Toro, riecco Nicola: col tecnico di Vigone un legame che si è rinnovato

Toro, riecco Nicola: col tecnico di Vigone un legame che si è rinnovato

Focus On / Il tecnico dei calabresi cerca un’altra impresa in questa stagione: ma il Toro ha uno spazio speciale nel suo cuore

Il tecnico del Crotone Davide Nicola è pronto a sfidare di nuovo il Torino, nell’ottava giornata di campionato di Serie A: l’allenatore dei calabresi è in cerca di punti per un’altra salvezza molto difficile, dopo aver ottenuto quattro punti in due partite e aver spostato il Crotone dalla zona rossa della classifica. La sfida dell’Ezio Scida sarà molto importante per i pitagorici, che tra le mura amiche devono costruire la classifica per ottenere un’altra permanenza nella massima serie dopo l’epica impresa in rimonta dello scorso anno.

E il fautore di quella salvezza fu proprio Davide Nicola: dopo un inizio che per molti altri sarebbe stato scoraggiante, durante il quale i risultati stentavano ad arrivare (soltanto 9 punti nel girone di andata del campionato 2016/2017), nella seconda parte di stagione ha cambiato volto al Crotone. Il tecnico di Vigone, allenatore e uomo da sempre abituato a lottare, ha dato quell’impronta grintosa che ha permesso al Crotone evitare una retrocessione che per alcuni sembrava ormai cosa scontata e ha ottenuto una storica salvezza per la società calabrese, conquistando ben 25 punti in un girone di ritorno condotto negli ultimi mesi con un ritmo da Europa League.

TURIN, ITALY - APRIL 15: FC Crotone head coach Davide Nicola shouts to his players during the Serie A match between FC Torino and FC Crotone at Stadio Olimpico di Torino on April 15, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – APRIL 15: FC Crotone head coach Davide Nicola shouts to his players during the Serie A match between FC Torino and FC Crotone at Stadio Olimpico di Torino on April 15, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Questo inizio di stagione 2017/2018 non era cominciato in maniera particolarmente positiva: dopo le prime 5 giornate il Crotone si ritrovava con un solo punto in classifica, con il solo Benevento in grado di fare peggio non conquistando neppure un punto. Ma, come detto prima, Nicola ha sfruttato gli ultimi due match, nei quali ha sfidato SPAL e proprio il Benevento, conquistando quattro punti fondamentali per la corsa del Crotone, che non si vuole affatto fermare qui.

LEGGI: Nicola è partito: da Crotone a Torino in bici per fioretto

Ora arriva la sfida col Torino, una squadra che per Nicola non è e non sarà mai un avversario qualsiasi. Non solo la parentesi da calciatore, con quel gol storico nella finale play-off al Mantova che suggellò una promozione fantastica. Era solo lo scorso giugno quando, per mantenere un fioretto fatto durante la scorsa stagione in caso di salvezza, Nicola ha compiuto la sua notoria pedalata in bici da Crotone a Torino, toccando tutte le piazze importanti della sua carriera, e la sua ultima tappa è stata proprio il Filadelfia, nel quale è stato accolto dai tifosi granata come uno del Toro. Con il piccolo-grande tecnico, dunque il Torino ha un legame particolare che si è da poco rinnovato. E chissà che in futuro non possa portare a inattesi sviluppi professionali. Intanto, tutto questo verrà messo da parte domenica, una volta che verrà dato il fischio d’inizio. Come l’anno scorso, quando nella gara di ritorno riuscì a strappare un pari al Grande Torino, Nicola cercherà di strappare punti al Torino, per continuare a sperare nella salvezza per affermarsi anche come allenatore in Italia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy