Calciomercato Torino, chi resta e chi va? Zaza in discussione, rebus Verdi

In uscita / Molto ruoterà intorno a Belotti, mentre sembra solida la posizione di Berenguer. Anche se ci sono interessi dalla Spagna…

di Luca Sardo

Dopo aver analizzato la situazione legata alla difesa, ai centrocampisti e agli esterni, passiamo a quello che potrebbe essere il futuro degli attaccanti del Torino. Questa estate senza dubbio molto ruoterà intorno al Gallo Belotti, che per ora non pensa al futuro, ma sono arrivate già le prime voci di mercato. Solida sembrerebbe invece la posizione di Berenguer, anche se per lui è arrivato qualche interessamento dalla Spagna (QUI i dettagli). Verdi dovrà raddrizzare questa stagione (sempre se il campionato riprenderà), mentre è in dubbio il futuro di Zaza, Millico ed Edera.

INTERESSAMENTI – Nella sessione di mercato estiva molto ruoterà intorno al futuro Gallo Belotti. Già in queste settimane sono iniziate ad arrivare le prime voci che sostengono l’interessamento del Napoli di Gattuso, alla ricerca di una prima punta (QUI i dettagli) e il profilo ideale per l’allenatore dei partenopei sarebbe proprio quello del capitano granata. Cairo però è stato perentorio l’ultima volta che ha parlato di lui dicendo: “Trattativa col Napoli per Belotti? Non è vero, non lo vendo né lì, né altrove”. Posizione chiara quella del patron granata che però questa estate sicuramente dovrà fare i conti con diversi interessamenti: vedremo se il Torino farà ancora muro. Posizione solida anche quella di Alejandro Berenguer: l’attaccante spagnolo è stato tra i migliori per rendimento in questa prima parte di stagione e su di lui sembra sia tornato forte il Bilbao.

DUBBI – Molti più dubbi intorno al resto degli attaccanti. In discussione è la posizione di Simone Zaza: il numero 11 già a gennaio sembrava potesse andare all’Inter di Conte (alla ricerca di un attaccante) ma alla fine è rimasto a Torino. In questo finale di stagione dovrà davvero dare il suo massimo contributo alla squadra col fine di ottenere la salvezza e poi in estate si deciderà con calma cosa fare. Sarà invece un rebus Verdi: se non riuscirà a raddrizzare la sua annata, sarà una bella gatta da pelare per il Torino. L’ex Napoli e Bologna non è ancora riuscito a fare la differenza con la maglia granata: 23 presenze, 1 gol e 4 assist tra campionato e Coppa Italia non sono stati sufficienti per far di lui un giocatore che vale 25 milioni. Per quanto riguarda Millico non è escluso il prestito per farlo crescere e fargli fare esperienza altrove, ma molto dipenderà dalla sua volontà. Discorso diverso per Edera, che potrà rimanere se Moreno Longo verrà confermato sulla panchina granata. Ovviamente ogni valutazione la società e i giocatori le faranno una volta terminata questa lunga stagione calcistica.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rogozin - 7 mesi fa

    E quando la potrebbe raddrizzare la stagione Verdi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14356946 - 7 mesi fa

    Sirigu volevo scrivere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14356946 - 7 mesi fa

    A parte dirigi e il gallo insieme ai giovani , gli altri via tutti a calci in culo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy