Il Torino Primavera sa soffrire: vittoria di cuore, campionato chiuso al meglio

Il Torino Primavera sa soffrire: vittoria di cuore, campionato chiuso al meglio

Giovanili / Tobaldo stente il Cittadella all’ultimo e porta i granata ai play-off come terzi, Coppitelli: “Siamo ripartiti da capo, sono orgoglioso di quanto fatto”

Il piazzamento nei play-off era già praticamente certo due settimane fa quando – prima del turno di sosta – i granata avevano pareggiato sul terreno dell’Udinese; ciononostante la rete del centravanti Tobaldo ieri pomeriggio è stata accolta con un entusiasmo che difficilmente avrebbe potuto essere maggiore: il Torino Primavera ha trionfato nell’ultimo incontro di regoular season, di fronte al proprio numeroso pubblico, contro il Cittadella e l’ha fatto siglando la rete del definitivo vantaggio negli ultimi secondi grazie ad una ribattuta su calcio d’angolo. Una marcatura, ed una vittoria, che fanno rima con terzo posto: i punti sono gli stessi di Sassuolo ed Empoli, ma in virtù degli scontri diretti favorevoli sono i ragazzi del Toro a qualificarsi sul terzo gradino del podio nel Girone B.

TORINO-CITTADELLA: QUI IL COMMENTO

COPPITELLI: “ORGOGLIOSO, QUANDO SERVE METTIAMO SEMPRE IL CUORE”

LE PAGELLE DI TORINO-CITTADELLA: TOBALDO EROE DI GIORNATA

Un successo che porta con se un’ulteriore dose di certezze e fiducia in casa granata, nonostante – ad onor del vero – per larghi tratti i padroni di casa si siano dimostrati padroni di pallone e terreno ma abbastanza sterili in fase offensiva: nel momento in cui contava, i ragazzi di Coppitelli hanno dimostrato di saper soffrire per poi tirare fuori l’asso nella manica e trovare un risultato fondamentale, ottenuto d’orgoglio e soprattutto con un grande cuore. Non può che essere della stessa opinione il tecnico granata, che a fine partita evidenzia quanto di buono fatto fino a questo momento nell’arco della stagione considerando anche da dove la compagine era (ri)partita: “Si era chiuso un ciclo importante, quello di Longo, e ne era iniziato uno diverso: per noi questo è un anno zero. Nella squadra di oggi non c’era nessun giocatore che si era già affermato già nella categoria ed  essere riusciti a fare risultati pari come Sassuolo ed Empoli, squadra già fatte e già formate, è motivo di soddisfazione” Considerazioni queste che non devono giustamente passare in secondo piano nell’analizzare l’annata fino a questo momento disputata.

Primavera, Torino-Pro Vercelli, Coppitelli

“Questo gruppo è migliorato e arrivare terzi in questo girone non è stato facile, visto il livello delle avversarie.” Adesso la testa va finalmente e giustamente soltanto ai play-off: i granata si sono qualificati come peggiore terza tra i tre gironi, ed incontreranno quindi l’Hellas Verona che ha concluso la regoular season come peggiore quarta nel complesso. Il primo traguardo, quello che Coppitelli aveva dichiarato essere imposto dalla maglia del Torino, è stato superato: scatta il momento di raggiungere il prossimo obiettivo e giocarsi a viso aperto il primo turno preliminare per l’accesso alle Final Eight. Anche in questo caso, le idee del tecnico granata sono parecchio chiare: “Adesso ci godiamo quello che abbiamo fatto. Nel play-off ci sono solo partite a eliminazione diretta: siamo a due partite dalle Final Eight e ci vogliamo provare, consapevoli che sarà dura.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy