Calciomercato Torino: Silvestre, idea che piace a Mihajlovic

Calciomercato Torino: Silvestre, idea che piace a Mihajlovic

In entrata / Il difensore argentino nel ventaglio di opzioni per il rinforzo in difesa: un nome che ha pro e contro

di Daniele Delbene
testa

Il mercato di riparazione sta per ricominciare e il Torino come tutte le squadre pensa ai potenziali colpi da mettere a segno per rinforzare la squadra. Il reparto che a maggiormente necessità di rinforzi è la difesa, dove i giocatori chiamati in causa si sono rivelati spesso non all’altezza e la formazione granata fino ad ora ha subito già 29 reti, troppe per una squadra che punta a qualificarsi alle competizioni europee. L’ultimo nome emerso è quello di Matias Silvestre, centrale difensivo argentino attualmente in forza alla Sampdoria. Il giocatore nell’ultima sfida della sua squadra è stato escluso dalla lista dei convocati del tecnico Giampaolo, senza una vera e propria spiegazione ufficiale: questo potrebbe presagire a un suo imminente trasferimento nel mercato di gennaio, anche se le ultime notizie da Bogliasco parlano di un disgelo tra tecnico e difensore, che dovrebbe essere arruolato per l’ultima partita dell’anno dei blucerchiati, contro l’Udinese.

UN’OPERAZIONE CON PRO E CONTRO – Il centrale argentino conosce molto bene il campionato italiano, gioca in Serie A dal lontano 2008 quando il Catania lo acquistò dal Boca Juniors. Grazie alla sua esperienza nella categoria il giocatore è subito pronto per giocare, inoltre conosce molto bene Mihajlovic che ha già avuto come tecnico al Catania e alla Sampdoria. Un altro motivo per il quale potrebbe essere una buona operazione è il costo del cartellino; Silvestre ha il contratto in scadenza nel 2017 quindi potrebbe essere acquistato dal Torino a un prezzo abbastanza contenuto. Dall’altro lato ci possono essere dubbi sul fatto che il difensore argentino alzi drasticamente il livello del reparto granata, e il presidente Cairo in più occasioni ha detto che l’interesse della società è quello di acquistare solo giocatori che migliorino la squadra. Inoltre essendo già un over 30, Silvestre non è un tipo di operazione che affascina particolarmente Petrachi: il direttore sportivo granata predilige l’acquisto di giocatori giovani che possano essere valorizzabili utili anche in prospettiva futura. Ma come soluzione low-cost e utile nel breve periodo, Silvestre può essere sicuramente un’ipotesi concreta.

In ogni caso l’acquisto di Matias Silvestre potrebbe rivelarsi utile per il Torino: insieme a Lorenzo Tonelli del Napoli e Jozo Simunovic del Celtic, il giocatore è monitorato dalla società granata ed è potenzialmente uno dei nomi papabili per andare a rinforzare il reparto arretrato della formazione di Mihajlovic.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rock y Toro - 4 anni fa

    Tonelli ha le ginocchia di cencio! Silvestre è il solito scarto,ma uno giovane no? I soldi ci sono per bruciare qualsiasi concorrenza, datevi una mossa Cairo commiunicazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      bello il nome della società !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. policano1967 - 4 anni fa

    silvestre nn e un giocatore piu forte di quelli che abbiamo.prenderlo per far cosa?salto di qualita?se parliamo di tonelli mi sta bene ma comprare uno che nn da garanzie a chi ci sta dietro in classifica nn va bene vedi rossettini.a sto punto restiamo come siamo che e e meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dukow79 - 4 anni fa

    Urbano prendici un parametro zero!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 4 anni fa

    Di silvestri ne abbiamo già uno di oltre trent’anni , ora se ne punta un altro di trentadue : tutti rincalzi.

    Il prossimo sarà gatto silvestro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 4 anni fa

      Il prossimo è sicuramente san Silvestro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy