Benevento-Torino, statistiche e curiosità: difesa e fattore campo le chiavi

Benevento-Torino, statistiche e curiosità: difesa e fattore campo le chiavi

Numeri / Qualche cifra per leggere meglio il match all’orizzonte

1 Commento

È l’esordio assoluto al Vigorito per il Torino il match tra Benevento e granata di domani. Vi abbiamo già raccontato gli altri precedenti (uno solo, in realtà, tra le due squadre, mentre il club piemontese si guadagno lì la promozione del 1999 contro la Fidelis Andria), ma andiamo ad analizzare altre curiosità e statistiche che accompagneranno il match e che possono dirci qualcosa di più sulla partita che andrà in scena.

– Le partite disputate in campionato tra Benevento e Torino. Un solo precedente, in Coppa Italia, terminato 2-1 in favore dei granata.

FATTORE DIFESA – Contro il Sassuolo, dopo 22 partite ufficiali i granata hanno finalmente tenuto la loro porta inviolata: merito anche del Var, che ha corretto la decisione di Mazzoleni di assegnare un rigore ai neroverdi. C’è un’altra striscia, però, da interrompere, ed è quella della striscia di gol subiti in trasferta: il Torino, al momento, è a quota 9, e anche questo dato è il peggiore della storia in Serie A per il club di Cairo. Attenzione, però, all’attacco del Benevento, la seconda squadra per tiri tentati nelle prime due giornate di questo campionato (36, la prima è la Fiorentina a 40).

IL VIGORITO – Il campo degli Stregoni sarà il primo alleato dei ragazzi di Baroni. Di quanto sia calda la tifoseria campana ne abbiamo già parlato con un doppio ex come Pedro Mariani (leggi qui) o con chi ha deciso l’unica sfida tra le due squadre (Dossena, leggi qui). L’anno scorso i campani persero soltanto due partite in casa, il miglior dato di tutta la Serie B. Certo, quest’anno le cose saranno ben diverse (già una sconfitta, contro il Bologna), ma comunque il gruppo di Mihajlovic dovrà saper superare anche il caloroso tifo avverso.

Torino FC v US Sassuolo - Serie A

REGIONE – Di buon auspicio la Campania per Andrea Belotti: in questa regione l’attaccante ha infatti trovato il suo primo gol in Serie A.

CLUB DEI 200 – Infine, curiosità statistica: nel caso Ljajic e Molinaro dovessero scendere in campo (qui i dubbi di formazione verso il match) per entrambi si tratterebbe della 200esima presenza in Serie A, un traguardo certamente significativo che testimonia la crescente esperienza del sistema Toro. Un’esperienza che potrà diventare anche un’arma vincente nelle situazioni più difficili per scalare la montagna europea.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. maraton - 2 mesi fa

    si ok…..tutto estremamente interessante…ma adesso andiamo a benevento e rompiamogli il culo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy