Calciomercato Torino, dall’Inghilterra: lo Stoke rifiuta un’offerta per il prestito di Imbula

In entrata / Secondo i media britannici, i “Potters” avrebbero rifiutato un’offerta granata per il prestito del possente mediano classe ’92, pagato in estate 25 milioni…

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Il Torino proverà in questo ultimo giorno di calciomercato a mettere a segno il tanto sospirato rinforzo a centrocampo. Mentre si segnalano rallentamenti per Zinedine Machack (leggi qui), dall’Inghilterra spunta un altro stop: lo Soke City, infatti, avrebbe rifiutato un’offerta granata per il prestito del giovane centrocampista belga Giannelli Imbula.

Cresciuto nelle giovanili del PSG, Imbula è considerato uno dei prospetti più interessanti del calcio francese: dopo le esperienze al Guingamp e al Marsiglia, viene acquistato dal Porto. Arrivato in Inghilterra quest’estate proprio dai portoghesi per  ben 25 milioni di euro, il possente mediano classe ’92 non ha trovato particolare spazio in Premier, con appena 11 presenze totali in campionato. Secondo quanto riportato da The Sentinel, il Toro avrebbe presentato un’offerta per il prestito allo Stoke, immediatamente rispedita al mittente: il club inglese, infatti – anche a fronte dell’importante investimento effettuato ad agosto – è disposto a negoziare solamente per una cessione a titolo definitivo.

Imbula-Torino, dunque, non s’ha da fare. E la ricerca di un centrocampista, quando mancano poche ore alla fine della sessione, diventa sempre più difficile e serrata…

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 4 anni fa

    manica di cujun

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 4 anni fa

    Imbula fisicamente è veramente forte ,avevo detto Afellay che si puo’ adattare anche se gioca a sx , sempre dello Stoke city è piu’ piccolo ma piu’ buono coi piedi e costa meno.

    Comunque meno di 10-15 milioni di euro non si puo’ pensare di trattare con un team inglese.
    Senza contare l’ingaggio.

    Questi continuano a cercare gente che viene grati o quasi ( come HART) ma vavavacaga

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BogaBoga - 4 anni fa

    Nei radar del duo Petrachi-Cairo ci sarebbe Cazzimazzi della Fidelis Andria. L’operazione potrebbe chiudersi per un abbonamento settimanale di caffè e brioche al bar della stazione di Trani. Però attenti alla Casertana che potrebbe strapparcelo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BogaBoga - 4 anni fa

      La Fidelis Andria rilancia chiedendo di inserire nella trattativa anche una spremuta di arancia, ma la società di Via Arcivescovado è irremovibile!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Puliciclone - 4 anni fa

    Sicur che sa l’è nen “inbula” a va nen bin. A sta nen drit!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy