Toro, parla Mazzarri: “Qui per aprire un ciclo e salire sempre più in alto”

Toro, parla Mazzarri: “Qui per aprire un ciclo e salire sempre più in alto”

Le parole / Il tecnico ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport

di Redazione Toro News

Ha rilasciato una lunga intervista Walter Mazzarri, che si è raccontato ed ha raccontato il suo Toro sulle colonne di Tuttosport: “Toro in corsa per la Champions? Calma, dobbiamo mantenere l’equilibrio perché, arrivando da cinque risultati utili di fila, il difficile arriva ora”.

Il tecnico si è poi soffermato sul valore della rosa attuale: “Ho il dubbio che la squadra non abbia ancora una piena consapevolezza di quanto sia forte. Il salto di qualità da compiere è questo. Nessuno si sente più titolare ed è proprio questa competitività che ci può far compiere iun salto di qualità. Europa League? Farebbe aumentare sensibilmente le risorse e permetterebbe di valorizzare al meglio tutti i 23 o 24 elementi di una rosa. Un ragazzo con le potenzialità di Lukic, ad esempio, avrebbe avuto più occasioni per emergere prima”.

Torino-Chievo, prevendita a gonfie vele: “Grande Torino” verso il pienone

GRANDI OBIETTIVI – Il focus passa dunque ad uno sguardo al futuro: “Io qui sto da Dio e sono venuto per aprire un ciclo. Se sono qui è perché voglio fare qualcosa di importante. Dopo l’Inghilterra non avevo bisogno di lavorare a tutti i costi, la mia è stata una scelta ricca di motivazioni: in Italia potevo tornare solo al Toro. Se facciamo le cose per bene, senza fare il passo più lungo della gamba, anche il Toro potrà salire sempre più in alto”.

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maroso - 3 mesi fa

    Personalmente sarei cauto, in questo momento, a parlare di futuri rosei o di cicli. Non perchè non ci siano i presupposti: infatti francamente vedo una squadra in allestimento ed una signora squadra se con oculatezza verranno fatte le opportune modifiche – penso al centrocampo. In questo momento, però, terrei ben alta la concentrazione del gruppo senza distrazioni. Mazzarri infatti dichiara nella sua intervista la necessità da parte di questo gruppo di dare ancora delle conferme. Però “stranamente” questo concetto non è riportato nei titoli di Tuttosport, se non erro. Quindi attenzione ai toni di alto livello, meglio, secondo me, tenere un basso profilo, tanto lavoro e pedalare.Poi alla fine del campionato diremo tutto ciò che c’è da dire.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Junior - 3 mesi fa

    Abbiamo giocato tutti in difesa con il Napoli e con l’Atalanta abbiamo giocato von una squadra senza 4 titolari ( tra cui i due centrali) segnando di ribattuta; per carità va bene così ma non parliamo di gran gioco e di ciclo; Continuo a pensare che il mancato accorfo con Ljajc sia stato un errore madornale perché la squadra pecca di qualità e il serbo era un calciatore in grado di far segnare Belotti; un errore che imputo all’allenatore; quindi va bene la difesa solida ma centrocampo ed attacco devono avere qualità altrimenti puoi portare a casa qualche punto ma in Europa non arrivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 3 mesi fa

      Hai fatto una considerazione giusta e quasi scontata per chi mastica calcio e tutti quei “non mi piace” dimostrano che certe verità danno fastidio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Junior - 3 mesi fa

        Grazie granata;apprezzo il Tuo commento come anche gli altri che fai! Effettivamente ho giocato a calcio per soli 30 anni continuando poi con il calcetto; per i non mi piace non mi preoccupo. Ognuno è giusto che abbia la sua opinione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

      Sto con te tutta la vita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Junior - 3 mesi fa

        Troppo buono; grazie

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pesce - 3 mesi fa

    Continuo a restare della mia idea: Mazzrri è molto bravo a difendere e molto meno bravo quando deve cotruire gioco. Quindi, quando incontra squadre sulla carta più forti, che attaccano, sa difendersi bene e magari colpire di rimessa. Diverso, molto diverso se incontra squadre inferiori e deve fare lui la partita. È proprio per questo motivo che le prossime tre partite sono la prova del nove. E non nego un po’ di preoccupazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ciccio76 - 3 mesi fa

    Il gioco del Mister a me non piace però devo ribadire un concetto credo fondamentale nel calcio: le grandi squadre hanno sempre avuto grandi difese ed organizzazione a centrocampo. La grande Olanda perse 2 Campionati del Mondo contro 2 super difese. WM sta lavorando su questo e “forse” i risultati stanno arrivando, certo gli orchestrali in alcune zone del campo non sono il massimo però l’impegno mi pare ci sia. Continuiamo così e alla fine faremo i conti.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pulster - 3 mesi fa

    l’Atletico Madrid non vince partite con risultati sontuosi, 1 a 0, 2 a 0, squadra molto compatta, aggressiva e con un certo Griezmann Morata e Costa davanti; ok non abbiamo un parco attaccanti molto assortito, però ultimamente il nostro modo di giocare ha molte similitudini con quello del Cholo.
    E’ anche vero che cambia il portafoglio, quindi facciamo il fuoco con la legna a disposizione, non abbiamo ancora fatto nulla e tireremo le somme a tempo debito.
    Avanti così! Atteggiamento giusto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

      Auguri di cuore all’Atletico Madrid di perdere la prossima partita che giocherà in periferia di Torino con un bellissimo 3/1.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Akatoro - 3 mesi fa

        Sarebbe stupendo se l’atletico segnasse il gol del 3-1 al 97′ in fuorigioco e di mano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ProfondoGranata - 3 mesi fa

    Sono assolutamente d’accordo con te.
    Forza Toro. Tutto il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14153144 - 3 mesi fa

    Al di là dei risultati,della posizione in classifica e degli obiettivi …mister Mazzarri,il presidente Cairo e il da Petrachi stanno dimostrando al giorno d oggi che le cose per bene si possono fare agendo con calma ed oculatezza senza svenarsi come fanno gli altri…vi faccio notare che gli zebredei gobbi se escono dalla cl fanno un buco nell acqua grosso come il wcstadium….quindi bene,avanti così cmq vada…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bischero - 3 mesi fa

    Un po’ mi fanno sorridere ora i commenti di compiacimento verso Mazzarri. Prima era un incapace ora é quello che ci farà sognare. Come sempre nel calcio contano i risultati. Vinci sei bravo. Perdi sei una Pippa. Al toro questo concetto é esasperato all ennesima potenza con tifosi perennemente mestruati.mazzarri é questo da inizio anno ed ha sempre giocato così. Sono i giocatori che possono rendere bello o brutto qualsiasi modulo o tipologia di gioco. Se non c’è li hai non puoi fare i miracoli. Mazzarri secondo me é il miglior allenatore dal dopo mondo. Quando avrà giocatori più funzionali il toro potrà sognare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    Non entro nel merito dei contenuti dell’intervista e mi pongo una domanda:perchè Tuttosport? FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 3 mesi fa

      Cairo non può inimicarsi del tutto una testata che comunque esce in edicola e ha dei lettori. Del resto di esclusive alla Gazzetta ne danno parecchie. Poi a me Tuttosport non piace, però è ovvio che l’ufficio stampa dialoghi con tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gio - 3 mesi fa

    Abbiamo sbagliato forse 2-3 partite in tutto l’anno: Napoli, Spal, Parma, boh. Alcune le abbiamo perse per casualità (le due con la Roma)o pareggiate mediocrità sopraggiunta (Bologna). Però in quasi tutti gli altri casi è difficile dire che ci abbiano messi sotto o che si sia sbagliato tutto. Molto bene in pochi casi, questo è vero, però noto miglioramenti (tra l’altro abbiamo giocato benissimo con la Fiore in casa, per stessa ammissione di Pioli, raccogliendo un solo punto grazie alla stupidaggine del gol preso a freddo).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. iard68 - 3 mesi fa

    Mi rallegra sinceramente il sentire che Lei sta bene nel Toro, è indubbiamente un buon segno. Mi auguro riesca a far star bene anche noi… vincendo le prossime, almeno due su tre. Magari giocando decentemente, se non è chiedere troppo. Allora forse, potrò anch’io augurarmi un Suo ciclo al Toro. Fino ad ora, mi consenta… a me non basta un pareggio a Napoli con le barricate e una vittoria in casa giocando un po’ meglio dopo l’uno a zero…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 3 mesi fa

      Vabbé, decentemente giochiamo. Certamente non siamo il Brasile del ’70, ma nemmeno indecenti 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. dattero - 3 mesi fa

    scusate non ricordo a che giornata siamo,comunque ha convinto in due partite,samp e domenica,qualcuna giocata benino,lazio,milan.
    ho accettato,montanelli dixit,tutandomi il naso dei pareggi di solo catenaccio vintage.
    tante altre partite brutte assai,senza tiri in porta.
    Ha parlato piu’ in una settimana che in un anno.
    Personalmente,visto che,riconosco,ha ammesso che il difficile viene ora,continuerei col basso profilo,non si è fatto ancora nulla,ben sappiamo,DA SEMPRE,quando certi atteggiamenti su di noi nuociano pesantemente.
    come Don Bosco diceva,lavoro lavoro e lavoro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13814870 - 3 mesi fa

    grazie sign Mazzarri per le belle parole dedicate al Toro. …io sono fra coloro che l’hanno criticata..Non come persona ma come allenatore. Stanno arrivando dei risultati ora e comincio magari a cambiare idea su di Lei. Mi auguro che se si continua così sarò la prima a farle i complimenti. Mi sembra che sta cambiando qualcosa. Quel qualcosa di grintoso che a noi tifosi piace molto. Forza Toro e Forza a Lei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. André - 3 mesi fa

    Io resto con i piedi di piombo, troppe volte, nel recente passato, il cardiologo ha tirato fuori la grappa! Non si é fatto ancora niente. Comunque sono strà felice, per i risultati e soprattutto per un certo atteggiamento più cazzuto in campo, che in varie partite latitava smarrito nei ricordi. Testa bassa e pedalare, che gli facciamo male!
    Forza Toro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 mesi fa

      bravo sono daccordo con te..finalmente un atteggiamento piu cazzuto era ora!..gia’ in questo mazzarri e’ riuscito dove avevano fallito gli ultimi due..avanti cosi’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. GlennGould - 3 mesi fa

    Io dico questo: con Ventura, scontati i suoi meriti, il gioco dopo un po’ ci aveva rotto gli zebedei; con Sinisa tutti all’attacco, e i risultati si sono visti. Mazzarri è più difensivista? Vero. Sta cercando di dare struttura e compattezza alla squadra. Parlano i risultati, vedremo a fine marzo, quando si inizierà a dovere “guardare” la classifica e partirà lo sprint finale, dove saremo e in quali condizioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Conta7 - 3 mesi fa

    Finalmente su TuttoSport ci dedicano le prime 4 pagine del giornale!!!
    Bell’intervista comunque, da cui si capisce ancora una volta come WM sia un Mister con i controc*** e soprattutto un professionista esemplare.
    La carriera parla da sola e speriamo che ci regali un’altra perla andando oltre le aspettative e portandoci più in alto possibile.
    Se la società si dimostra seria e capace di programmare bene, concordo con chi dice che mai come questa volta c’è la sensazione che si possa aprire davvero un ciclo importante!
    Forza Toroooo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 3 mesi fa

      Secondo me la società si sta muovendo bene, esclusa parentesi Mihajlovic. Dati alla mano la rosa ogni anno è più forte, Cairo ha seguito il suo mantra, di un passo alla volta e mai il passo più lungo della gamba. Dopo i primi anni di tentativi alla rinfusa si è fatto il suo piano industriale: prima un allenatore da plusvalenze nude e crude ( Ventura, il quale ha fatto egregiamente il proprio compito di riempire per bene le casse) poi un allenatore per la classifica( Mihajlovic, il quale è stata una scelta sbagliata, e in seconda battuta Mazzarri), e contemporaneamente, la ristrutturazione del settore giovanile. Sicuramente Cairo avrebbe potuto accorciare di un anno i tempi ma pazienza, l’importante è che il Toro che verrà sarà pronto a giocarsi stabilmente le posizioni per l’Europa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-13967438 - 3 mesi fa

    Il me tifoso, che ha visto per due terzi della propria esistenza solo ignobiltà, si augura più di chiunque altro che sia vero e magari questo ciclo possa concludersi con una classificazione alla coppa con le grandi orecchie.
    Il me sportivo, invece, resta scettico… è una questione di filosofia sportiva nell’atteggiamento che assume questa squadra, che dà la palese impressione di raccogliere meno di ciò che potrebbe… se giochi bene 30 partite e ne vinci solo 20 puoi fare appello alla cattiva sorte, ma se ne giochi bene 5 intere e 4 mezze e/o spiccioli, non dar la colpa alla cattiva sorte se non hai vinto 20 partite.
    Il me sportivo, che è l’esatto opposto del me tifoso, non può fare a meno di notare che nella mediocrità generale in cui è piombata la Serie A, almeno a potenziale questo Toro potrebbe anche stare ben più davanti.
    E non si dica ma se la Var e gli arbitri, bla, bla, bla… non ci è stato concesso qualcosa al 94º? Ci hanno annullato o non dato un rigore a partita finita nel tempo di recupero? Una squadra forte la partita se la rivince prima a prescindere… certo, se come è successo scandalosamente 3 volte i tiri in porta totalizzano 0, l’alibi dell’arbitro è utile.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. peluches - 3 mesi fa

    Quello che vorrei è un mister che chiacchera con i tifosi finito l’allenamento così come i giocatori….dove ci si sente un tutt’ uno con l’ambiente. Quando ero piccolo si andava al Fila con i papà e “parlavamo” con i giocatori. Adesso vuoi aprire un ciclo? Senza il contorno della gente…accontentati. Ma l’ambiente e l’amore granata è diverso…è “TREMENDO”. Ricordatevelo tutti avevano paura del Toro e dei suoi tifosi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. André - 3 mesi fa

      Bello! Concordo:)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gio - 3 mesi fa

      Speruma, dai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. granatadellabassa - 3 mesi fa

    C’è molto da migliorare ma ho la sensazione che il progetto Mazzarri stia dando dei frutti. Forse stavolta ci siamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

    È semplicemente un discorso di risultati e vale per Mazzarri come per chiunque. Se ottiene risultati può restare a vita. La serietà e la dedizione al lavoro non sono in discussione però purtroppo sono i risultati a determinare le carriere di tutti gli allenatori. Che stia da Dio da noi è ovvio, è nel Toro. Per me non c’è squadra migliore dove stare e sono contento se anche per lui è così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. granata-life - 3 mesi fa

    MI FIDO DI WALTER….. è partito dalla zona del campo piu’ importante LA DIFESA,affidabile nei movimenti e negli interpreti…….ed è salito al centrocampo dove gli interpreti ed i movimenti erano altalenanti….ma da qualche partita lo spartito…ahhaha….è quello giusto….e vedrete che con questo centrocampo miglioreranno anche le occasioni per i nostri attaccanti…FIDATEVIIII…..FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. ANNO1976 - 3 mesi fa

    Credo che siamo sulla strada giusta. Mi fido poco del sistema che verso la fine del campionato fa si che vadano avanti le squadre che dicono loro.
    Cmq so che non centra niente ma non riesco a levarmi dalla testa Simeone con le mani sui coglioni.
    Uno da Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Grizzly - 3 mesi fa

    Indipendentemente dalla classifica odierna (molto favorevole), Mazzarri ci ha dato un’identità che a molti non piace, però siamo una squadra con i controc….i difficile da affrontare e questo è frutto di un buon lavoro e non solo dei singoli seppur bravi come Nkoulou, Izzo o Sirigu. Personalmente lo trovo una persona seria che si impegna e per me vuol dire molto, perchè nella vita si possono anche fare scelte sbagliate, ma se si lavora duramente alla lunga i risultati arrivano. Se poi riuscissimo a mettere in condizione gli attaccanti di fare un po’ meglio qualche soddisfazione potremmo anche togliercela!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. robertozanabon_821 - 3 mesi fa

    Stiamo vivendo una piacevole realtà, con uno “sguardo” importante sul futuro. Se anche fossero solo dei “sogni”, vi prego. Non svegliateci. Forza Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Ciccio Graziani - 3 mesi fa

    Allenatore poco fumoso e sempre molto concreto, la sua carriera dice tutto,il nostro Toro è cresciuto, ma va aiutato anche dalla società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Ciccio Graziani - 3 mesi fa

    Allenatore poco fumoso e sempre molto concreto. Il nostro Toro sta crescendo, ma serve anche l aiuto della Società con acquisti corretti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. anpav - 3 mesi fa

    Persona seria, senza grilli per la testa. Non è cultore del calcio spettacolo. Ma nemmeno un buffone banfone in sede di intervista; alla mihajlovich per intenderci. Ha la cultura del lavoro, della testa bassa e pedalare. Pochi svolazzi, molto sudore. Il Toro in effetti dovrebbe essere questo. Se va avanti così, a fine anno parleranno i numeri per lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. èunafede - 3 mesi fa

      Sono d’accordo. I risultati di un allenatore sono sempre altalenanti, che ti chiami Mourinho, Conte, Ancelotti Spalletti Di Francesco, però la serietà dell’approccio è indiscutibile, la preparazione anche, la cultura del lavoro altrettanto. Poi nessuno ha in mano la formula vincente, e spesso condivido i dubbi di molti altri tifosi sullo schema adottato o sulla posizione di singoli giocatori, ma quando scendiamo in campo ho la sensazione che possiamo giocarcela con tutti, e se vado indietro di qualche anno, anche pochini pochini, è un asensazione a cui non ero più abituato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    Io sottoscrivo parola per parola le idee espresse da Mazzarri.
    Ciclo da aprire, consapevolezza da parte dei giocatori, passo commisurato alla gamba, salire sempre più in alto.
    FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy