Toro, riecco Zapata: da possibile colpo di mercato a avversario

Toro, riecco Zapata: da possibile colpo di mercato a avversario

L’attaccante è stato uno dei principali obiettivi della campagna estiva granata. Domenica può arrivare l’esordio al grande Torino, ma con la maglia blucerchiata

Commenta per primo!

Il Torino e Duvan Zapata: un amore che sembrava destinato a sbocciare. Durante il prossimo match di campionato però, il colombiano metterà piede sul prato dell’Olimpico Grande Torino con una maglia diversa: quella della Sampdoria. Eppure, appena qualche mese fa, l’attaccante ex Napoli e Udinese sembrava poter essere in procinto di trasferirsi sotto la Mole. “Il mio desiderio è quello del mio assistito è andare al Torinoaveva dichiarato ai nostri microfoni il procuratore del classe ’91, facendo presagire a un imminente trasferimento. Le vie del mercato però, si sa, sono infinite e il ragazzo, alla fine, è approdato tra le fila della Sampdoria.

Perché? Verrebbe da chiedersi. La risposta non è così immediata. Innanzitutto, il profilo di Zapata è stato a lungo seguito dal Torino che aveva individuato, in lui e in Giovanni Simeone, i profili giusti per tappare quel “buco” che avrebbe lasciato un’eventuale partenza di Belotti. A Cairo e Petrachi però, la famigerata offerta da 100 milioni di euro per il “Gallo” non è mai pervenuta e la situazione si è protratta a lungo. Troppo a lungo. Fino agli ultimi giorni di mercato, infatti, Zapata è rimasto pericolosamente in bilico tra Napoli dove – per usare un eufemismo – non era tra le prime scelte di Sarri, e l’occasione di partire. Ma verso dove? Con il Torino che negli stessi giorni chiudeva per Niang e riusciva a trattenere Belotti (avendo ormai scelto Sadiq come suo vice), il colombiano negli ultimi giorni di mercato ha capito che il matrimonio con i granata ‘non s’aveva da fare’, decidendo – conseguentemente – di dire sì alla Sampdoria.

FC Torino v Udinese Calcio - Serie A

Per due mesi mi sono allenato da solo, non ero considerato – ha dichiarato il classe ’91 alla presentazione in blucerchiato – Sono state settimane dure. Comunque è passata, ora sono felice e spero di poter giocare già contro il Toro”. Insomma, Zapata ha una voglia matta di gioire e far gioire i suoi nuovi tifosi. Non conta ciò che sarebbe potuto essere, ma soltanto ciò che è stato e ciò che sarà: il Torino ritrova Zapata, da possibile colpo di mercato ad avversario.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy