Valentino Mazzola, Pulici: “Giocatore totale. Spero che il Torino centri l’Europa”

Valentino Mazzola, Pulici: “Giocatore totale. Spero che il Torino centri l’Europa”

Le parole / L’ex attaccante del Torino ricorda Valentino Mazzola: “Quando entravamo al Filadelfia l’allenatore ci diceva che il Grande Torino ci guardava”

di Nicolò Muggianu
Paolo Pulici al Filadelfia con la sciarpa del Torino Calcio

Giornata dedicata alla leggenda al Filadelfia. Nel pomeriggio dedicato al ricordo dei cent’anni dalla nascita di Valentino Mazzola, non poteva mancare Paolo Pulici che ha parlato così ai microfoni di Sky Sport:”All’inizio noi eravamo con la Primavera e solo la Prima Squadra si cambiava nello spogliatoio degli invincibili. Ma quando entravamo in campo con la Primavvera il mister ci diceva: ‘Quando passate là sotto il Grande Torino da lassù vi guarda’. Era una tale emozione per dei ragazzi di 17 anni, era il top che potevi provare“.

Poi ancora, su Mazzola e sul calcio del tempo: “Era un giocatore totale in un calcio totale, non era un calcio fittizio e secondo me potrebbe giocare anche oggi. Una volta non c’era il possesso palla: si chiamava melina. Una volta le partite venivano giocate per fare gol, se io faccio il 57% di possesso vuol dire che non tiro in porta. Una volta si vedevano tantissimi tiri, oggi è diverso ed è questa la differenza tra il calcio moderno e quello in cui giocavo io“. Sul Torino di oggi: “Spero solo che il Torino vada in una coppa. Qualche anno fa quando sono andati in Coppa Uefa c’era lo stadio stra colmo. Certo che se sei a metà classifica il tifoso non è contento. La dimostrazione è che vengono ricordati Mazzola e Pulici perché c’è qualcosa che non va. Questi giocatori quando vanno in campo se vincono i derby ricordano anche noi, io ne ho giocati 17 senza perderne uno“.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. policano1967 - 3 mesi fa

    se il grande paolino li chiamo quelli di adesso vuol dire che nn valgono nulla.sara anche camnbiato il calcio ma oggi son tante fighette viziate e alla maglia nessuno piu ci tiene.ma spero che l intervista la abbia letta anche urbano cairo.un buon padre fa buoni figli…un cattivo padre li fa nn buoni….capito urbano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco59 - 3 mesi fa

    Grande Paolino, come sempre e come il Grande Valentino.

    Avete notato come ha chiamato gli attuali giocatori nell’intervista…???

    Li ha chiamati “quelli di adesso”: non so se qualcuno ha capito il sottile messaggio e il suo significato…!!!

    Avete capito, squadra di caproni…??? La Maglia…si gioca per la Maglia…!!!!

    E ancora le parole rivole a quella nullità di Mazzarri a proposito del Fila chiuso e degli allenamenti che lo stesso Mazzarri faceva con le sue precedenti squadre, sempre a porte aperte.

    E poi l’apoteosi, a proposito degli allenamenti di Giagnoni, di Radix e della Squadra dello Scudetto: quando erano pochi, c’erano 2000 spettatori sugli spalti (io c’ero sempre), con le vetture dei giocatori parcheggiate nel cortile… e noi Tifosi Granata che le curavamo…!!!

    Da brividi: un’emozione unica.

    Paolo sei un Mito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13814870 - 3 mesi fa

    invece di perdere tempo un pom a fare allenamento a porte chiuse al Filadelfia renderebbe di più far sentire certe parole e far vedere certi filmati a Mazzarri e Company…così capirebbero come mai i tifosi pretendono di più da tutti. Veramente una grande emozione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mario66 - 3 mesi fa

    Sentire parlare Pulici mette i brividi. Con due frasi ha già dato dei consigli a chi gestisce la società. Non capirò mai perché gente come lui, Pecci, Pasquale Bruno ecc. non siano in società a dare consigli di granatismo a quei 4 pseudogiocatori che abbiamo. Sicuramente a fine stagione ci troveremmo con 6/7 punti in più come minimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. policano1967 - 3 mesi fa

      caro mario paolino ha ripudiato da un bel po il calcio moderno.nn gli appartiene disse ed ha ragione.figurati se mette la sua faccia a protezione di cairo.e e sara sempre una leggenda il grande puliciclone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ProfondoGranata - 3 mesi fa

    Che mito. Magari avesse voce in capitolo nel Toro di oggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sarino - 3 mesi fa

    Grande Pupi ti vorrei in società per trasmettere il cuore granata . parole sante e auguriamo si torni protagonisti in Italia e in Europa. FVCG sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ddavide69 - 3 mesi fa

    Mi vengono i brividi… Ho giocato DICIASSETTE derby e non ne ho mai perso uno… Subito dopo i brividi mi viene da piangere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy