Primavera, le pagelle di Torino-Napoli 4-0: Butic, triplo sigillo playoff

Primavera, le pagelle di Torino-Napoli 4-0: Butic, triplo sigillo playoff

I voti di TN / Attento Ferigra, unica nota stonata Kone. Bianchi, rete della consacrazione

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

Vince ancora il Torino, e chiude la stagione regolare al Filadelfia schiantando 4-0 il Napoli. La fase finale ora è realtà: l’ultima giornata con la Lazio servirà soltanto a stilare la classifica definitiva. Ecco i voti della squadra granata, ai piedi di un monumentale Butic.

LEGGI: La cronaca di Torino-Napoli Primavera

ZANELLATI 6,5 – Un paio di interventi sigillano la porta inviolata. Si rivela un 12 di tutto rispetto, pronto all’occorrenza in ogni occasione.

GILLI 6 – Non spinge molto da quella parte, preoccupato di coprire l’ampiezza avversaria in fase di ripartenza. Attento dietro.

FERIGRA 6,5 – Qualche sbavatura all’interno del solito predominio all’interno dell’area. Dà una mano preziosa anche in fase di ripartenza.

CAPONE 6 – Poco cattivo nella prima fase del match. Prende ritmo e misure con il passare dei minuti, senza rischiare più niente.

VALERIO 6,5 – Parte benissimo su Mezzoni, impedendogli sempre di puntare l’area. Il Toro ha una risorsa in più in questo finale, ormai è ufficiale.

ADOPO 6,5 – Comincia ispirato al centro del campo, tardando però sempre un po’ a liberarsi della palla. Dopo un po’ di partite in penombra, torna ad altissimi livelli (dal 5′ st OUKHADDA 6 – Da quando entra il Toro deve quasi solo più amministrare. Non tira mai indietro la gamba).

D’ALENA 7 – Quando il Napoli gli dà tempo di pensare, dà prova di grandi geometrie. Ogni pallone con lui è in cassaforte, e anche in difesa è al posto giusto al momento giusto.

DE ANGELIS 6,5 – Elegante come sempre, scalda il piede da fuori migliorando la mira nel corso del primo tempo. Quando si avvicina all’area di rigore, è il più pericoloso, e lo dimostra il dribbling con cui apre al capolavoro di Butic (dal 37′ st CELEGHIN sv ).

KONE 5 – Parte al centro del gioco, ma non è veloce nella testa né nei piedi. Alla mezz’ora vanifica un ottimo contropiede facendosi fermare da Marie Sainte invece di servire Adopo. Si innervosisce e Coppitelli se ne accorge, sostituendolo prima della ripresa (dal 33′ PANAIOLI 6,5 – Dà subito la sensazione di avere un altro passo).

BUTIC 8 – Si carica sulle spalle la fase di ripartenza granata, ripulendo innumerevoli palloni delle retrovie e dialogando bene con Bianchi. Male al 36′, quando non stoppa un pallone di Adopo che l’avrebbe mandato direttamente in porta. Molto, molto bene invece allo scadere del primo tempo, quando dalla sua mattonella disegna una parabola imprendibile che porta in vantaggio i suoi. Ad inizio ripresa sigilla il quinto posto del Torino con un’incocciata dall’interno dell’area di rigore, chiudendo il conto con un’altra rete su punizione. E sono 20 in campionato: numero da grande.

BIANCHI F. 7 – Si muove tanto in coordinazione con Butic, dando parecchia apprensione ai centrali avversari. Il suo momento di gloria, però, arriva al quarto d’ora della ripresa, quando parte da centrocampo, salta due uomini e apre il piatto quando basta per mettere in ghiaccio gioco, partita e incontro. Coronamento perfetto di una grande prestazione.

All. COPPITELLI 7 – Questa squadra ha consapevolezza e identità. In vista dei playoff – un altro grande traguardo raggiunto, affatto scontato – il Torino Primavera darà fastidio a tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy