Fiorentina-Torino, dopo il rigore parato a Cerci Rosati torna al Franchi da granata

Fiorentina-Torino, dopo il rigore parato a Cerci Rosati torna al Franchi da granata

Verso il match / Il portiere granata affronta la sua ex squadra, con la quale diede un dispiacere al Toro

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Vigilia di campionato per il Toro, impegnato domani alle 15 in trasferta contro la Fiorentina. Dopo la sosta per le Nazionali, che ha visto Sirigu indossare la fascia da capitano degli Azzurri ed Izzo esordire con la maglia azzurra nella sfida contro il Liechtenstein, il Toro continua la corsa all’Europa in casa dei viola. Per Rosati, terzo portiere dei granata, sarà un ritorno al Franchi dopo l’esperienza toscana delle stagioni 2013/2014 e 2014/2015.

RIGORE PARATO – Proprio nella stagione 2013/2014 Rosati, allora vice di Neto, diede un dispiacere ai granata, quando parò nell’ultima giornata di campionato il rigore a Cerci, conquistato al 93′ a seguito di un fallo di Roncaglia su Barreto, impedendo al Torino la vittoria che sarebbe servita per il sorpasso sul Parma, che concluse al sesto posto. Un episodio che ben ricordano tutti i tifosi granata. Ora, da ex dell’incontro, sarà difficile ricambiare il dispiacere, tenuto conto della gerarchia che vede Sirigu saldamente in testa nel ruolo di portiere titolare e Ichazo come secondo.

MA L’EUROPA NON SVANÌ – Quell’episodio parve condannare i granata ad una stagione senza Europa, ma il fallimento del Parma permise al Torino di qualificarsi ugualmente  per i preliminari di Europa League (poi terminata agli ottavi di finale per mano dello Zenit San Pietroburgo). Oggi come allora l’obiettivo dei granata è raggiungere un piazzamento utile per l’ingresso in Europa League per la prossima stagione, in attesa di capire se nel 2019/2020 ci sarà in rosa anche Rosati, in scadenza di contratto e non sicuro di un rinnovo per la prossima stagione. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy