Under 21, Slovacchia-Italia 3-0: azzurrini non pervenuti, ma Parigini si salva

Under 21, Slovacchia-Italia 3-0: azzurrini non pervenuti, ma Parigini si salva

Nazionali / A Dunejska Streda la squadra di Di Biagio subisce una brutta sconfitta. Il granata gioca 58′

di Redazione Toro News

Male l’Italia Under 21, che nel primo impegno stagionale subisce un pesante 3-0 dai pari età della Slovacchia in quel di Dunajska Streda. Un risultato netto, frutto della doppietta dell’ex Parma Haraslin e del sigillo finale di Mraz, e veritiero, perchè la squadra di Di Biagio è andata incontro a una vera e propria serataccia. Dal punto di vista tattico e tecnico insufficiente la prova fornita dagli azzurrini, che molto hanno da fare per arrivare bene agli Europei del prossimo giugno. Di Biagio ha schierato un 4-4-2 che è risultato inefficace nelle due fasi di gioco. Titolare Vittorio Parigini: su di lui andavano gli occhi del Torino. Schierato da esterno offensivo, è stato tra i pochi granata a salvarsi, dimostrando quantomeno un buono stato di forma.

La prova del granata Vittorio Parigini è stata positiva. Nell’ora di gioco in cui è rimasto in campo, il granata (che in un’intervista rilasciata al Corriere Torino si è detto determinato a farsi valere anche con la maglia del Torino) è parso il migliore tra gli azzurrini in campo, nel contesto di una squadra messa male in campo e spenta. Praticamente tutte sue le (poche) iniziative offensive dei ragazzi di Di Biagio nel primo tempo. Partendo da sinistra, è riuscito in diverse occasioni a ripartire velocemente trasformando l’azione da difensiva in offensiva, per ricorrere al tiro in porta con il destro (sua classica giocata) o all’assist per i compagni d’attacco. Il granata ha manifestato un’ottima forma fisica, dimostrando che il lavoro svolto in estate con il Torino di Mazzarri ha pagato, per poi essere sostituito un po’ a sorpresa dopo nemmeno un’ora di gioco con Vido. Ora la testa di Parigini va al prossimo impegno degli azzurrini, l’amichevole in programma martedì 11 settembre alle 18.30 contro l’Albania.

DI SEGUITO IL TABELLINO DI SLOVACCHIA-ITALIA 3-0

Marcatori: 9 Haraslín (S), 50 Haraslín (S), 56 Mráz (S)

SLOVACCHIA (4-3-3): Grief (46′ Jakubech); Kadlec (46′ Šulek), Vavro, Hancko, Sipľak; Herc, Dimun (46′ Káčer), Fábry (62′ Bénes); Jirka, Mráz (62′ Vestenický), Haraslín (62′ Košťál). Allenatore: Gula. A disposizione: Rodák, Laczkó, Križan, Lesniak, Urblík, Boženík, Špalek

ITALIA (4-4-2): Audero; Calabria, Mancini, Romagna, Pezzella; Valzania (46′ Cassata), Mandragora, Locatelli; Parigini (58′ Orsolini), Cutrone, Bonazzoli (58′ Vido). Allenatore: Di Biagio A disposizione: Montipò, Scuffet, Luperto, Dimarco, Cerri, Depaoli, Adjapong, Favilli, Murgia, Marchizza, Pessina

Arbitro: Ferenc Karakó (Ungheria)

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 2 mesi fa

    squadra tra il mediocre ed il pessimo come il suo paraculatissimo mister

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 2 mesi fa

    Bravo, complimenti ed un grosso incoraggiamento a Parigini (riuscire a ben figurare in una squadra dove tutto gira male non è certo facile!).
    Se Parigini ha avuto il posto per miracolo, ed Edera non è neppure stato convocato, ringraziamo chi tiene costantemente in panchina i nostri due “campioncini” senza mai farli scendere in campo!
    Sacrificati entrambi non solo da conclamati, esperti campioni, ma spesso anche da pari-età stranieri che poi, alla resa dei conti, finiscono sempre per non brillare (ad esempio Berenguer, che riesce sempre a ritagliarsi spezzoni di partite e che, su questo sito, ho letto ieri, reclama addirittura un posto da titolare! O Nyang, che, finché è rimasto, ha spesso giocato, nonostante la poca voglia e la scarsa resa!).
    Un po’ di coraggio da parte di Mazzarri non guasterebbe: almeno provarli, almeno dar loro la possibilità di esprimere le proprie qualità in campo.
    Andiamo a vedere come e quanto viene impiegato Cutrone, ad esempio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Joker - 2 mesi fa

      Io penso che non sia certo colpa dell’allenatore i loro spazi li avranno nel corso del campionato sta semplicemente a loro mettersi in mostra e non mi sembra per ora che possano giocare titolari in quanto a Cutrone il suo posto se le conquistato a spese di giocatori più titolati. Non è che se provengono dalla ns primavera siamo per forza dei campioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13967438 - 2 mesi fa

    Se qualc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13967438 - 2 mesi fa

    Se qualche società mettesse assieme una rosa con la U21 farebbe fatica a tenere il gruppo salvezza in serie B…
    Al di là dei singoli, dispiace vedere come sia una squadraccia di livello tra il mediocre e il pessimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13814870 - 2 mesi fa

    Edera a quanto vedo nemmeno convocato? ? bel furbo di allenatore!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Almeno ha messo un po’ di minuti nelle gambe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14003131 - 2 mesi fa

    Ma perché ha tenuto fuori Edera sto deficiente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SSFT - 2 mesi fa

    Vittorio praticamente l’unico a salvarsi oggi, é riuscito ad avere buoni spunti pur partendo più indietro di quando giocava nel 433. Stanotte farò fatica a dormire pensando che Bonazzoli ha tolto il posto ad Edera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy