Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Crotone-Torino 4-2: legni e polemiche, per i granata è un grave KO

Finale allo Scida / Prima sconfitta dell'era Nicola: all'Ezio Scida la traversa ferma Bonazzoli, poi la partita sfugge di mano ai granata. E ci sono almeno due sospetti rigori

Nicolò Muggianu

La trasferta in Calabria fa male al Torino appena uscito dal focolaio Covid. Si interrompe a Crotone la striscia di cinque risultati utili di Davide Nicola, che perde 4-2 all'Ezio Scida proprio contro la sua ex squadra. Sconfitta pesante per Rincon e compagni al termine di una partita ad alta tensione, ricca di episodi e prodezze. Alla fine sono vane le prime marcature in maglia granata di Mandragora e Sanabria (all'esordio con la maglia del Torino quest'oggi), che non servono al Toro per portare a casa punti. E allora il Crotone di Cosmi può ancora sperare nella salvezza, mentre i granata devono leccarsi le ferite.

 CROTONE, ITALY - MARCH 07: Rolando Mandragora of Torino celebrates after scoring his team's equalizing goal during the Serie A match between FC Crotone and Torino FC at Stadio Comunale Ezio Scida on March 07, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

"AL 45' - Nicola si presenta a Crotone con un undici pressoché obbligato e reduce da due settimane difficoltose a causa dalle positività al Covid-19 di 8 giocatori (tre dei quali recuperati in extremis per il match di oggi ma solo per la panchina). Ed è proprio il Torino a costruire la prima occasione del match, con Rodriguez che all'8' calcia bene una punizione dal limite dell'area ma il suo sinistro termina di poco alto. Il Crotone risponde al 23' sfruttando un erroraccio di Zaza che lancia involontariamente il contropiede di Messias. Dribbling e conclusione potente dell'attaccante rossoblù, che trova però davanti a sé l'ottima risposta in tuffo di Sirigu. Al 26' l'episodio che sblocca il match: fallo di mano di Ansaldi e calcio di rigore assegnato al Crotone dall'arbitro Guida. Episodio discutibile perchè l'argentino aveva reclamato una spinta di Messias, che probabilmente c'era: resta però l'ingenuità del nativo di Rosario che alza un braccio per chiedere un fallo in area di rigore e puntualmente il pallone gli sbatte contro. Dagli undici metri si presenta Simy, che spiazza l'estremo difensore granata e fa 1-0. Il Torino però è vivo e prova a rispondere al 30': calcio d'angolo spizzato di testa da Lyanco sul quale arriva Izzo che però non riesce ad indirizzare con il destro la sfera da dentro l'area piccola di Cordaz. La squadra di Nicola continua a spingere e nel finale, al 45', trova il gol del pari: cross di Vojvoda, sponda di Ansaldi e tap-in vincente di Mandragora che festeggia con il più classico dei gol dell'ex la sua prima rete in maglia granata.

 CROTONE, ITALY - MARCH 07: Nwankwo Simy of Crotone celebrates his team's second goal during the Serie A match between FC Crotone and Torino FC at Stadio Comunale Ezio Scida on March 07, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

SECONDO TEMPO - Il secondo tempo comincia con un buon Torino, che sin da subito prova imporre il proprio ritmo al match. Al 52' prima occasione costruita dalla formazione granata, con Bonazzoli che fa partire un missile col sinistro dai 25 metri che colpisce l'incrocio dei pali a Cordaz battuto. Su questo episodio la partita gira perchè un minuto più tardi è il Crotone a passare a sorpresa in vantaggio: un tiro senza pretese di Petriccione viene deviato sul palo, che restituisce il pallone proprio sui piedi di Messias: respinta non perfetta di Sirigu e tap-in vincente di Simy con la difesa granata assolutamente spiazzata. La doppietta dell'attaccante nigeriano è una doccia gelata per la squadra di Nicola, che fino a quel momento stava dominando la ripresa. I minuti passano e il Crotone rischia addirittura di andare sul 3-1: calcio d'angolo e colpo di testa di Magallan che al 64' colpisce il palo. Un campanello d'allarme per Nicola che prova subito a cambiare qualcosa: fuori Vojvoda e un insufficiente Zaza, dentro Verdi e Sanabria (all'esordio oggi con il Torino). All'80' è però il Crotone a segnare ancora con un sinistro potentissimo di Reca che si spegne sotto l'incrocio dei pali con Sirigu immobile. I granata sembrano fuori dal match, ma a riaprire i giochi ci pensa Sanabria con un eurogol, il suo primo con la maglia del Torino: un destro spaziale dai 30 metri che finisce all'incrocio.

 CROTONE, ITALY - MARCH 07: Nwankwo Simy of Crotone celebrates his team's second goal during the Serie A match between FC Crotone and Torino FC at Stadio Comunale Ezio Scida on March 07, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

AL 90' - I granata a quel punto ci credono e all'86' vanno vicinissimi al pari con Gojak, che calcia di destro ma trova sulla sua strada il miracolo di Cordaz e poi ancora la traversa a dirgli di no. Di lì a poco, su uno spiovente in area, c'è un contatto Luperto-Sanabria: per Guida è tutto ok e il Var opta per non richiamare la sua attenzione. È l'ennesima sliding door del match perchè è Ounas a trovare all'interno dei cinque minuti di recupero l'ennesimo gol straordinario di giornata: l'ex Napoli parte da sinistra, salta tutta la difesa del Torino e fa 4-2 con un gran mancino a giro. Nel finale c'è spazio per un accenno di rissa con l'espulsione in pieno recupero di Rincon (doppia ammonizione) che toglierà un altro giocatore al Torino per la partita contro l'Inter della prossima settimana. Finisce così 4-2: cala il sipario e con esso anche le tenebre sulla squadra granata.

Leggi anche: 

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

Potresti esserti perso