Atalanta-Torino: pre-allertato il centravanti della Primavera De Luca

Atalanta-Torino: pre-allertato il centravanti della Primavera De Luca

Verso il match / Maxi Lopez in dubbio, Belotti assente, e così Miha si ritrova a corto di prime punte

Per Atalanta-Torino Mihajlovic rischia di essere a corto di prime punte: se l’infortunio di Belotti in Nazionale è cosa nota, come già segnalato ieri, Maxi Lopez si è fermato per affaticamento muscolare, e solo oggi si avranno certezze sulle sue condizioni. Se il dolore alla coscia si potrà dire rientrato, l’argentino stringerà i denti e si prenderà la maglia da titolare come centravanti del 4-3-3. Se invece l’irrigidimento muscolare sarà ancora presente, Mihajlovic lo terrà a riposo al fine di non peggiorare la situazione e favorire un suo pronto rientro, in vista dei prossimi impegni.

Nella seconda, malaugurata ipotesi, Mihajlovic non avrebbe molta scelta, con Lucas Boyè unico candidato a giocare come attaccante centrale, avendo già ricoperto quel ruolo a più riprese in Argentina. Dietro di lui, per andare in panchina a Bergamo, può essere cooptato il giovane centravanti della Primavera, Manuel De Luca. Il classe 1998, arrivato nell’estate del 2014 per la categoria Allievi Nazionali, potrebbe così unirsi alla squadra di Mihajlovic per la trasferta di Bergamo. Del resto, da praticamente due settimane De Luca si allena praticamente in pianta stabile con il tecnico serbo, prima per le assenze dei nazionali e poi per i vari infortuni.

L’occasione di mettersi in mostra è stata sfruttata bene: De Luca, giocatore su cui il Torino ha investito in modo importante blindandolo con un contratto da professionista in quanto fisicamente già pronto per il calcio dei grandi e in possesso di un indubbio fiuto del goal, è pronto per la prima, vera esperienza in una Prima Squadra. Le prossime ore diranno se domani può essere il giorno giusto oppure occorrerà aspettare ancora.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 mesi fa

    Che nervi andare a Bergamo contro quella merda di Gasperini incerottati.
    Spero che Iago punisca il suo ex mister.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy