Toro, riecco Lyanco: verso la convocazione contro la Fiorentina

Toro, riecco Lyanco: verso la convocazione contro la Fiorentina

Focus on / Il brasiliano dovrebbe essere aggregato alla squadra. Difficile possa essere della partita, ma lui torna a sentirsi calciatore

di Alberto Giulini, @albigiulini

A dieci mesi di distanza dalla trasferta di Ferrara che ha rappresentato l’ultima presenza in una gara ufficiale con la prima squadra, Lyanco è pronto per tornare ad assaporare una partita di Serie A. Il brasiliano dovrebbe infatti tornare tra i convocati per la sfida di domani sera contro la Fiorentina.

L’INTERVENTO – È stato un anno travagliato quello del centrale che, dopo diverse ricadute e numerose visite da parte di specialisti, si è dovuto sottoporre ad un intervento chirurgico per lasciarsi definitivamente alle spalle il problema. Un’operazione che, oltre ad aver sancito la conclusione anticipata dello scorso campionato, ha compromesso anche l’inizio di questa stagione per Lyanco, che ha avuto pochissime occasioni per dimostrare tutto il suo valore in granata. Arrivato a fronte di un importante investimento, il brasiliano ha infatti disputato solamente sei gare con il Toro, di cui quattro in campionato e due in Coppa Italia. Oggi è reduce da due partite in Primavera, in cui è tornato quantomeno all’agonismo dopo qualcosa come nove mesi lontano dai campi. Due match che hanno lasciato intravedere grande voglia ma altresì come è ovvio, un po’ di ruggine.

Agnelli: “Ho cercato Cairo, non poteva parlarmi”. E sugli scudetti revocati…

IL RIENTRO – Ora, dopo una prima stagione tutt’altro che fortunata, Lyanco vuole riprendersi il Toro per avere la possibilità di dimostrare tutte le sue qualità. E così, dopo due gare con la Primavera in cui ha già mostrato una buona condizione, il centrale tornerà a vivere l’atmosfera di una partita di campionato. Un ulteriore passo verso il rientro in campo vero e proprio, che non appare più come un miraggio. Certo, per rivederlo dal primo minuto occorre che il giocatore recuperi appieno il ritmo partita, e allo stesso modo pare difficile che possa entrare a gara in corso, essendoci difensori pari ruolo che fisicamente stanno meglio: da Moretti a Djidji a Bremer. Ma Lyanco torna a sentirsi calciatore e torna ad assaporare una gara di Serie A. In attesa che possa riprendere a far vedere di cosa è capace.

 

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Bene che torni tra i convocati ma io lo farei giocare altre due o tre volte con la primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bischero - 3 settimane fa

    Sono contento per lui. È il futuro di questo squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14052178 - 3 settimane fa

    Io me lo giocherei titolare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy