Toro in numeri: per Nkoulou metà delle partite. E nessun contrasto perso

Toro in numeri: per Nkoulou metà delle partite. E nessun contrasto perso

Toro in numeri / L’analisi statistica sui giocatori del Torino secondo i dati di Whoscored.com e Opta

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

La stagione di Nicolas Nkoulou era iniziata decisamente male: lo strappo netto con la società, il faticoso processo di pace ed il definitivo reintegro in squadra sono i motivi che hanno causato l’assenza dai campi di gioco del camerunese nelle prime 5 di campionato. Che, se consideriamo anche la squalifica per doppia ammonizione che l’ha tenuto lontano anche in occasione del Derby della Mole, arriviamo a 6 assenze, esattamente la metà delle gare disputate prima della sosta dal Torino: tutte le volte che è stato utilizzato, è peraltro partito titolare, a significare quanto, per la difesa granata, sia importante.

Ed è proprio tra le sue statistiche nella fase difensiva che un dato salta agli occhi. Nkoulou ha infatti il 100% di contrasti vinti: protagonista di 4 interventi di questo tipo, non ne ha perso nemmeno uno. Un dato che fa riflettere e ci conferma le qualità del centrale di difesa in fase di copertura come in quella di interdizione, e che è molto superiore a quello dei compagni di ruolo. Solo a titolo di esempio, Lyanco su 6 contrasti ne ha vinti solo 2 (il 33%), Izzo praticamente la metà, anche se ne ha fatti di più (9 su 17) e Djidji 4 su 6 (il 66%).

Altro punto di forza della stagione finora disputata dal difensore centrale granata sono i passaggi riusciti: 207, vale a dire il 91,6% sul totale di 226 passaggi tentati. Nkoulou inoltre ha mostrato di saper gestire il pallone in modo tale da far salire i suoi; solo l’8% dei passaggi va verso dietro: il restante numero va verso destra (38%), sinistra (30%) e in avanti (24%). Interessante rilevare anche come il camerunese abbia il 94,9% di passaggi riusciti nella propria metà campo e l’80% di riuscita nella metà campo avversaria.

Numeri interessanti per un calciatore dalle indubbie qualità – ma ancora in cerca di continuità quest’anno – sul quale ha gravato il caso venutosi a formare in agosto. Che però, visto tutto il resto del campionato che lo aspetta, dovranno essere confermati e, dove possibile, migliorati.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. salva.pai_10142730 - 4 settimane fa

    È l’unico difensore forte che abbiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. doglianieli_13731239 - 4 settimane fa

    Con tutto il rispetto egregio Pinco Pallino al quale non voglio assolutamente mettere in dubbio la sua profonda passione granata, mi permetto umilmente di farle notare alcune cose che mi sembra di intravedere tra le righe del suo post e che mi lasciano un poco dubbioso:
    Innanzi tutto il paragone Cravero – N`Koulu non puo` reggere !(tra parentesi e senza superbia le faccio notare che il rispetto deve sempre essere a 360gradi, quindi anche scrivendo il cognome in modo corretto).
    1-Troppa la differenza generazionale, 2 continenti diversi (!!), basta o aggiungo altro? Uno cresciuto a pane e Toro e l`altro non m`importa saperlo francamente perche`gia lo so che non e` cosi`!
    2- Siamo in un contesto storico-stagionale sportivo granata molto particolare: a due 2 dita tra decidere se stare tra le grandi o essere relegati ad una leggenda sportiva e naufragare nel dimenticatoio delle basse classifiche, o categorie..
    Della situazione Presidente, allenatore e tifoseria ne parleremo a parte se poi vuole..
    Detto tutto questo, le chiedo egregio Pinco Pallino, che male c`e` nel voler riconoscere il talento del suddetto giocatore in primis
    Secondo: buttargli tutta la colpa addosso di quello che successe e che lo allontano` dalla squadra e`da stupidi mi permetta. Petrachi le dice niente? ok, quindi lei Pinco Pallino crede ancora che un giocatore nel 2019 (e magari pure un fuoriclasse !), venga a giocare nel Toro solo per il suo prestigio e la sua storia ?

    E ben stretto che dovremmo tenercelo, altro che !

    Voglio concludere con una frase del “Principe”: Ma mi faccia il piacere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. pinco pallino - 4 settimane fa

    Boh, non è bastato che alla fine della partita di andata di E.L a Torino, nello stadio, ha mandato il procuratore perchè voleva più soldi e dopo non ha voluto giocare.Barbaggianni Nkoulou, non Roby Cravero, campione vero , cresciuto e pasciuto nel TORO. uno che due anni fa non sapevamo che esistesse.
    Incredibilmenti alcuni tifosi granata non gliene frega niente e anzi, per loro è forte e con lui vinceremo.E gli scribacchini, senza idee ci sguazzano su.
    Un altro articolo di come è forte dovrebbero farlo su come salta in alto, dai un articolo con un bel titolone FACCIAMOLO CAPITANO…che lui è forte con lui vinciamo ahahahhaha fate ridere i polli
    Ogni volta più giù, dopo lecce, gubbio, ci mancava solo la pisciata in capo del gioiello nkoulou…
    Grazie nicolas, per i tuoi esempi e valori, abbiamo bisogno , di campioni sportivi come te.
    boh, dai pensiamo positivo, ci siamo salvati da enzo maresca che qualche genio rossonero voleva portare in granata
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG'59 - 4 settimane fa

    Fino a giugno, lo consideravo una colonna su cui costruire il Toro di oggi è di domani: tecnicamente non si può discutere e anche come testa, comportamento, esempio, mi piaceva molto.
    Poi è successo quello che è successo, non solo per colpa sua (procuratore, allenatore e società hanno sicuramente avuto un ruolo importante): da allora, per me è solo più degno di sedersi in tribuna, fino alla sua vendita (non vedo alternative a riguardo), avendo destabilizzato la squadra, lo spogliatoio, diviso i tifosi, per cui è un elemento destabilizzante, utile solo a se stesso, quindi addio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ale_gran79 - 4 settimane fa

    Mercenario di buona qualità tecnica. Che faccia il suo lavoro fino a quando otterrà ciò che vuole: andarsene. Con mia somma felicità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pinco pallino - 4 settimane fa

    Nicolas se ne deve andare in nkoulou,
    lui e il suo procuratore
    il resto è fuffa fritta
    VIAAAAAAAAAAAA VIAAAAAA
    basta articoli su questa porcheria d’atleta,
    ne abbiamo tanti di caalciatori in rosa
    mollateci con sto barbaggianni, infamone
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy