Calciomercato Torino, nodo Ajeti: difficile un riscatto da parte del Crotone

Calciomercato Torino, nodo Ajeti: difficile un riscatto da parte del Crotone

I pitagorici difficilmente eserciteranno il riscatto di 1.5 milioni per il cartellino dell’albanese, che potrebbe tornare a Torino dove però non rientra nei piani della società

di Redazione Toro News

E’ tutt’altro che chiaro il futuro di Arlind Ajeti: il difensore albanese di proprietà granata (il suo contratto scadrà solo nel 2019), infatti, difficilmente verrà riscattato dal Crotone, club nel quale ha militato in prestito nell’ultima stagione di Serie A. Nonostante le 21 presenze complessive (di cui 15 da titolare), il classe ’93 non pare aver convinto del tutto la società calabrese, per altro retrocessa e che per riscattare l’albanese dovrebbe versare circa 1.5 milioni di euro ai granata.

Scatto di Chiara Brunero
Scatto di Chiara Brunero

Ogni strada rimane aperta, come da ritornello di mercato, ma ad oggi risulta difficile supporre un riscatto da parte dei pitagorici di Ajeti, finito ai margini della squadra di Zenga nell’ultima parte di campionato. Se il Crotone non dovesse esercitare il riscatto, Ajeti farebbe dunque ritorno a Torino – e Mazzarri si troverebbe di fatto con un esubero in rosa. E’ chiaro da quasi un anno che il difensore non rientri nei piani della società di Via Arcivescovado, e a quel punto i granata si dovrebbero impegnare a piazzare il classe ’93, il quale potrebbe aver estimatori all’estero e in Serie B.

Tutto questo, ovviamente se come sembra ad oggi il Crotone non dovesse riscattare il cartellino del giocatore. Un orizzonte, questo, che il Toro si sta preparando a gestire.

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13746076 - 1 anno fa

    Mandiamolo all’Apoel con Carlao.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Le perle di Petrachi : Ajeti – Sadiq Sanchez Mino – Avelar – Valdifiori – Carlao – Gustaffsson –
    I rimandati – Lukic – Lyanco – Berenguer –
    I colpi mediatici – Hart – Niang – Ljaijc
    I colpi – Sirigu – N’Koulou – Belotti – Iago – Baselli – Zappacosta –
    Direi senza infamia e senza lode. La media è di un acquisto azzeccato ogni 3 circa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Garnet Bull - 1 anno fa

      D’ambosio preso in C dalla juve stabia? Darmian che prima del toro non era nessuno? Stesso discorso per glik e maksimovic….. E Belotti? Benassi? Ne hai dimenticato giusto qualcuno eh…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 1 anno fa

        Sono capace pure io a tirare fuori 10 buoni comprandone 150… questo non lo hai capito vero?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

      Belotti lo avevo scritto. Sugli altri hai ragione ma allora tra i flop dobbiamo ricordare
      Bernacci
      Salgado
      Guberti
      Menga
      Ruben Perez…..e se vuoi vado avanti ma preferisco di no

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ale_gran79 - 1 anno fa

    Era arrivato da svincolato la scorsa stagione, e avendo giocato qualche stagione in Serie A di sicuro non avrà difficoltà a trovarsi una sistemazione almeno in B (anche se non al Crotone) oppure all’estero in un campionato minore.
    Economicamente il Toro non ci perde…al peggio ci guadagnerà meno del previsto. #FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 1 anno fa

      E’ arrivato raccomandato da De Biasi che lo aveva in nazionale, evidentemente o aveva interessi a piazzarlo o non si rendeva conto che non era adatto alla serie A

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata - 1 anno fa

    Ajeti è una delle “perle” di Petrachi, uno dei suoi ultimi migliori colpi insieme a Carlao e Sadiq. Ho scritto più volte che mi sono preso la briga di andare a contare quanti giocatori inutili sono stati presi dal Toro sotto la gestione Petrachi: sono un centinaio in nove stagioni. I primi anni furono addirittura comici: Barusso, Salgado, F.Antonelli, D’ Aiello, Statella, Genevier, Filipe Oliveira, Bassi, Rubinho, Pellicori, Bernacci, Obodo, Zavagno, Gabbionetta, Ferronetti, Rodriguez (se ne va dopo un paio di settimane), Alessandro Agostini (mai sceso in campo e poi ceduto), Pablo Caceres, Bakic, Jonathas, Kabasele, Menga. Tutta gente non da Primavera, ma da prima squadra.
    Non a caso facemmo una fatica orba a tornare in Serie A. Ora la percentuale di errori è leggermente diminuita, ma si è appasentita perchè certe fregature ci sono costate più care: da Larrondo a Meggiorini, a Niang. Ajeti era evidentissimamente un brocco, come è potuto accadere che sia stato acquistato? C’ era sotto qualcos’ altro? Lo stesso discorso vale per Carlao.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 1 anno fa

      E abbiamo giá preso Damascan, altro fenomeno da baraccone altrimenti lo avrebbero preso altri!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio - 1 anno fa

    ma come. Uno dei grandi colpi sottotraccia del brasileiro. Un cosi’ forte difensore. Ah gia’ mihajlovic lo ha voluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bertu62 - 1 anno fa

    Vabbè dai! Mica tutte le ciambelle vengono BENISSIMO, Giusto? VERISSIMO!!!! Infatti adesso c’è “fari spenti” che è là, nel paese dei viados e dei perizomas a metterci LUI una pezza, sul questo acquisto NON FATTO NE’ VOLUTO mica da Lui!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. steacs - 1 anno fa

    Anche questo lo aveva voluto Miha per caso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 1 anno fa

      @Steacs, fratello, assolutamente SII!! Anzi in nostro buon Petrachi aveva capito SUBITO, anche addirittura A FARI SPENTI, che era un bidone! Infatti ricordo bene che sia Lui che il nostro presidente avevano dichiarato che NON ERA SEGUITO DA ANNI e che nessuno LO VOLEVA AL TORO ma che anzi aveva sconsigliato il suo acquisto!!! 🙂 …..
      La gente, sai, ha pochissima memoria, in generale, sul Toro poi praticamente la memoria SI AZZERA ad ogni campionato! Tanto, si vincerà (forse..) qualcosa (se va bene…) il prossimo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 1 anno fa

        Dipende dagli obiettivi di Mazzarri 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. prometeora - 1 anno fa

        ma cosa stai dicendo? Mihalovic se lo è ritrovato e ha subito capito il tipo di giocatore dicendo in una intervista durante un rituro che aveva caratteristiche non adatte al suo gioco. E’ arrivato solo perchè era a parametro zero. Mihalovic ha avuto il merito di aver bocciato diversi acquisti che dovevano far parte della “crescita”. Jannson , Gaston Silva e altri… Saremmo ancora qui ad aspettarli con Ventura in panchina e puntando su Benassi che per molti contribuirà anche a far vincere all’ Italia i Mondiali del 2022 se non quelli del 2026.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 1 anno fa

          Ero ironico… ovviamente é colpa di Cairo e Petrachi ma qua non si puó dire, se no saltano fuori i difensori della societá a dirti che non sei un tifoso… quindi tutto colpa di Miha

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. byfolko - 1 anno fa

    Lo rivoglio al Toro, ma solo in coppia con Sadiq.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy