Carlao, Ajeti, Avelar e Alfred Gomis: il calciomercato del Toro può ripartire in attivo

Carlao, Ajeti, Avelar e Alfred Gomis: il calciomercato del Toro può ripartire in attivo

Calciomercato / Dai giocatori, che ormai non rientrano nei piani della società granata, l’occasione di monetizzare

di Alberto Giulini, @albigiulini

Con il campionato che sta ormai volgendo al termine, in casa Toro si pensa già alla prossima stagione ed a costruire una squadra in grado di centrare gli obiettivi sfumati in quella corrente. Oltre a valutare i giocatori che attualmente costituiscono la rosa a disposizione di Mazzarri, il tecnico e la società stanno prendendo in esame anche quelli prestati in giro per l’Italia o all’estero. Tra questi, ce ne sono alcuni che non rientrano nel progetto granata e potrebbero dunque salutare al termine della stagione portando soldi freschi nelle casse del Toro.

GOMIS – Un giocatore che non rientra nei piani della società granata è Alfred Gomis, che proprio domenica sarà avversario del Toro. Inizialmente fu promosso a titolare da Sinisa Mihajlovic, ma le incertezze e gli errori mostrati nelle amichevoli dell’estate 2017 portarono i granata a puntare su Joe Hart, cedendo il portiere senegalese al Bologna prima ed alla Salernitana a gennaio. Nell’ultimo mercato estivo è dunque arrivata la bocciatura definitiva: il Toro ha scelto Sirigu e Milinkovic-Savic, con Gomis che si è trasferito in prestito con obbligo di riscatto alla SPAL. Una formula che non lascia alcun dubbio sul futuro del giocatore e che porterà nelle casse granata 1,5 milioni.

AJETI – Non rientra nei piani del Toro nemmeno Arlind Ajeti, che ha disputato questa stagione con la maglia del Crotone collezionando, fino a questo momento, ventitré presenze. Per il centrale albanese è possibile una permanenza in Calabria, soprattutto in caso di salvezza. Gli squali hanno infatti acquisito il giocatore in prestito con diritto di riscatto ed è possibile che questo venga esercitato per confermare il più possibile un gruppo che ha convinto agli ordini di Walter Zenga. E per quanto riguarda il riscatto, i discorsi potrebbero allargarsi anche a Giuseppe Borello: l’esterno che sta facendo molto bene con la Primavera granata è infatti di proprietà del Crotone, che lo ha ceduto al Toro con la formula del prestito secco.

AVELAR – Non farà parte del Toro della prossima stagione nemmeno Danilo Avelar che, dopo due stagioni in maglia granata caratterizzate da infortuni gravi e vari problemi fisici, è approdato a fine mercato all’Amiens. Il terzino brasiliano ha collezionato 19 presenze in campionato, mettendo in mostra le proprie doti tecniche. Il club francese, attualmente tredicesimo in classifica, ha il diritto di riscatto per Avelar e, viste le buone prestazioni in questa stagione, non è affatto da escludere che possa venire esercitato.

CARLÃO – Non ci sarà spazio neanche per Carlão nel Toro della prossima stagione. Arrivato in granata nel gennaio del 2017 per rinforzare la squadra allora allenata da Mihajlovic, il centrale brasiliano è stato a lungo lontano dai campi per una distorsione al gomito. Pur non avendo sfigurato nelle gare disputate, la fragilità del giocatore ha spinto il Toro a restituirlo all’Apoel Nicosia. Con il club cipriota, che lo ha prelevato con la formula del prestito con diritto di riscatto, il centrale ha collezionato 28 presenze tra campionato e Champions League imponendosi come importante elemento della formazione titolare. Probabile, di conseguenza, che venga esercitato il diritto di riscatto e Carlão ritorni ad essere un giocatore di proprietà dell’Apoel.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gikappa67 - 2 mesi fa

    GOMIS ottimo porltiere di C
    Carlão ottimo portiere di un palazzo di Nicosia
    Ajeti fantastico buttafuori in discoteca
    Avelar ottimo terzino nella Longobarda
    Petrachi……guidare come un pazzo a fari spenti nella notte per vedere…….se poi è tanto difficile morire……NON È DIFFICILE!!!!!!!!!!
    Se non ci fosse di mezzo il mio adorato Toro…….mi ammazzerei dalle risate!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 2 mesi fa

      Avelar se non rotto in realta’ non sarebbe male.. ma e’ un obi terzino, ancora + dura farlo giocare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toro71 - 2 mesi fa

    Spero che siano le ultime pippe, escluso Alfred Gomis, dell’era Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iugen - 2 mesi fa

    Mi ero dimenticato di questi bidoni (Gomis a parte). Inutile lamentarsi sempre, se riusciamo a ricavare 5/6 milioni è oro colato, ci possiamo comprare una discreta riserva per il centrocampo o la difesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marino - 2 mesi fa

    13 esimo in Francia equivale a un fondo classica serie B italiano, poi l’Apoel Nicosia, nota fucina di campioni. Strano che poi non arriviamo in EL, eh ma è la sfortuna… come dice quell’Einstein di Foschi se facevamo punti in più ci arrivavamo… geniale potrebbe fare lo stretaga di Cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 2 mesi fa

    Ma state scherzando???!!!!

    Difesa dell’anno prossimo:

    Alfred Gomis
    Carlao, Ajeti, Avelar

    Vendiamo Sirigu, N’Kolou, Moretti

    Putroppo mi pare che Burdisso abbia solo un contratto di un anno, per cui lo rinnoviamo dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata70 - 2 mesi fa

    Avelar è un ottimo terzino! Peccato. Forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dukow79 - 2 mesi fa

    Soprattutto con Nkoulou, Sirigu e Ljajic le casse della Cairo Communication possono essere rimpinguate…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SoloLaMaglia - 2 mesi fa

    DARIOGRANATA non ci vuole nessun coraggio, se ce li comprano e ci danno soldi in cambio sono attivo per questa sessione di marcato, anche se fossero i 3 giocatori più scarsi mai visti su un campo da calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. DARIOGRANATA - 2 mesi fa

    questo articolo é uno scherzo, un insulto all’intelligenza del lettore granata: eccezion fatta per Gomis che certamente vale più dell’Ufo Ichazo, ci vuole un bel coraggio per far passare come un attivo questi bidoni acquistati alla cieca dalla volpe Petrachi ne dimostrano, se ce ne fosse bisogno,l’incompetenza e l’improvvisazione
    a questi aggiungiamo pure Boyé e Lukic che vedono ben poco il campo in squadre di livello medio e basso della Liga

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granat....iere di Sardegna - 2 mesi fa

    Le plusvalenze da queste cessioni non coprono neanche l ammortamento del primo anno di contratto di niang. Purtroppo temo siano altre le plusvalenze necessarie per finanziare il mercato, posto che quelle degli anni scorsi non si toccano e il presidente non ha alcuna intenzione di mettere soldi di tasca propria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Torello_621 - 2 mesi fa

    Che top Players!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro71 - 2 mesi fa

      Flop players direi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy