Barreca, per il prestito si fa sotto anche il Pescara

Barreca, per il prestito si fa sotto anche il Pescara

Calciomercato / Il laterale mancino piace a mezza Serie B: Entella, Cittadella ed Ascoli in primis ma ora spunta anche il “Delfino”

di Diego Fornero, @diegofornero

Antonio Barreca, il “gioiello” del settore giovanile del Torino, è pronto alla prima esperienza tra i professionisti. Dopo due eccellenti stagioni in Primavera alla corte di Moreno Longo, il laterale mancino classe ’95 ha attirato su di sé le attenzioni di mezza cadetteria. Il telefono di Massimo Bava, delegato da Gianluca Petrachi al calciomercato degli Under 21, per quanto riguarda le offerte di prestito per il giocatore è bollente.

SUBITO ASCOLI – Il primo a muoversi è stato l’Ascoli, che aveva pensato a Barreca in tandem con il proprio allenatore, Moreno Longo, già nello scorso mese di maggio. Da allora, nonostante la trattativa con Longo sia definitivamente naufragata da tempo, l’interesse per il giovane talento granata non è scemato, ed il club marchigiano continua a mettersi a disposizione del Torino per il prestito ed un posto da titolare garantito.

OCCHIO ALL’ENTELLA – Parallelamente, il Torino è stato contattato anche dalla neopromossa in Serie B, Virtus Entella, club con il quale i rapporti sono ottimi, e nel quale Bava starebbe anche pensando di pescare per le prossime formazioni giovanili. Quella di Chiavari, a dispetto della scarsa conoscenza da parte del grande pubblico, è una realtà di grande livello, oltre che una boutique piuttosto costosa (nel passato, i granata hanno messo nel mirino due attaccanti, Francesco Zottino, ’96, e Luca Geraci, ’97, ma per entrambi la trattativa non è andata a buon fine). Realtà estremamente ambiziosa, farà parlare molto di sé, tanto da essere definita dagli addetti ai lavori come una sorta di “nuovo Sassuolo”: al Torino ha chiesto il prestito sia di Barreca, sia di Emmanuel Gyasi, e Bava ci sta pensando molto bene.

CITTADELLA ALLA FINESTRA – Ma non finisce qui: proprio durante le Final Eight è arrivata un’altra manifestazione di interesse, ribadita ieri durante gli accordi per il riscatto della metà di Filippo Scaglia. Si tratta del Cittadella, club veneto interessatissimo ad Antonio Barreca e pronto ad offrirgli un posto da titolare per la prossima stagione in Serie B.

ED ORA PESCARA – Di queste ore, però, è la notizia di un altro interessamento affascinante, quello del Pescara. Il club del “Delfino” ha contattato la società di Via Arcivescovado e vorrebbe Barreca già per il ritiro estivo, provando a bruciare la concorrenza, anche in questo caso offrendo un posto da titolare.

L’imbarazzo della scelta per il Toro e per il suo “gioiello”? Forse si, ma anche una grande opportunità da non sprecare, compiendo la scelta giusta che valorizzi appieno uno dei prodotti migliori del settore giovanile granata, soprattutto nella prospettiva di poterlo vedere, finalmente, un giorno in campo con la prima squadra…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy