Sampdoria-Torino, l’attacco di Giampaolo: tante carte e un Defrel in più

Sampdoria-Torino, l’attacco di Giampaolo: tante carte e un Defrel in più

Focus on / L’attaccante francese ha recuperato dal piccolo problema fisico rimediato contro il Milan, contro il Torino ci sarà

di Nicolò Muggianu

Caprari, Kownacki, Quagliarella e Defrel. Questo il roster offensivo di lusso che può vantare la Sampdoria di Marco Giampaolo. Una squadra, quella genovese, attenta in difesa (LEGGI QUI) ma allo stesso tempo particolarmente propensa al gioco offensivo. Lo sa bene il Napoli di Carlo Ancelotti, sconfitto a Marassi per 3-0 il 2 settembre scorso, proprio sotto i colpi di Defrel (doppietta) e Quagliarella. Un vero e proprio avvio da record quello registrato  dall’ex attaccante di Roma e Sassuolo che, rinvigorito dalla cura Giampaolo, ha già messo a segno 5 reti nelle prime 10 giornate. Numeri strepitosi.

I GOL – Ma non è tutto, perché anche gli altri attaccanti in rosa hanno dato un apporto molto importante in fase realizzativa. Dei 14 gol messi a segno sin qui dalla Sampdoria in campionato, sono addirittura 11 quelli che portano la firma di un attaccante (il 78,5%). Più nello specifico: cinque di Defrel, tre di Quagliarella, due di Caprari e uno di Kownacki. Insomma: le carte offensive non mancano e chiunque sceglierà Giampaolo per il match contro il Torino la sensazione è che la Sampdoria non perderà il proprio potenziale offensivo.

CAMBIARE – Nelle ultime giornate il tecnico blucerchiato ha sempre lanciato dal 1′ la coppia composta da Quagliarella e Defrel. Un duo ben assortito che, nei pensieri di Giampaolo, è quello che dà maggiori garanzie da inizio partita. Attenzione però alla voglia dei subentranti. In questo avvio di stagione sia Caprari che Kownacki hanno dimostrato tutte le loro potenzialità e scalpitano per una chance anche contro il Torino. Giampaolo ci pensa e intanto si gode il ritorno di Defrel, tornato ad allenarsi con i compagni dopo la botta rimediata a San Siro contro il Milan. Contro il Torino molto probabilmente ci sarà. Se dal primo minuto o dalla panchina, al momento, è impossibile saperlo con certezza. Ma l’unica cosa certa è che, se sarà al 100% della condizione, difficilmente Giampaolo potrà farne a meno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy