio di pensare che codesto mandrogno arrivista non sia legato a filo doppio con la famiglia agnelli…???), plusvalenze, riduzione costi, ecc. hai idea di che entitaò siano veramente…???

    Ma che diavolo di Tifosi Granata siete…???

    Non avete nemmeno più un minimo di Dignità, di Onore, di Rispetto, di Amor Proprio e del e per il Toro…???

    Pazzesco…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Hagakure - 5 mesi fa

    Se la Cairo Commuincations e il cialtrone che la comanda, per il tramite del suo sito associato a Gazza.net denominato “Toro News” é arrivato a scrivere e pubblicare un articolo di tal squallore, con una conclusione talmente vergognosa e ipocrita da dare il voltastomaco (secondo Voi un Vero Tifoso Granata depone le armi e si arrende…..????):

    “Le critiche sono legittime e fanno parte del gioco, ma in tutti questi contesti la soluzione migliore sarebbe quella di deporre le armi e contemperare le ambizioni delle tifoserie alle reali possibilità delle società citate, in termini di introiti, bacino di utenza e capacità finanziaria”.

    allora significa che il suddetto cialtrone comincia a sentirsi la terra venir meno sotto i piedi, anche perchè in passato non si era scritto/letto nulla di tal genere.

    Stiamo arrivando a livelli di bassezza e di mediocrità giornalistica che nemmeno lo sterco bianconero oserebbe proporre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 5 mesi fa

      Le critiche sono legittime come il dissenso. Quello che non lo è invece è l’insulto. Scrivere cialtrone o altro può essere perseguibile. ( mi aspetto una valanga di pollici giù;) )

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hagakure - 5 mesi fa

        Eh si…i pollici versi quelli sì che contano per il call center del “cialtrone” (che, peraltro, dalla Legge non è nemmeno considerato un insulto).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 5 mesi fa

          Sei sempre aggressivo. Calma. Sii più calmo nelle tue espressioni. Ne gioverebbe non solo la tua figura ma anche tutta la discussione. Le persone possono sbagliare ed avere idee diverse dalle nostre ma non le rende persone migliori o peggiori. Provaci dai è lascia perdere cosa conosco io. Non frega nulla a nessuno. Cresci un po dai :)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 5 mesi fa

            Salve signor Maraton, bentornato.

            Pronto ad essere bannato……????

            Quanto resisterà ancora senza tornare al suo solito “stile dialettico e lessicale”…???

            Mi piace Non mi piace
      2. marione - 5 mesi fa

        Non vedo perchè dovresti ricevere pollici giù. Cialtrone (ma non sono un legale) non è un insulto, ma pure lo fosse non è reato penale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 5 mesi fa

          È un reato penale aggravato del fatto che è fatto sui social. Diverso sarebbe fatto di persona. Sarebbe più tenue per cassa di risonanza

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 5 mesi fa

            Certo, eccome no: ci sono degli “improperi ed insulti” talmente gravi nei miei “social/interventi” che un Giudice si metterebbe a ridere appena letta la querela.

            Se poi dovessi copi/incollare tutti quelli “veri2 che si manifestano qui da vari utenti, allora i Tribunali sarebbero intasati per 50 anni….!!!!

            Ripeto, fai scompisciare dalle risate

            Mi piace Non mi piace
          2. marione - 5 mesi fa

            Sei ignorante. Gli insulti sono stati depenalizzati da tempo. La vostra cultura media è quella di petrachi.

            Mi piace Non mi piace
      3. Granata - 5 mesi fa

        @Hagakure ti consiglierei ,Se vuoi, di leggerti la sentenza della Cassazione ( non mia ) Cass. sent. n. 8328/16 del 1.03.2016. Dopo che l’avrei letta ci risentiamo. Buona lettura

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

          Cerca la differenza: tra marione e cialtrone.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Hagakure - 5 mesi fa

          L’ho letta e allora…???

          Ti sembra che io abbia “condito” con altri epiteti ben più gravi (quelli si, vedi sentenza e relativi epiteti) il nome e la figura di Urbano Cairo nel mio intervento…???

          Fatti furbo ed evita di fare il “saputello da tastiera”, specialmente in ordine al Diritto Penale e alle Sentenze delle varie Corti.

          Fai solo ridere.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 5 mesi fa

            Se l’hai letta allora sai che l’epiteto può essere punito. Io non ti ho attaccato. Tu si. Ora ti saluto e vado a farmi furbo. Buona giornata 😉

            Mi piace Non mi piace
          2. Hagakure - 5 mesi fa

            Saggia decisione.

            E già che ci sei scarica un po’ di casistica sulle Sentenze legate ad improperi e insulti pubblici, così almeno ti fai una cultura e impari qualcosa.

            Mi piace Non mi piace
    2. Mozzo - 5 mesi fa

      Se il presidente non fosse stato tanto ambizioso, dopo la laurea avrebbe fatto un lavoro normale come tanti altri.
      Invece non si è rassegnato alla mediocrità, ma si e dato da fare e ha contattato personalmente uno degli uomini più importanti in quel periodo (berlusconi), arrivando a diventare il suo Ass.personale.
      Se si fosse rassegnato alla dimensione che gli offriva il destino non sarebbe mai diventato il presidente del toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 5 mesi fa

        Vero e credo che nessuno contesti i meriti di Cairo nel settore editoriale. Volendo ci sarebbe qualcosa da dire, ma questo di tutti gli imprenditori. Se solo lui ha sfondato nel settore è pacifico che ha meriti e pure notevoli. Siamo qui a discutere i meriti o i demeriti di Cairo come ceo del Toro e qui i giudizi direi che cambiano e di molto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. grulp_774 - 5 mesi fa

    L’articolo parte da un principio sbagliato. Quello del pareggio di bilancio.
    Il Toro negli ultimi 5 esercizi ha avuto utili…
    Soldi non usciti dalle tasche di Cairo, ma generati dal sistema Toro. Soldi che secondo l’amministratore unico del Torino fc non ci sonopiù, o non ci sono mai stati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 5 mesi fa

      Ma figurati se può essere vera una cosa simile. Con simili calunnie si arriverà a sostenere che Ciro falsificava i bilanci. I più rancorosi addirittra diranno che lo hanno condannato per questo. Gente che non ha onestà intellettuale…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 5 mesi fa

      Intanto bisogna distinguere fra utile in bilancio e disponibilità liquida. I due dati nel bilancio al 31-12-2017 sono molto differenti. La disponibilità di liquidità era di poco oltre i 6 milioni. Detto questo non sto ad elencare il sistema delle camere di compensazione per troppo tecnicismo ma del famoso utile ad oggi è rimasto circa il 10% e cioè circa 3 milioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 5 mesi fa

        Certo che sono differenti rappresentano due dati diversi. Il dato reale e’ che negli ultimi cinque anni il Torino ha fatto 60M di utili che non sono stati distribuiti ma che sono stati portati a patrimonio netto. Per cui l’utile c’e’ e non poco. La liquidita’ e’ un’altro dato che varia costantemente, per cui scrivere che di utile ne sarebbe rimasto solo 3M, e’ una castroneria perche’ significherebbe ipotizzare una perdita per l’esercizio 2018 di 57M, semplicemente assurda.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 5 mesi fa

          Una domanda. Se posso. Le uscite su quale voce vanno ad incidere ? L’utile non arriva fra differenza entrate uscite ? Grazie

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 5 mesi fa

          Aggiungo che fai un errore clamoroso. Tu scrivi perdita netta di 57 mln€ sui 60 ma i 60 sono più anni. Su più anni si può affermare tranquillamente che il saldo positivo ad oggi è si di 3 mln€. Ti sfido dati alla mano

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. prawda - 5 mesi fa

            Granata certo che l’utile arriva da una differenza tra entrate ed uscite. Il Torino ha fatto in cinque anni 60M di utili su cui ha gia’ pagato le tasse ma ha scelto di lasciarli nel Torino invece di distribuirli, ecco perche’ molto semplicemente se tu asserisci che sono rimasti solo 3M devi averne spesi 57M; se invece conti solo i 37M dell’ultimo bilancio allora significa che ipotizzi una perdita di 34M ma ti sei dimenticato i 23M degli anni passati. Infine e’ un grossolano errore prendere l’utile e sottrarvi quanto avrebbe spese finora Cairo, perche’ i cartellini dei giocatori acquistati si ammortizzano sulla base degli anni di contratto, per cui ipotesi Izzo 8M di costo contratto di 4 anni incide sul bilancio 2018 per 1M visto che e’ arrivato il 30/06, mentre la plusvalenza di Barreca va interamente nel bilancio 2018.

            Mi piace Non mi piace
  30. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Condivido l’opinione di chi ritiene una “forzatura”l’aver colto un trait d’union tra noi e Napoli\Viola.Il Toro purtroppo deve convivere con una holding che auspica l’avvio di un Campionato Europeo in stile NBA emarginando a comparse i partecipanti ai vari Campionati Nazionali.In tale contesto le critiche,anche pesanti, rivolte a Cairo si concentrano per lo più non tanto a QUANTO spende ma a COME spende.L’attuale mercato mi pare confermi tale tesi: 1 Mancanza di programmazione che a tre settimane dall’inizio del Campionato presenta un organico con tanti inutili “doppioni” e peraltro carente di elementi in “ruoli chiave” 2 Evidenti gravi lacune nella struttura organizzativa della Società essendone il Presidente il factotum accentratore “uno e trino” 3 Tra le tante “amenità” che dice afferma che il mercato è nelle mani di Petrachi! Se è così scelga con urgenza un altro DS! 4 In merito alla cd.”spesa di 50 mln.”forse dovrebbe riflettere che più della metà riguarda il mercato dell’anno scorso con scelte cervellotiche e fallimentari!5 Se il Torino fc non si radicherà sul territorio in modo identitario per recuperare il Senso di appartenenza,la ns. diversità e la ns. Storia saremo destinati a scomparire lentamente 6 Penso che nessuno chieda ragionevolmente a Cairo “la luna nel pozzo” ma un minimo afflato di “granatismo” questo sì! E’ soprattutto questo “offensivo cinismo” che umilia noi tifosi( quantomeno una gran parte)e che lo rende così inviso!7 Dimostri di avere rispetto per quello che rappresentiamo e si attivi in prima persona per realizzare quantomeno il ns. Museo! Ne trarrà vantaggio come immagine e non solo! 8 Rinunci magari a “qualche inutile figurina” destinata a sbiadire nell’album dei ricordi e realizzi con un investimento ampiamente alla portata(come sappiamo circa 2\3mln) un grande sogno! 9 Perché per ignavia nessuno tra “gli addetti ai lavori” pone questa semplice domanda al Presidente?FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 5 mesi fa

      A mio parere poni delle richieste impossibili. Cairo e il granatismo è una associazione impossibile, poiché Cairo di granata non ha nulla. Cairo non tifa toro, non ha nessun interesse per il museo del toro e per quello che c’è dentro. Cairo è un imprenditore ed il toro è una sua azienda. E non ha nessun interesse ad investire sulla storia del toro, perché sarebbe un business incredibilmente meno remunerativo rispetto a quello dei diritti tv e delle plusvalenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. KanYasuda - 5 mesi fa

        Giustissimo tutto quello che hai scritto, quindi questa analisi giustifica pienamente che Cairo non può essere il Nostro Presidente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Madama_granata - 5 mesi fa

    Condivido appieno l’articolo.
    So che mi tireró le ire di molti di voi, cari amici, che già mi avete detto di non “riconoscermi” più, ma bisogna essere realistici: ambire a miglioramenti e a traguardi possibili, sicuramente sì, ma “pretendere” la vittoria ad ogni costo e con ogni mezzo, mi sembra sbagliato, controproducente ed inutile! L’esempio è calzante:i tifosi delle 3 squadre prese ad esempio pretenderebbero tutti quanti di vincere. E allora?
    Chi ne ha diritto più degli altri? E perché?
    Sì, perché poi non ci si accontenta: dalla sinistra della classifica all’Europa, dall’Europa alla Champions, dalla Champions allo scudetto, ecc.. Anche su queste colonne ho letto:non il Torino(bruttissima questa cosa!), ma i tifosi del Torino, si meriterebbero lo scudetto! Un po’ di umiltà: e chi siamo noi x decidere che ci spetta ciò che altri non possono avere? Ma x favore! Cerchiamo di realizzare altrove i nostri successi personali, godiamo delle vittorie, arrabbiamoci x le sconfitte, dissentiamo e critichiamo le cose che non ci piacciono, contestiamo quelli che ci sembrano errori, amiamo i nostri giocatori, applaudiamoli o “bastoniamoli” se non rendono x quello che devono, ma accettiamo la nostra squadra anche x quelli che sono i suoi limiti!
    Il Toro è come un figlio: lo si ama solo perche è il Toro, sempre, comunque e dovunque, in qualsiasi situazione e/o posizione in classifica!
    X me solo partendo da questo assoluto si può poi iniziare a sognare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

      Cara Madama granata consentimi di non condividere appieno il “senso” del tuo post.A mio modo di vedere non è in discussione “l’amore” per il Toro bensì il “disamore” che ha il Presidente per “la creatura” verso la quale non ha alcun interesse non essendone tifoso tant’è che pervicacemente ne ignora Valori e Storia. Se così non fosse si sarebbe già impegnato per la realizzazione del ns. Museo!Insomma scinderei la questione tenendo separato l’elemento oggettivo(amore per la creatura) che tutti noi tifosi abbiamo da quello soggettivo( l’attuale padre putativo) che se ne frega “del figlio” considerandolo una semplice azienda che deve generare profitti. Ovviamente è una mia opinione. Naturalmente leggo sempre con interesse i tuoi post! Buona giornata! FVCG!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Hagakure - 5 mesi fa

      “Le critiche sono legittime e fanno parte del gioco, ma in tutti questi contesti la soluzione migliore sarebbe quella di deporre le armi e contemperare le ambizioni delle tifoserie alle reali possibilità delle società citate, in termini di introiti, bacino di utenza e capacità finanziaria.”

      Ma sai leggere o fai finta di nulla, o peggio ti stai rammollendo al punto tale da passare dalla parte dei lacchè cairoti…???

      Parla per te e deponi le armi e abituati alla mediocrità, al fatto di essere stati trasformati in una “società satellite” e al servilismo verso lo sterco bianconero da parte di costui.

      Ti sei mai chiesta perchè in questi 14 anni il bacino d’utenza della Tifoseria si è ridotto pressochè al lumicino…????

      Secondo te la reale capacità finanziaria di costui, il quale è passato dall’essere un pidocchio dell’imprenditoria editoriale all’essere proprietario del primo Gruppo Editoriale Italiano, è qualla che dichiara con le sue bugie pubbliche o e ben più elevata…???

      E gli introiti che ne ha ricavato da diritti televisivi, pubblicità (lo sai o non lo sai chi ha l’appalto per la pubblicità al merdastadium…tanto per fare un esempio…??? E ancora hai il coraggio di pensare che questo mascalzone arrivista non sia legato a filo doppio con la famiglia agnelli…???), plusvalenze, riduzione costi, ecc. hai idea di che entitaò siano veramente…???

      Ma che kapzo di Tifosa Granata sei…???

      Non hai nemmeno più un minimo di Dignità, di Onore, di Rispetto, di Amor Proprio e del Toro…???

      Pazzesco…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. ddavide69 - 5 mesi fa

    Secondo l articolista la nostra posizione rispecchia le nostre possibilità. Inoltre abbiamo raggiunto con la crescita anche dei risultati. Quali sarebbero questi risultati?? Tanto valeva rimanere con i lodisti, prima o poi decimi in classifica saremmo arrivati anche con loro. Tutto questo con gli stipendi pagati dalle tv.. Che sforzo Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 5 mesi fa

      Davide, secondo te con i lodisti saremmo arrivati prima o poi decimi? Secondo me con i lodisti saremmo finiti in serie c in due anni, e poi nei dilettanti. I lodisti dovranno essere ringraziati in eterno per il lavoro che hanno compiuto, ma per essere presidente in serie a ci vogliono tanti quattrini, peso politico ed intelligenza manageriale superiore. E scusami, ma di tutto questo non avevano nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 5 mesi fa

        Ah si? E quali qualità avrebbe questa dirigenza? Soldi zero, Cairo è un gestore, intelligenza manageriale superiore jajajjaa Cairo Petrachi e comi. Penso sia difficile trovare di peggio, forse allo zoo.
        Intanto quando c’era da sborsare i quattrini per salvare il Toro sto pezzente era ben nascosto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GlennGould - 5 mesi fa

          Beh, se metti in dubbio le qualità manageriali di Cairo, (e mi chiedo come tu ci riesca) inutile continuare a dialogare. Abbiamo al merito un pensiero distante anni luce senza alcuna possibilità di avvicinamento.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. GlennGould - 5 mesi fa

          Beh, se metti in dubbio le qualità manageriali di Cairo, (e mi chiedo come tu ci riesca) inutile continuare a dialogare. Abbiamo al merito un pensiero distante anni luce senza alcuna possibilità di avvicinamento.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. marione - 5 mesi fa

            Come ceo del Toro le metto in dubbio eccome. 14 anni di fallimenti cos’è? Un successo? Sei tu che metti in dubbio le qualità di Marengo e co

            Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 5 mesi fa

        Con i lodisti eravamo iscritti alla serie b. Credo che ci sarebbe voluto tempo ma grazie ai diritti tv anche con loro metà classifica si sarebbe potuta raggiungere e comunque Cairo di soldi non ne sta mettendo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GlennGould - 5 mesi fa

          Beh, Cairo durante i primi anni di soldi ne ha messi e parecchi, per rimediare alle sue cavolate. Sui lodisti, con certezza non lo sapremo mai, di certo le pensiamo diversamente. E ci sta.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. GlennGould - 5 mesi fa

    La tanto citata petizione ha portato sino ad ora dei risultati ridicoli; 3700 firme, tra l’altro non certificate (possibili utenti che han firmato più volte), sono un risultato che non ha bisogno di commenti.
    Ad oggi c’è una squadra, la juve, che domina per soldi, potere e risultati, ed i cui tifosi sono esaltati (nota per sonale,tifassi juve mi vergognerei tremendamente, ma tant’è); poi ci sono le altre squadre e le relative contestazioni. A Napoli il presidente è contestato, a Roma (sponda laziale) il presidente è contestato, a Firenze il presidente è contestato, a Genova i presidenti sono contestati (sia Samp che Genoa),a Torino il presidente è contestato.
    Cosa significa? Significa che contestare sta diventando lo sport nazionale per eccellenza, e non solo nel calcio ma in tutti i campi. Restando al calcio ed al toro, e ci mancherebbe, lungi da me accomunare il toro alle altre squadre, ma in questo particolare insieme ci siamo anche noi.
    Perché scrivo tutto questo? Perché può essere uno spunto di riflessione e, a volte, riflettere può essere utile. A tutti noi.
    Chiudo con un dato, la cui dubbia entità ha portato a parecchie discussioni. Ad oggi, i soldi spesi per la campagna acquisti ammontano a 33 milioni .
    Che siano stati spesi bene o male, si vedrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mozzo - 5 mesi fa

      Ma chi avrebbe firmato più volte? Che prove hai?
      Semplicemente 3700 persone si sono stancate di campionati anonimi, finiti a gennaio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 5 mesi fa

        Non ho asserito che sia successo, ho scritto che sui social, una raccolta firme non ufficiale, e spesso “vittima” di firme ripetute. E non è una mia opinione ma un dato di fatto. Mi sembra di avere utilizzato una scrittura semplice e comprensibile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 5 mesi fa

        Ho voluto provare a firmare più volte. È facile e molto semplice. Provaci. Camillo Benso, Giuseppe Mazzini , Seneca , Aristoteles , Oronzo Cana etc etc

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mozzo - 5 mesi fa

          Forse è l’unico modo oltre che si questo forum di esprimere il proprio dissenso.
          L’ultima volta che ho sentito un Cairo v…..in CURVA PRIMAVERA, era un torino sassuolo circa 5 anni fa, un’accozzaglia di servi si è scagliata contro di loro prendendoli a botte, nel primo anello.
          Ce “mafia” e bisogna avere paura a contestare allo stadio o in pubblico è questa la verità. Se il presidente fosse davvero convinto di quello che dice e del suo operato non avrebbe bisogno di simili mezzucci.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Granata - 5 mesi fa

        @Mozzo ti arrampicano sui vetri e devi il discorso. Furbo ma non troppo. Il punto del commento era la prova delle multiforme. Io mi sono esposto e come me lo hanno fatto tanti altri che conosco. Quindi ? Vuoi che lo rifaccia con tanto di schermata per farti vedere ? Dovresti mollare l’osso ed ammettere che la petizione fatta così È UNA CA.GA.TA. PAZZESCA

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mozzo - 5 mesi fa

          Guarda fino adesso mi son sentito dare praticamente del”deficiente” ( pochezza intellettuale ecc ecc.) solo per aver detto che nella vita rassegnarsi vuol dire perdere.
          Dico solo più questo e poi chiudo, se il presidente non fosse stato tanto ambizioso, dopo la laurea avrebbe fatto un lavoro normale come tanti altri.
          Invece non si è rassegnato alla mediocrità, ma si e dato da fare e ha contattato personalmente uno degli uomini più importanti in quel periodo (berlusconi), arrivando a diventare il suo Ass.personale.
          Se si fosse rassegnato alla dimensione che gli offriva il destino non sarebbe mai diventato il presidente del toro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Garnet Bull - 5 mesi fa

    Purtroppo senza un piccolo investimento per completare la squadra saremo si 30,ma non 31

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. dennislaw - 5 mesi fa

    E’ un aticolo “negazionista” che cerca di giustificare troppi errori e la povertà tecnica dello staff granata. Ho più volte detto ( ma l’ha scritto anche La stampa) che il Torino deve guardare ai modelli Napoli-Lazio. Dire che non è possibile fare meglio, oltre che deprimere l’ambiente è falso. E se con queste affermazioni si cerca di giustificare la gestione societaria , in realtà le si fa un danno, perchè oggi quello che conta sono i diritti Tv legati all’andamento del club, al suo appeal ecc ecc. Il presidente lo sa e dice cose sopra le righe sul mercato, sull’attacco, sugli investimenti. La verità è che anche l’Atalanta ha fatto meglio di noi, altro che Fiorentina e Napoli. se contassero soltanto i soldi il Milan avrebbe fatto triplete…Contano anche l’intelligenza, la passione, la competenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALEgranataALE - 5 mesi fa

      Anche l’udinese e il Sassuolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. dattero - 5 mesi fa

    articolo che deprime,anche con evidenti forzature ad hoc.
    il tifoso del Toro non vuole le coppe tutti gli anni,gli piacerebbe,questo si,ma il tifoso vorrebbe che si lottasse per il traguardo fino all’ultimo,non col campionato concluso a gennaio.
    mischiare poi le situazioni di napoli e viola e’ molto meschino qto superficiale.
    Avesse avuto questa societa le partecipazione europee dei viola..
    Art.scritto sotto dettatura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

      Eccolo qua il dattero_avariato, quello che si indigna per la Raviola, ma non esita ad aggredire verbalmente Silvio Luciani, reo di aver scritto una verità incontestabile, e cioé che in ogni tifoseria, anche in quella della squadra più forte, c’è una frangia di incontentabili che contestano a prescindere.
      Complimenti per l’onestà intellettuale, datterino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

        Ciaone.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Rossotoro - 5 mesi fa

    Articolo padronale che nasconde e giustifica le scelte manageriali a sacrificio del divertimento. Purtroppo il Toro nn sará mai un team competitivo, questo ci stanno dicendo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mozzo - 5 mesi fa

      E non dimenticare i soliti multinick fatti ad hoc per avvalorare ancor di più l’opinione, con tanto di “mi piace” e sono pienamente d’accordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

        Ad oggi gli unici multinick individuati sono quelli livorosi contro Cairo.
        Questo è un dato di fatto ineccepibile che dovrebbe far riflettere chi ha un minimo di onestà intellettuale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mozzo - 5 mesi fa

          Fonti?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

            Lo ha scritto la Redazione stessa in vari thread non più tardi di dieci giorni fa.
            Te li eri persi tutti? O sei nuovo nuovo del forum?

            Mi piace Non mi piace
          2. Mozzo - 5 mesi fa

            Ah lo ha scritto La redazione di toro news che le firme sono duplicate? La stessa redazione facente parte della gazzetta dello sport? Controllata da rcs group? Di proprietà di????
            Sono iscritto da circa un anno. Avevo come nick cresciutoapaneetoro e successivamente, come omaggio all’umiliazione concessa ai gobbi, la rovesciata di Cristiano.
            Ma non ho mai usato i nick tutti insieme per “spalleggiarmi” se è questo a cui alludi.

            Mi piace Non mi piace
          3. marione - 5 mesi fa

            Ma sentite questo genio. Lo ha scritto la redazione del giornale del pezzente. AZZ e non ci eravamo arrivati. Onestà intelletuiale detto da un servo.
            Guarda l’onestà della tua famiglia SCHIAVO

            Mi piace Non mi piace
          4. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

            Mozzo,
            vedo che continui a non capire o a far finta di non capire: la redazione ha bloccato multinick qui sul forum perché è in grado di controllare chi è effetivamente multinick qui sul forum. Caso strano era gente che dava addosso a Cairo sparando a zero.
            Di multinick a favore non c’è traccia. Eppure tu parli di multinick fatti ad hoc a favore, non contro.
            Peccato, un minimo di onestà intellettuale.
            Quella che manca del tutto al pallone marione.

            Mi piace Non mi piace
          5. marione - 5 mesi fa

            Un leccaculo non può dare lezioni di nulla a nessuno. Tranne di come si fa il leccaculo, ma per questo puoi rivolgerti a dei tuoi esimi colleghi

            Mi piace Non mi piace
  38. Junior - 5 mesi fa

    I tempi sono cambiati e francamente preferisco così anziché vedermi a giocare con L entella. Tra tutte, chi ha capitali notevolmente superiori sono proprio i gobbi e chi è stato giustiziato è stato il Milan coi 500M da pagare a de benedetti.
    Penso in tutto questo la cosa più grave è lo strapotere dei procuratori avvoltoi che regolano il mercato e in sostanza gestiscono aste. Le vittime società e di riflesso noi tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

    Grande Tashunka!
    D’altra parte siamo in una botte di ferro: c’è chi pensa al futuro e firma 5-6 volte minimo la stessa petizione. Con questi tifosi siamo sicuri che di strada ne faremo tanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Mozzo - 5 mesi fa

    Se tutti ragionassimo così saremmo dei Fantozzi a vita. In sostanza tenetevi quello che avete, il salto di qualità lo faranno sempre gli altri.
    Quindi perché un tifoso dovrebbe spendere per una squadra così, alla “fantozzi”???, chi me lo fa fare di spendere soldi per vedere una stagione calcistica di cui si conosce già in partenza l’andamento e la fine.
    #rassegnazione wlamediocrità fantozziefilini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. giova85 - 5 mesi fa

    condivido a pieno Tashunka !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Tashunka - 5 mesi fa

    La spiegazione è semplice, Napoli e Firenze hanno una squadra sola, negli anni hanno investito molto, e di fatto non hanno vinto nulla o quasi. Noi abbiamo addirittura a due passi “la Piovra a strisce” che con i suoi tentacoli gestisce e monopolizza tutto il sistema calcio in Italia, facciamo quello che possiamo. Abbiamo una media spettatori allo stadio ridicola, e la colpa non è di Cairo o di chi lo sostituirà un giorno, ma dei tifosi ammaliati dalle tv e dal circo che lo circonda che ne condiziona scientificamente le opinioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 5 mesi fa

      Stagione 1977- 78 capienza stadio 65000 posti. Abbonati 14.332. Contesti diversi ma circa gli stessi numeri. A me viene da pensare che molti cerchino solo scuse pur cambiando contesto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 5 mesi fa

      Ho sbagliato. Gli abbonati erano 10156 eppure si era appena vinto uno scudetto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mozzo - 5 mesi fa

        Spettatori torino-mantova 11 giugno 2006,
        58560 spettatori (Wikipedia)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 5 mesi fa

        @Mozzo contiamo gli abbonati. Quella che riporti tu è un eccezione come poche altre

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mozzo - 5 mesi fa

          Granata è normale avere un numero basso di abbonati(il trend è in continua picchiata),per un numero basso di obiettivi raggiunti (0). Quello che dai ricevi, o in questo caso, ricavi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. prawda - 5 mesi fa

        Certo che uno che si firma granata e non sa nemmeno quando si e’ vinto l’ultimo scudetto fa riflettere sulla presunta fede sportiva. In ogni caso nel 1977/78 gli abbonati sono stati 15975 mentre la media spettatori allo stadio e’ stata di 38647. Se copi dei dati almeno copiali giusti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. KEYPAX - 5 mesi fa

      Il nr di spettatori allo stadio non è assolutamente influente con il fatturato, questi sono ragionamenti anni 80. Gli introiti delle società più importanti arrivano dal merchandaising, dagli sponsor, dai diritti TV dalla partecipazione alle coppe ….. in sintesi più vinci, più sei visibile, più incasserai.
      Ora, nessuno pretende di competere con i “big europei” ma, con un po più di investimenti ci si potrebbe avvicinare molto a società come la Lazio (in termini di risultati) o magari non avere 20/25 punti di distanza da un Napoli.
      Ogni anno, compreso questo, ci manca sempre qualcosa che si potrebbe avere senza indebitarsi, fallire o quant’altro. Credo che sia un dato oggettivo e non opinabile che ci manchi un centrocampista forte ed un laterale ma a 20 gg dall’inizio del campionato nulla si è ancora fatto in questo senso ed è sempre la stessa solfa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 5 mesi fa

        Non ho fatto riferimenti incasso biglietti-abbonamenti/fatturato. Ho cercato di riportare un dato che può essere indicativo di attaccamento alla squadra rispetto al periodo -risultati sportivi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Torello_621 - 5 mesi fa

        Per competere con la Lazio ballano 20/25 milioni in più all’anno di monte ingaggi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. ALEgranataALE - 5 mesi fa

      Raggiungere qulche traguardo ogni tanto … non siamo il Chievo , mister Urbano Cairo ha una disponibilità che a un ADL di sogna

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy