Impazza il mercato

Con la vittoria nel posticipo di lunedì contro il Grosseto, l’Atalanta ha raggiunto il Novara in vetta alla classifica di serie B, ma Colantuono riceverà comunque dei rinforzi da parte della dirigenza nerazzurra in sede di calciomercato. Il nome più caldo è quello del difensore della Reggina Francesco Cosenza, una tra le più belle sorprese di questo campionato. Gli amaranto,…

di Redazione Toro News

Con la vittoria nel posticipo di lunedì contro il Grosseto, l’Atalanta ha raggiunto il Novara in vetta alla classifica di serie B, ma Colantuono riceverà comunque dei rinforzi da parte della dirigenza nerazzurra in sede di calciomercato. Il nome più caldo è quello del difensore della Reggina Francesco Cosenza, una tra le più belle sorprese di questo campionato. Gli amaranto, se perfezioneranno l’accordo con Siviglia, lo lasceranno partire senza eccessivi problemi. Chi potrebbe, invece, compiere il tragitto inverso è Nick Amoruso, fuori rosa a Bergamo e che sarebbe ben contento di tornare in riva allo stretto.

Percassi pensa, poi, anche al futuro, ad un giocatore di sua proprietà che si sta ben disimpegnando nella massima serie: Schelotto, appetito da molte formazioni, anche importanti. Il presidente è combattuto se puntare su di lui nel prossimo futuro oppure cederlo al miglior offerente, monetizzando al massimo. In attacco passi concreti per Marilungo, che con l’arrivo di Macheda avrebbe poco spazio a sua disposizione a Genova, e Corvia. Il Siena vorrebbe annunciare il ritorno di Portanova, attualmente al Bologna, ma bisognerà convincere la dirigenza felsinea a lasciarlo partire.

In casa Novara, dopo l’arrivo di Parola, si pensa soprattutto a trattenere i propri gioielli, almeno fino a giugno. Così sarà per Gonzalez, che al termine del campionato sarà del Palermo. Due nuovi acquisti per l’Ascoli: dall’Atletico Roma, via Parma, l’esterno Doumbia, dal Piacenza il terzino Calderoni. Il Pescara, dopo aver ingaggiato dal Napoli Bucchi, è interessato al portiere del Siena Pegolo, visto il rapporto ormai incrinato con Pinna. Le prossime ore saranno decisive per capire se la trattativa potrà decollare. In uscita Mazzotta, accasatosi al Crotone, dove a breve potrebbero annunciare anche Loviso.

Attivissimo il Grosseto, che preleva in prestito dalla Fiorentina l’esterno Papa Waigo e dall’Ascoli il centrocampista Giallombardo. I toscani sono, inoltre, vicini a Sforzini, di proprietà dell’Udinese ma reduce dall’esperienza al Cluj. Cofie è un giocatore del Piacenza ed è già anche sceso in campo sabato nel match vinto per 2-1 contro il Varese, mentre il Modena rinforza la zona nevralgica del campo con Ciaramitaro, in prestito dal Palermo. Il Frosinone, dopo l’arrivo di Biasi, è pronto ad abbracciare Pestrin, fuori rosa a Salerno e che non vede l’ora di tornare a giocare. In uscita c’è sempre Lodi, sul quale persiste il pressing della Reggina. Concas, svincolatosi dalla Ternana, è ormai un giocatore del Varese, prossima avversaria del Toro, mentre dai lombardi potrebbe partire il centrocampista Buzzegoli, destinazione Spezia.

I liguri stanno cercando in tutti i modi di convincere Tavano a scendere di categoria. Nel caso ciò avvenisse, il Livorno virerebbe deciso sulla punta del Sassuolo Bruno. In alternativa Possanzini, che non trova spazio a Brescia ed interessa ad almeno 4-5 squadre in B. Tavano ha, comunque, richieste anche dalla A: Cesena su tutte, con un possibile scambio con Malonga. Ma sull’attaccante francese, la cui metà del cartellino è del Toro, c’è anche il Varese. Ufficiale l’arrivo di Damiano Zenoni a Piacenza. In serie B, inoltre, potrebbe arrivare l’ex viola Savio, letteralmente scappato dal Monaco 1860 e sul quale c’è il concreto interesse di almeno 2-3 formazioni: Triestina su tutte.

(foto: Novaracalcio.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy